giovedì 3 settembre 2009

Profumatissimi scones alla lavanda

Scones alla lavanda_2

Mi sono subito innamorata di questi scones scoperti sul blog tedesco di Steph. Sono velocissimi da fare (sempre che si trovi il latticello, altrimenti per farlo in casa vedete qui) e il risultato conquista immediatamente per il suo profumo. La marmellata appena fatta è la morte loro! In una scatola di latta si conservano per qualche giorno e sono una colazione perfetta. Non molto dolci, proprio come piacciono a me.
Una domanda ricorrente è "dove si trova la lavanda alimentare?". Io uso quasi sempre quella del mio balcone, ma la trovate sicuramente in erboristeria. Per questi scones ho pestato un po' i fiori al mortaio in modo da non avere i fiori interi nell'impasto. Potrebbero risultare fastidiosi al palato.

Ingredienti:
  • 500 gr di farina
  • 3 cucchiaini rasi di lievito per dolci
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di fiori di lavanda alimentare tritati finemente
  • 120 gr di burro a temperatura ambiente
  • 1 cucchianio di polvere d'arancia
    o la buccia grattugiata di un limone
  • 200 ml di latticello
  • 1/2 limone (succo)
Preparazione: mischiare la farina con il lievito, lo zucchero, il sale, la lavanda e la polvere d'arancia (o buccia di limone/arancia). Unire il burro e lavorare il tutto con le punte della dita fino ad ottenere una massa molto briciolosa. Aggiungere quindi il latticello e il succo di limone e lavorare l'impasto con le mani. Stendere il tutto sul piano di lavoro infarinato (2 cm di altezza circa) e ritagliare dei dischi di impasto usando ad esempio un coppapasta.
Disporre gli scones su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere nel forno preriscaldato a 200°C per circa 15-25 minuti (dipende dal forno) finchè non risulteranno leggermente dorati.

Scones alla lavanda

Deutsche Ecke

Nachgebacken: Lavendel-Buttermilch-Scones

Bei Steph vom Blog Kleiner Kuriositätenladen finde ich immer geniale Ideen zum Nachkochen und Nachbacken. In diese Scones habe ich mich sofort verliebt. Sie sind so schnell gebacken und der Duft ist unglaublich. Ich habe nur getrocknete Orangenschale statt Zitronenzesten verwendet und Teigkreise ausgestochen statt Ecken zu schneiden. Und bei mir haben sie 25 Minuten gebraucht, aber das ist ja von Ofen zu Ofen unterschiedlich. Mit der selbstgemachten Marmelade schmecken sie göttlich. Ich werde sie heute gleich nachbacken, denn die erste Ladung ist schon alle.

Zutaten:
  • 500 g Mehl
  • 3 gestrichene TL Backpulver
  • 4 EL Zucker
  • 1/2 TL Salz
  • 1 EL sehr fein gehackte Lavendelblüten
  • 120 g zimmerwarme Butter
  • 1 TL getrocknete Orangenschalen
    oder die geriebene Schale 1 Zitrone
  • 200 ml Buttermilch
  • Saft einer halben Zitrone
Zubereitung: Das Mehl mit dem Backpulver, Zucker, Salz, Lavendelblüten und Orangen- bzw. Zitronenschale verrühren. Die Butter mit den Fingern einarbeiten, bis ein bröseliger Teig entsteht. Buttermilch und Zitronensaft hinzugeben und alles zu einem festen Teig verkneten.
Auf einer bemehlten Arbeitsfläche mit einer Höhe von 2 cm ausrollen und mit einem Metallring die Scones ausstechen oder den Teig wie hier portionieren. Die Scones auf ein mit Backpapier ausgelegtes Blech verteilen und im vorgeheizten Ofen bei 200°C ca. 15-25 Minuten (ja nach Ofen) goldgelb backen.

Postato da Alex

56 commenti:

nina ha detto...

viva viva la lavanda!!
potevo non esser io per prima qui, mentre tutt'attorno è viola e profuma dello stesso colore? :) buoni!
un bacio
ninetta

Benedetta ha detto...

spettacolari!a me piacciono tantissimo, ma quando ho provato a farli non mi sono venuti molto morbidi...che cosa ho sbagliato secondo te? un abbraccio cara!

lenny ha detto...

Ogni volta che leggo i tuoi post mi riprometto di acquistare la lavanda, ma poi l'idea cade nel dimenticatoio: la visione di questa ricetta sarà decisiva :))

kosenrufu mama ha detto...

a parte che le foto solo a guardarle ti fanno sognare, gli scones sono una di quelle cose che ho sempreletto ma mai provato, quasi quasi questa volta è quella buona, la lavanda poi la trovo in campagna dai miei... grazie mille! come sempre i tuoi post sono pieni di spunti geniali!

Manuela ha detto...

Complimentissimi, non posso dire altro!...andrò in erbisteria per la lavanda, voglio provarli al più presto. Le foto come al solito sono bellissime. Saluti Manuela.

Onde99 ha detto...

Sono incantata... no, sul serio, questi scones sono una poesia... Io, purtroppo, non riesco a far prosperare la lavanda, finisco sempre condannarla a morte precoce, mentre quella di erboristeria mi risulta piuttosto "pungente"... in stagione, rubo i fiori dai giardini degli altri e questa primavera ne ho rubati in così grande abbondanza che qualcuno per questi scones mi è rimasto...

Lydia ha detto...

Ora che ho finalmente sdoganato la lavanda posso farli anch'io!!!

Eva ha detto...

Schickst du mir bitte was von der zweiten Ladung?? :-)

Ciboulette ha detto...

ieri ho dovuto ammettere che mi sta morendo la lavanda.... :((
Da quanto tempo non faccio gli scones, sono una colazione meravigliosa e sana! Sono svenuta sull'ultima foto, i sali, i sali!!! :)))

Un bacione!

robertopotito ha detto...

la ricetta è molto bella ed interessante, ma le foto sono splendide!!!
non imparerò mai...sigh

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Nina, quando si tratta del colore viola devi essere la prima :-))

*Benedetta, gli scones di per sé non sono soffici, ma piuttosto compatti. Quindi non credo che tu abbia sbagliato qualcosa

*Lenny, sono certa che tu che ami profumi e aromi come il bergamotto adorerai la lavanda

*Kosenrufu mama, gli scones mi piacciono molto per la loro consistenza compatta che li rende perfetti come panino dolce per la colazione. Da provare!

*Manuela, la lavanda è talmente versatile, puoi farci mille cose

*Onde99, quella della propria pianta di lavanda è sicuramente più delicata, anche a me piace di più.

*Lydia, evvai!

*Eva, ich rufe, wenn sie fertig sind :-)

*Ciboulette, anche io pensavo che la mia stesse morendo. Poi è arrivata mia madre e l'ha tagliata radicalmente. È ricresciuta rigogliosa. Sei sicura che non ci sia più nulla da fare?

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Roberto, grazie! Non è vero, chi è appassionato come te impara sempre :-)

Ciao
Alex

Elga ha detto...

Ammazza! Ero appena passata a gustarmi la tua marmellata e guarda cosa mi sforni!! Quanto sono romantici questi scones, sanno proprio di colazione in un fantastico giardino con sedie in ferro battuto....Basta!! devo lavorare!!

Carla ha detto...

Ciao Alex!

Devono esser buonissiiimi!!! e poi alla lavanda che meraviglia :)

Ho tutti gi ingredienti meno il latticello che cercherò di trovare...

La foto è romaticissima :-)

Baci Carla

Ady ha detto...

Il tuo viola stamattina mi ha ipnotizzato, ma la tua lavanda è così bella fiorita?
La mia in questo periodo purtroppo no, mannaggia sarà il caldo, gli scones mi piacciono molto proprio perchè non sono molto dolci ma con la lavanda non li ho mai fatti ;-))
Un abbraccio e buona giornata

vaniglia ha detto...

mamma mia, io impazzisco letteralmente per gli scones... in tutte le salse
(devo rubare i fiori alla mamma, a quanto pare... ;-P)

Erborina ha detto...

è da una vita che voglio provare a fare gli scones... li ho provati quando ero in Irlanda (un saaaaaaco di tempo fa) e da lì che ogni tanto mi vengono in mente.
Invece dei fiori io ho il tè alla lavanda... immagino che non c'entri niente, vero?
buona giornata, a.

marta ha detto...

Oggi mi piace moltissimo il titolo! Bella la foto dei fiori di lavanda.
Marta
PS Personalmente trovo la lavanda alimentare in erboristeria, al natura si ed in farmacia (dove la compro con più frequenza perchè è buona di qualità e prezzo)

Andrea ha detto...

Die habe ich auch schon nachgemacht! Ich liebe Lavendel und die Scones waren seehr lecker! Viele Grüsse Andrea

Fra ha detto...

Mi sono innamorata degli scones la prima volta che li ho fatti, sono l'ideale per la colazione! E l'aromatizzazione alla lavanda è quel tocco in più che ti fa venire voglia di dire Buongiorno!
Un bacione
fra

enza ha detto...

alex non sai quanto sto ridendo! si perchè anche io ho la lavanda in balconia e l'ho provata nella marmellata di albicocche qualche anno fa! il risultato è stata una fantastica marmellata al sapor di dentrificio! uaaaaaaaaa e poi la signora "sbattiamoci per terra" aveva pubblicato tempo fa un post dove paragonava gli scones fatti male alla luisona, un'altra cosa da sbattersi per terra dalle risate!
grazie mi ci voleva un pò di buonumore ho dei piccoli problemi fisici ti racconterò.
disgraziatella ora oltre al cambio di header ci metti anche il cambio di colore delle scritte della sidebar? diavolessa che sei!!!

genny ha detto...

mi chiedevo giusto come avresti usato la nuova marmellatina!!!bellissimi questi scones...

dada ha detto...

Sul profumo non c'è dubbio, io sono amaliata dalla lavanda. Ottima ricetta e la presenza del latticello mi piace tantissimo.
Lo so' che mi ripeto sulle foto, ma la seconda in particolare è perfetta: atmosfera lenta e dolce del tea time, bravissima! Baci

Giò ha detto...

sono incollata allo schermo direttamente sulla seconda foto..già ero conquistata dal titolo ......ma davvero hai la lavanda sul balcone? a me cresce solo il basilico, salvia, rosmarino e timo sono moribondi e sto provando a cambargli posizione..sono negata!

Arietta ha detto...

Andrà a finire che la lavanda mi sfiorirà prima che io possa usarla per un dolce: da quanto tempo rimando? Per fortuna che da te c'è sempre qualche ottimo spunto al riguardo: mi è piaciuta questa tua digressione provenzale :-)
Grazie per questo sorriso che mi hai strappato, ho bisogno di serenità e queste foto la trasmettono alla grande!

Saretta ha detto...

Questo we faccio visita ai miei e mi sa proprio che...raccoglierò un po' di lavanda!!!!Adoro anch'io i dolci non dolci, sono i migliori!
baci

Mariù ha detto...

Eccomi!!
Finite le vacanze, uscita dal letargo, ripreso a seguirvi tutti e presto ricomincerò anche a postare!
Non mi sono persa una riga, da brava bambina sono andata a rileggermi tutti i post di questo periodo di assenza... ammazza, che meraviglia!!
Nemmeno il caldo di agosto -ce l'hai avuto poi il caldo di agosto?- ti ha fermata!!
Spero le vacanze in Balconia siano state rilassanti e benefiche.
Felice di essere ripartita dagli scones, sono uno dei miei dolci preferiti e per fortuna tra quelli che mi vengono meglio.
A presto, un bacione!
m.

The Food Traveller ha detto...

Idea favolosa. Magari con della nutella o cioccolato spalmabile!

Marilì di GustoShop ha detto...

Che MERAVIGLIA ! LA foto di aprtura è strepitosa, tutta la dolcezza di quel profumo buono, che sa di nonna, di biancheria stesa, di tenerezza, è tutto lì. Intatto, integro.
A primavera ho piantato la lavanda sul mio balcone ma per ora niente...aspetterò. Un abbraccio

Mimmi ha detto...

Io sono ancora nella fase delle pappette e/o dei cibi pre-masticati (che amarezza!), ma verrá anche il mio momento. E allora sí, che mi metteró a impastare, HA!
Bacio, Mik

Morena ha detto...

Come sempre venire nel tuo blog è sempre qualcosa di fiabesco...
adoro il color lavanda, ed oggi mi sono incantata a guardare questo post..
La ricetta degli scones me la segno, non li ho mai fatti nè mangiati e voglio provarli...e poi, la lavanda in certe preparazioni è perfetta...

Federica ha detto...

ma sono favolosi!!le foto sono magnifiche e questi scones deliziosi!

erika ha detto...

grazie!

Isafragola ha detto...

Ci ho sempre girato intorno e non ho mai provato a farli. Me la segno, chissà che prima o poi

Aiuolik ha detto...

Gli scones mancano ancora al mio repertorio. Devo solo capire se li produrrò in questa o in un'altra vita ma forse in questa perché mi incuriosiscono proprio!

Ciaoooo

Steph ha detto...

Hmm, mein Kommentar ist weg - egal, also nochmal ;o)

Die Bilder sind mal wieder wunderschön und es freut mich sehr, dass Dir die Scones so gut geschmeckt haben!
Kommt das Bild gar nicht ins Rezeptebuch? ;o)

Konstantina ha detto...

Anche io devo assolutamente acquistare la lavanda! Ma questi tuoi scones meravigliosi si potrebbero fare anche con i fiori essiccati della lavanda???
Buona giornata!

Eli ha detto...

Alex ma dev'esserci della telepatia, sai che anch'io in settimana ho fatto gli scones? Li mangiavo sempre quando vivevo in Irlanda, avevo una ricetta fantastica che poi purtroppo ho perso :(
Allora ho provato a rifarli con una ricetta trovata sul ricettario KitchenAid, ma non sono venuti un granché, per questo non ho postato nulla sul blog... quindi questi mi riprometto di farli al più presto, sono magnifici!!
Ciao :)

Arianna ha detto...

ma quanto mi ispirano questi scones???
devono essere sicuramente una delizia....:D

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Elga, vorrei che ci fossero le sedie in ferro battuto e un bel giardino :-)) Ma accontentiamoci anche così

*Carla, al limite fai burro e latticello

*Ady, quest'anno é ancora fiorita. Ma credo dipenda dal fatto che mia madre a Pasqua è venuta e l'ha praticamente potata radicalmente. Poi è ricresciuta rigogliosa e qualche fiorellino ancora resiste

*Vaniglia, quanto mi piacciono con la marmellata e un po' di philadelphia

*Erborina, non credo che col tè alla lavanda sia la stessa cosa.

*Marta, grazie, buono a sapersi. Anche qui in Germania si trova in farmacia

*Andrea, lecker nicht wahr?

*Fra, anche io li adoro a colazione. Ottimo paninetto semidolce

*Enza, cara, veramente sei un po' distrattina! Perchè il colore della sidebar lo cambio da sempre insieme all'header :-)))

*Genny, hehe

*Dada, grazie. Anche se la foto l'ho scattata all'alba

*Giò, ho una pianta che vive solo grazie all'intervento di mia madre, altrimenti sarebbe morta da un pezzo

*Arietta, quanto mi piacerebbe andare in Provenza un giorno. Sono contenta di averti strappato un sorriso

*Saretta, cogli e fai essiccare! Vedrai che te la godrai a lungo

*Mariù, eccchillaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

*TFT, non so se lavanda e cioccolato è un abbinamento che potrebbe piacermi. Dovrei provare. Ma ho già visto del cioccolato amaro alla lavanda.

*Marilì, vedrai che fiorirà l'anno prossimo verso maggio

*Mimmi, ma che t'hanno fatto?

*Morena, di scones che ne sono di tantissimi tipi, hai l'imbarazzo della scelta

*Federica, :-))

*Erika, a te!

*Isafragola, sono velocissimi, devi solo deciderti

*Aiuolik, su su, meglio in questa vita

*Steph, hab ich total vergessen. Mach ich noch

*Konstantina, certo, con quelli essiccati, assolutamente

*Eli, e i tuoi come erano?

*Arianna, profumati soprattutto

ciao e buon weekend
Alex

Asa_Ashel ha detto...

Se non ho capito male tu usi i fiori freschi dal momento che li prendi direttamente dalla pianta: quanto cambia il risultato con i fiori secchi?

http://lacaloriasolitaria.blogspot.com/

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Asa Ashel, faccio entrambe le cose, anche se non uso i fiori in piena fioritura, ma quelli già leggermente sfioriti. Se usi i fiori appena colti il sapore è più intenso, ma delicato. Mentre quelli essiccati (comprati) spesso hanno un sapore più pungente. Io però li colgo anche sul balcone e li essicco e poi uso quelli.

Ciao
Alex

FrancescaV ha detto...

ogni volta che vedo gli scones fare bella mostra di loro nel tuo blog mi ricordi che a me piacciono tanto e li faccio così raramente. Rimedierò, magari profumandoli anch'io come hai fatto tu. Adoro il viola!

anna ha detto...

Sento il delizioso profumo di lavanda e della fantastica marmella....peccato che con la mia farina queste bontà non vengono proprio bene.
Bacioni
Anna

Buntköchin ha detto...

Sind das jetzt endlich mal Diätkekse, die mich ganz dünn werden lassen. Oder soll ich lieber die Finger von diesen Prachtleckerlis lassen?

enza ha detto...

ops ;)

Staximo ha detto...

Ho fatto gli scones una sola volta e ricordo di averli molto apprezzati, perchè sono un dolce veloce e che da soddisfazione. Sarebbero da fare più spesso, ma poi sono sempre tentata da ricette nuove che mi tentano da blog e libri :o)

Mariluna ha detto...

mamma che buoni, anch'io ne vado matta con la marmellata e li trovo anche facili da fare proprio il we per una colazione da regina...questo colore poi é stupendo e la lavanda che ho ne giardino, qust'anno mi ha delusa...sembra sbiadita, forse perché il caldo é stato forte anche qui, non so, devo chiedere al giardiniere.
Da leccarsi le dita anche con la marmellata, ne sto preparando una alle prugne!
Buon fine settimana

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Francesca, anche io li faccio raramente e ogni volta mi dico che sono talmente veloci e facili da fare che bisognerebbe farli più spesso. Proprio ora stavo pensando di rifarli con qualche altra spezia, magari con il cardamomo (sono in piena fase cardamomosa :-)))

*Anna, che peccato. Tu ora pensa al tuo bel viaggio :-)

*Buntköchin, absolute Diätkekse!! Man nimmt beim Zugucken schon ab

*Enza, ahahha. C'è ancora chi mi chiede se ho cambiato la grafica del blog e non si accorge del cambio dell'header :-)))

*Staximo, le tentazioni sono talmente tante che non basta una vita per provare tutto ciò che si scopre nei libri, in rete e in TV

*Mariluna, la mia resiste ancora imperterrita. Ci sono ancora pochi fiorellini, ma quelli sono proprio belli. La marmellata di prugne devo farla ancora.

Buon weekend a tutti
Alex

hanna ha detto...

scones fand ich bislange nicht so dolle. aber neulich war ich eingeladen und bekam welche mit englischer clotted cream zu kosten. exellent.
deshalb kann ich mir diese variante mit lavendel + orangenschalen sehr gut vorstellen.
aber clotted cream + marmelade gehört auf jeden fall dazu!

hanna ha detto...

scones fand ich bislange nicht so dolle. aber neulich war ich eingeladen und bekam welche mit englischer clotted cream zu kosten. exellent.
deshalb kann ich mir diese variante mit lavendel + orangenschalen sehr gut vorstellen.
aber clotted cream + marmelade gehört auf jeden fall dazu!

laFrancese ha detto...

domanda: ho della lavanda comprata in vari posti, una in erboristeria, la seconda in provenza, come faccio a capire che è alimentare? È in sacchetti tipo spezia, non in profumini per i cassetti, basta?

Lina ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Marina ha detto...

Adoro i dolci alla lavanda!!
E con una marmellata homemade di pesche, scusa?? Aahw...
Poi col latticcello fatto in casa (qui non lo trovo mai al supermercato) devono essere la fine del mondo.
Mi hai messo voglia di provarli!

(ros)marina

miciapallina ha detto...

Che dire, quando gli altri hanno già detto tutto?
Ripetermi?
Ti doco solo che sul fondo di un barattolo mi è rimasta un po di lavanda alimentare... quella che mi hai dato tu due estati fa... e NON posso usarla!... vederla li in cucina mi ricorda te!

nasinasi

p.s. però devo andare a cercare altra lavanda... questi scones mi ispirano troppo

Nala ha detto...

Sono buonissimi i scones. Li ho mangiati spesso durante la mia vacanza a londra. Non vedo l´ora di provarli alla lavanda:-)
Saluti da levico terme Trentino.