lunedì 9 novembre 2009

Tagliatelle di castagne ai funghi porcini

Tagliatelle di castagne ai porcini

Qui l'attesa si fa lunga - ancora nulla sul fronte del lavoro. Tanto vale cucinare. Ieri è stata una di quelle domeniche uggiose, grigie e fredde che ti invitano a restare al calduccio e ad occuparti solo di casalinghitudini. Era una vita che non facevo la pasta in casa. E ogni volta mi riprometto di non rimettere l'Imperia nell'armadio e di farla più spesso. Dopo il castagnaccio volevo assolutamente provare la pasta con la farina di castagne (gentilmente regalatami da Eva, una blogger tedesca). Poi su Facebook ho visto la ricetta di Serena del blog Dolcipensieri e ho deciso che il condimento sarebbe stato ai porcini. Sabato mi sono recata apposta ad un mercato abbastanza lontano da qua e ho trovato gli ultimi porcini freschi. Missione compiuta :-) Poi girando in rete ho trovato la pasta di Comidademama e alla fine ne è venuto fuori un miscuglio delle ricette di Elena e Serena.
Per dirlo alla Elena: da sbattersi per terra :-)

Ingredienti per 3-4 persone
  • 100 gr di farina di castagne
  • 100 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 1 presa di sale
  • poca acqua tiepida se necessario
  • 2-3 porcini medio-grandi
  • un rametto di rosmarino
  • olio d'oliva
  • 50 gr di burro
  • sale e pepe
  • parmigiano per condire (a piacere)
Preparazione: mescolare gli ingredienti della pasta fino ad ottenere un impasto elastico. Lasciare riposare per mezz’ora, poi stendere con il matterello oppure con la macchina sfogliatrice e ricavarne delle tagliatelle.
Per il condimento scaldare in un tegame un po' d'olio ed il burro con il rametto di rosmarino. Rosolarvi i porcini puliti e tagliati a fettine sottili. Salare e pepare.
Cuocere la pasta, scolarla e condirla con i porcini. Servire a piacere con del parmigiano.

Tagliatelle di castagne ai porcini

Deutsche Ecke

Kastanien-Bandnudeln mit frischen Steinpilzen

Warten und nichts tun bringt nichts. Ich warte auf eine wichtige berufliche Antwort, aber die kommt nicht. Also sollte ich mich besser beschäftigen und doch kochen. Gestern war eh einer dieser grauen und kalten Sonntage, die dazu einladen, sich zu Hause und in der Küche zu beschäftigem. Also habe ich nach langer Zeit mal wieder selber Nudeln gemacht. Eva sei Dank, konnte ich nun nicht nur den toskanischen Kastanienmehlkuchen probieren, sondern auch Kastaniennudeln machen. Bei italienischen Bloggern hatte ich die Kombi mit Steinpilzen gesehen und mich gleich darin verliebt. Also bin ich Samstag zum Markt und habe dort noch die letzten frischen Steinpilze ergattert.
Ich kann nur sagen: KÖSTLICH!

Zutaten für 3-4 Personen
  • 100 g Kastanienmehl
  • 100 g Weizenmehl
  • 2 Eier
  • 1 Prise Salz
  • evtl. etwas lauwarmes Wasser
  • 2-3 mittelgroße Steinpilze
  • 1 Rosmarinzweig
  • etwas Olivenöl
  • 50 g Butter
  • Salz und Pfeffer
  • geriebener Parmesankäse
Zubereitung: Die Zutaten für den Teig vermischen und zu einem glatten, elastischen Teig kneten. Den Teig ca. 30 Minuten ruhen lassen und ihn dann mit der Nudelmaschine erst glattwalzen und dann zu Bandnudeln formen.
In einer Pfanne etwas Öl und die Butter zusammen mit dem Rosmarinzweig erhitzen, die in feine Scheiben geschnittenen Steinpilze darin anbraten. Salzen und pfeffern.
Die Nudeln in Salzwasser kochen, abseien und zu den Steinpilzen geben. Nach Belieben mit Parmesan servieren.

Postato da Alex

60 commenti:

Eli ha detto...

Alex questa pasta dev'essere strepitosa!
Chiederò alla mamma (che adora andare a funghi) se le è rimasto ancora qualche porcino, e poi la provo di sicuro :)
Baci
Elisa

Lydia ha detto...

Cominciavo ad odiare quel "waiting"

Eva ha detto...

Schön, dass du wieder da bist! :-)

Herrlich sieht dieses Nudelgericht aus - jetzt muss ich mir dringend auch Kastanienmehl besorgen! ;-)

Welche anderen Pilze würdest du mir dazu empfehlen, wenn ich keine Steinpilze mehr bekomme??

manu e silvia ha detto...

Ciao! eh si..la qualità e la bellezza delle tue foto son tutt'altra cosa rispetto a quelle da noi postate! ma..s eci stanno bene con i finferli..sicuramente queste tagliatelle son ottime anche con i porcini!
un bacione

Camomilla ha detto...

Mi dispiace che l'attesa si stia prolungando, continuo a tenere le dita incrociate per te :) Anche qui il tempo ieri non è stato per nulla clemente, la classica giornata che non ti invoglia proprio ad uscire (pare che anche oggi non sia da meno...). Devono essere sublimi queste tagliatelle, un inno all'autunno :)
Buona settimana, un bacione

Steph ha detto...

Witzig, fast die gleiche Kombination gab es bei mir letzte Woche auch und ich kann nur bestätige, köstlich!
Maronen-Pasta gehört sowieso zu meinen absoluten Lieblingssorten

Diletta ha detto...

Ammazza quasi svengo...che colori!!! e che bel piatto autunnale..mi hai fatto venire voglia di casa!!!
Un sorriso buono,
D.

CorradoT ha detto...

Splendida preparazione, in-du-bi-ta-bil-men-te!!!!
Ma uno spicchiettino d'aglio, anche in camicia?

Castagna e Albicocca ha detto...

Buonissime le tagliatelle di castagne! Le abbiamo fatto anche noi l'anno scorso e ancor di più ti dirò che mi sono piaciute le lasagne.. Sai che adoro tutti questi gusti autunnali?
Castagna

Francesca ha detto...

son davvero meravigliose, nastri d bontà io credo :)
domenica uggiosa anche qui, ma di quelle che non passano, tipo incastrate. mah.
un bacio tagliatellì

lamiacucina ha detto...

@Eva: geht mit Kräuterseitlingen bestimmt auch.

Babs ha detto...

mi pensi, di la verità! sei sulla mia linghezza d'onda :-) giusto sabato ho comperato la farina di castagne e stavo pensando a come farne delle tagliatelle e per i funghi, beh, ieri polenta e funghi, ma per le tagliatelle ce ne sarebbero ancora!
ciao alex, ben tornata :-)

Maite_lacucinadicalycanthus ha detto...

da sbattersi per terra! ricetta e foto! per il waiting, aspettiamo con pazienza... un abbraccio

Sarah ha detto...

Direi che "da sbattersi per terra" può avvicinarsi abbastanza a quel che ho pensato quando l'ho vista!
Qui di porcini freschi non ne vedo più, mi tocca aspettare fino all'anno prossimo! Ma porc...

Alem ha detto...

anche io questo week end ho usato la farina di castagne.. castagnaccio e gnocchi versione sigrid!!!

Erborina ha detto...

che meraviglia Alex!! hai visto che belle cose si tirano fuori dalle brutte giornate?? :))
un bacione e buona settimana

Claudia ha detto...

estasi culinaria
*
favola favolosa *
foto meravigliose adoro quel tagliere ahahahah
:*
cla

Isafragola ha detto...

che buone... proprio una bella idea! Sabato ho giocato anch'io con la farina di castagne ma è uscito un papocchio da desaster award :-)

Fiordilatte ha detto...

Decisamente autunnali queste tagliatelle e quindi adatte alle giornate piovose... è un po' che voglio prepararle ma non ho ancora comprato la farina ^^ Purtroppo il tempo scarseggia...
Foto meravigliosamente belle come sempre. E' un piacere entrare nel tuo blog.

dada ha detto...

L'aspettavo da ieri! L'essenza dell'autunno, strepitosa! Diciamo che la cucina aiuta ad aspettare? Intanto ti abbraccio forte

Alex ha detto...

È bellissimo fare la pasta in casa...le soddisfazioni non mancano di sicuro.Bellissimo colori...e beata te che trovi ancora i porcini, quest'anno una tragedia, anche in montagna manco l'ombra!!!

Onde99 ha detto...

Già, è vero, ricordavo che in questo periodo avresti dovuto sapere qualcosa per quanto riguarda il lavoro... se hai voglia, tienimi aggiornata, anche in privato, mi farebbe piacere.
Ecco, sapevo che ieri alla sagra d'autunno dovevo prendere anche la farina di castagne, sai che soddisfazione farci la pasta!

Saretta ha detto...

DEvo porprio decidermi a rubare l'imperia a mia mamma...il tuo piatto è favoloso e che foto!
Incrocio el dita per te tesora!
bacione

Kja ha detto...

Che belle le foto! la ricetta e` invogliantissima, mi hai fatto venire voglia di fare la pasta fresca. Dire che ho l'accessorio kitchen aid e che non l'ho mai usato fa abbastanza vergogna direi :(
Se trovo la farina di castagne al bio mi cimento per stasera.

Aiuolik ha detto...

Mai provata la farina di castagne, però concordo, fare la pasta in casa è bellissimo. Ogni volta anche io mi riprometto di farla più spesso, ma poi non si ha mai tempo di niente. Vabbè le cose belle (e buone!) si fanno attendere, no?
Tengo le ditine incrociate per il tuo waiting ;-)

la frenk ha detto...

come si dice, la tua ricetta arriva a fagiolo! Desideravo provare la pasta di castagne e qui tu mi dai l'opportunità di mettermi alla prova :-)

p.s. ma, prima o poi, riusciamo a farci un'altra chiacchierata romana???

t'abbraccio

Olivia ha detto...

BEllissime queste tagliatelle autunnali!!! Funghi e castagne che buon abbinamento...da provare ( se riesco a trovare qualche buon fungo porcino qui a Madrid...mmm!!)

Giorgia ha detto...

adoro i porcini, ma non capisco niente di funghi e puntualmente mi rifilano delle sole... sono sempre pieni di vermi! però questa pasta è davvero invitante, il connubio castagne-funghi mi piace tantissimo.

Elga ha detto...

E ci credo che è da sbattersi per terra, fa venire l'acquolina a chilometri di distanza! Cerca di fare la pasta fatta in casa più spesso:))

pinguil ha detto...

Cara Alex, certe attese annientano l'umore!!! (sono nella medesima situazione)... cerca di restare serena.. ciaoo

Gaia ha detto...

Questa mi piace proprio!
in attesa insieme a te..
;-)

L'oca bonga in cucina ha detto...

Bellissime e senza dubbio ottime! Complimenti anche per le foto che fai!! Brava!
Ciao Arianna

Miralda ha detto...

c'è stato un periodo, subito che Mr K.Aid è arrivato da noi che mi ero data alla pasta fatta in casa, buonissima con la farina di castagne (e io avevo usato i finferli), avevo provato anche una versione al cacao, fantastica!
Poi settimana scorsa avevo giusto pensato di rispolverare il magico accessorio rimasto dimenticato quando la pupa si è ammalata, giorni e giorni di febbre, ma oggi che è passata mi sa che ci faccio un pensiero. Magari considerato il formato della pupa fuori i funghi dentro la zucca:-)
p.s. in bocca al lupo per la tua attesa, come ti capisco!

CorradoT ha detto...

Mentre eramo "waiting for you" avevo lanciato il mio primo contest: difficilotto, ma intrigante.
Dacci un'occhiata, se credi.
Ciao :-)

papavero di campo ha detto...

la pasta con la farina dolce l'ho mangiata in agosto all'Orsigna (il posto dove Terzani ha voluto concludere il suo giro) lì c'è una tradizione antica di lavorazione ed essiccazione delle castagne e rispettano ancora un tempo lungo di 45 giorni per ottenere la farina, m'ero riproposta di rifarla ( e trovo perfetto l'abbinamento coi porcini) ma causa pigrizie costituzionali ed inerzie varie non ne ho fatto di nulla (nemmemo il post su Orsigna ho messo ma è sempre in attesa)ammiro perciò molto la vostra laboriosità con la pasta fatta in casa, con il pane e tutto quanto ha il sapore del buono casalingo-casereccio e sì che ieri è stata un'occasione persa visto che ha piovuto tutto il giorno,

i saluti che ti lascio sono molto acquolinanti alla vista delle tue tagliatelle proprio come il cane di Pavlov!
(un bacio)

comidademama ha detto...

Che voglia che mi fai venire!
Ma sono ancora in alto mare con i cari lavori. oggi non riesco a far entrare due quadri 100x100 cm in automobile e non mi rassegno.

Fotografia meravigliosa e allettante!

comidademama ha detto...

Che voglia che mi fai venire!
Ma sono ancora in alto mare con i vari lavori. oggi non riesco a far entrare due quadri 100x100 cm in automobile e non mi rassegno.

Fotografia meravigliosa e allettante!

FrancescaV ha detto...

hai trovato i porcini?! Dimmi dove!! Con una pasta del genere gli amici vicini di frontiera si devono assolutamente invitare!

Gloria ha detto...

Che belle foto... e che meraviglia di piatto!

La Gaia Celiaca ha detto...

la farò con mia mamma: lei pulisce i funghi e li prepara, io faccio le tagliatelle

che meraviglia!

Genny G. ha detto...

se ti vien voglia di stare in casa altre domeniche tu chiama:;Dti si raggiunge:D bentornata!spero più tranquilla:D

sweetcook ha detto...

Mi perdo in questo piattino e nei suoi colori autunnali, che voglia:)

matrioskadventures ha detto...

Ciao Alex, queste foto non sono solo invitanti ma bellissime. forse qualche porcino lo trovo ancora.

Ciboulette ha detto...

quest'anno non l'ho ancora fatta, ma adoro la pasta fatta con le castagne (io uso sempre quelle frullate, vabe' :))

Quei porcino sono fantastici, almeno in foto, spero che non siano stati una fregatura come temevi, am no, non può essere :-0
Sempre tute le dita incrociate, ed un in bocca al lupo come un mantra.....inboccallupoinboccaallupoinboccaallupo......

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Grazie a tutti!! E soprattutto grazie per i pensieri positivi che mi state mandando per la questione del lavoro. Vi terró aggiornati :-)

*Eva, ich freu mich auch wieder da zu sein :-) Wie Robert sagte, Kräuterseitlinge gehen sicherlich auch. Zwei Leserinnen haben die gleichen Nudeln mit Pfifferlingen gemacht. Ich denke, mit Champignons und ein paar getrockneten Steinpilzen kann man auch etwas Leckeres zaubern.

*Steph, ich muss unbedingt auch noch deine Nudeln mit Steinpilzpulver probieren :-))

*Corrado, ma lo sai che ce lo volevo mettere e poi me ne sono dimenticata. Ma ci sta, ci sta :-)

*La Frenk, torno per Natale e mi farò viva di sicuro. Sarei felicissima di rivederti

*Giorgia, anche io non ne capisco niente di funghi. Ho trovato un venditore che mi ha consigliato bene e mi ha detto di prendere quelli piccolini che sarebbero certamente stati senza vermi. Mi sono fidata e ho fatto bene. Quelli grandi che ho visto al mercato erano pieni di bucherellini

*Papavero, aspetto il tuo post su Orsigna. Mi hai incuriosita.

*Francesca, li ho trovati al mercato di Landau, a 30 km da dove abito. Ma erano ancora in pochissimi ad averli. Al mercato a Strasburgo non li hai visti?

*Ciboulette, no, erano ottimi. Temevo mi avesse dato una fregatura perchè mi avevano tutti detto che quelli grandi sono quelli migliori. Sarà, ma erano tutti bucherellati e siccome non me ne intendo proprio mi sono fidata di quello che mi ha detto il tipo. Erano piccolini, ma sodi e saporiti. E per quello che ci volevo fare bastavano

Grazie a tutti per le dita incrociate e gli in bocca al lupo. Un abbraccio

Alex

Silvia ha detto...

Ciao Alex,
questa pasta dev'essere davvero da... sbattersi per terra ;-) pure qui in Francia hanno un'espressione simile ("a tomber par terre").
Volevo inoltre dirti che anche se è da un po' di tempo che non lascio commenti (incasinamento lavorativo), ti leggo sempre con molta passione e trovo tutto quello che fai sempre magnifico, le tue foto, la tua cucina i tuoi testi... confermo che è un gran piacere venire qui sul tuo blog!
Ti mando un forte abbraccio, a presto
Silvia

salsadisapa ha detto...

fettuccinen straordinarien :-)

Silvia ha detto...

...e in bocca al lupo per la risposta lavorativa che stai aspettando.. io incrocio le dita per te :-)

Scribacchini ha detto...

Gran bella nitidissima ricetta!
Ti mando anch'io una montagna di pensieri positivi. La casalinghitudine è bella, molto bella ma solo se i ritmi li detti tu e hai i pensieri liberi da attese.
Un abbraccio abbraccioso. Kat

NIGHTFAIRY ha detto...

Meravigliose, le voglio provare!

dolcipensieri ha detto...

grazie per avermi postato. il mio piacere è stato immenso!!! anche le tue devono essere idilliache, solo la foto parla da se': molto bella ed artistica, mi piace da matti... grazie 1000 alla prossima
baci serena

Anonimo ha detto...

GRAZIE tanto ,ma con la G grande.
Questa ricetto mi ha tirato su di morale,e mi ha fatto piangere il cuore.Grazie ancora per avermi fatto capire cosa significa essere italiano e l' amore per il cibo e la sua bellezza.Bellissime foto ma quel che conta e' l'arte in cui la ricetta si esprime.Troppe parole? Be, voi non potete inmaginare quello che ora provo.Ciao belli da Angelo '58
xlangelo@live.it

Buntköchin ha detto...

Kochen ist auf jeden Fall besser als Warten. Macht viel mehr Spaß und wird immer belohnt. Eine tolle Pasta, die ich mir nicht entgehen lassen werde.

Gallinavecchia ha detto...

Bentornata :)

...e che ritorno! questo è un piatto con i controfiocchi!!

Lisette ha detto...

mamma mia che spettacolo. grazie per gli spunti sempre interessantissimi. ps perchè nn pubblichi un libro come il cavoletto? magari anche solo su ilmiolibro.it e poi lo metti in vendita, sempre sul ilmiolibro..;)))

campo di fragole ha detto...

Le faccio, le faccio, le faccio!!!
Aspettavo questa ricetta per rimettere mano alla mia farina di castagne... e' un annetto che aspetta paziente nel cupboard della cucina.... Con i porcini si che mi sbatto per terra!!
Un bacione Alex,
Dani

Albertone ha detto...

Bellissime e sono certo buonissime. Un perfetto piatto autunnale.
Che appetito, meno male che è giusto ora di prando ;)
Albertone

Nigel ha detto...

Your photography is like art - beautifully composed, very elegant.

Staximo ha detto...

Ciao!!! che belle queste tagliatelle: è da un po' che te lo volevo scrivere ma sono un po' in ritardo :o)
Io è da tanto che vorrei provare le trofie con la farina di castagne, ma non so più se mi ricordo il procedimento per farle!
Per quello che riguarda la Imperia, anche io la uso pochissimo perchè ci si mette un sacco di tempo tra montarla e smontarla. Molto meglio tirare la sfoglia a mano quando si tratta di 1 o 2 uova: ci si mette un attimo!

vinicolamente ha detto...

Ricetta favolosa e foto strepitose!