giovedì 8 ottobre 2009

Doveva essere un risotto

Aglio e timo

Da tempo pensavo di fare questo risotto. Pronta una bella testa d'aglio, pronte le foglioline di timo, lo scalogno già tritato. Accendo i fornelli, apro il cassetto per prendere il riso. Apro una confezione: piena di farfalline. Apro l'altro sacchetto: pieno di farfalline. Mi parte qualche parolaccia. No, col riso basmati mi rifiuto. Corro in dispensa e trovo ancora un sacchetto con dei cereali (vai però a sapere se è orzo, farro o altro?? A me sembra farro). Vabbè, procedo con quello, ma mi riparte un altro "ma porca miseria".
Provo la crema d'aglio arrostita (ammazza che buona) e metto praticamente la testa d'aglio intera nella pentola. Buono! Il risultato è decisamente buono, ma sono sicura che col riso sarebbe ancora meglio, più delicato. Voi perciò, a meno che non abbiate quelle fetentissime farfalline in casa, fatelo con il riso :-) Poi però non uscite più di casa o non organizzate incontri galanti perchè l'aglio si sente. A me lo hanno fatto notare :-))))

Risotto, orzotto o farrotto con aglio arrostito e timo


Ingredienti per 2 persone
  • 200 gr di riso per risotti (o orzo perlato o farro)
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 grande testa d'aglio
  • 4-5 rametti di timo fresco
  • brodo vegetale qb (ca. 600 ml)
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
  • olio d'oliva
Preparazione: preriscaldare il forno a 180° C e infornare la testa d'aglio intera per circa 45 minuti (può durare anche più a lungo) finchè l'aglio non risulterà morbido.
Pelare lo scalogno e tagliarlo finemente. Scaldare un filo d'olio in un tegame e rosolarvi lo scalogno. Aggiungere il riso (orzo o farro) e tostarlo per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e unire le foglioline di timo. Portare a cottura aggiungendo man mano il brodo.
Tagliare la testa d'aglio a metà (in orizzontale) ed estrarre la crema d'aglio aiutandosi con un cucchiaino. Amalgamare bene questa crema ed unirla al riso (orzo/farro). Mantecare con il parmigiano, salare e pepare.

Orzotto aglio e timo

Deutsche Ecke

Risotto (Dinkelotto oder Gerstenrisotto) mit geröstetem Knoblauch und Thymian

Schon lange hatte ich vor, dieses Rezept zu kochen. Ich hatte eine schöne Knoblauchknolle, die Thymianblätter schon gezupft, die Schalotte geschnitten. Ich mache den Herd an, öffne die Schublade um den Risottoreis rauszuholen. Mache die Packung auf und entdecke sie: Lauter Mehlmotten. Ich nehme die andere Packung: Genau das Gleiche. Ich fluche. Dann gehe ich in die Abstellkammer und entdecke eine Packung mit Dinkel (oder ist es eher Gerste?, ich weiß es nicht, die Umverpackung habe ich nicht mehr). Jedenfalls beschließe ich, das Rezept damit zu probieren. Ich fluche trotzdem weiter. Ich probiere die geröstete Knoblauchcreme - lecker! Ganz mild. Ich gebe praktisch die ganze Knoblauchknolle in den Topf. Das Ergebnis ist sehr lecker. Dennoch bin ich der Meinung, daß es mit Reis noch delikater schmecken würde. Also, sollte Euer Reis nicht befallen sein, macht es auf jeden Fall mit Reis. Und nehmt Euch danach keine Verabredungen vor, denn man riecht schon ein wenig. Mich hat man darauf aufmerksam gemacht :-))))

Zutaten für 2 Personen:
  • 200 g Risottoreis (oder Dinkel, Ebly usw.)
  • 1 Schalotte
  • 1 Glas Weißwein
  • 1 große Knoblauchknolle
  • 4-5 Thymianzweige
  • Gemüsebrühe (ca. 600 ml)
  • 4 EL geriebener Parmesankäse
  • Salz und Pfeffer
  • Olivenöl
Zubereitung: Den Ofen auf 180°C vorheizen und die Knoblauchknolle im Ganzen für ca. 45 Minuten (kann auch länger dauern) backen, bis der Knoblauch ganz weich ist.
Die Schalotte schälen und fein schneiden. Etwas Olivenöl in einem Topf erhitzen und die Schalotte darin andünsten. Reis (Dinkel, Ebly usw.) dazugeben und kurz anrösten. Die Thymianblätter abzupfen und dazugeben. Mit dem Wein ablöschen und nach und nach mit der Brühe aufgießen, bis der Reis (Dinkel, usw) gar ist. Dabei mehrlmals umrühren.
Den Knoblauch quer in der Mitte durschneiden und den weichen Knoblauch mit einem kleinen Löffel rauspulen. Den Knoblauch zu einer Creme zerdrücken und mit dem Risotto vermischen. Mit dem Parmersan verrühren, salzen und pfeffern.

Aglio arrosto

Postato da Alex

56 commenti:

Wella ha detto...

Buongiorno Alex.
Stupende le foto dell'aglio! Wella

mestolo ha detto...

Eine wirklich wunderschöne Knoblauchzehe! Und ein Versuch ist es wert auch mit Dinkel. Sieht sehr ansprechende appetitlich aus.

Genny ha detto...

foto meravigliose e risotto .orzotto..farrotto...insomma..pure!!!!

Artemisia Comina ha detto...

foto magnifiche e grande tentazione d'aglio, aroma seducente e pericoloso.

valina ha detto...

Questa foto mi attraggono troppo...ma dovrei aspettare un viaggio di almeno una settimana di mia mamma...sente se uno ha mangiato aglio o cipolla a 1 km di distanza!!

Lory ha detto...

Io adoro l'aglio,lo prepraro anche candito ;-)
Con il risotto deve essere uno spettacolo !
Sai che invece io devo avere un ammazza aglio incorporato allo stomaco,ho provato e riprovato,mangiato Kg di bagna cauda e..Niente nulla nessun odore ;-)
Mmmhh in verità penso che sia dovuto ad un farmaco che sono costretta a prendere tutti i giorni,però sai che comodità ..ahahah!
Cmq volevo dirti,io le tue foto le vedrei molto bene in un libro di cucina ;-))
Sono lontana anni luce da te!!!

Alessandro Guerani ha detto...

Mi associo a chi ti faceva i complimenti per le foto. Veramente belle.
Io ho appena sterminato la mia colonia di farfalline che partivano in missione da una confezione, nuova e chiusa, di semolino. Si perché fanno i buchini anche nella plastica, sono delle tarme in fondo.

P.S.: a me non dà alcun fastidio l'aglio. io sposerei un barattolo di aiolì ;)

Ciboulette ha detto...

giorno!
Chissa se invochiamo gli stessi santi!!! :))
Ma chi le chiama ste' farfalline, pensano di potersene approfittare solo perche abiamo una ventina di sacchetti di cereali aperti per mesi (perche' poi ci viene sempre voglia di comprarne degli altri)??? :D
Mai avrei pensato che un aglio potesse essere cosi' bello :)
Un bacione!

Giò ha detto...

io me lo sposerei l'aglio anche con tutti i suoi effetti collaterali!sono troppo curiosa di assaggiare questa ricetta e secondo me il farro ci sta anche molto bene!
per le farfalline hai provato i fogli adesivi da applicare sulle ante della dispensa?fanno un pò senso le povere farfalline appiccicate xò funziona!io ormai quando apro cereali, legumi e farine le travaso immediatamente in vasi di vetro e in estate li sparo nel frigo.

LaGolosastra ha detto...

odio le farfalline almeno quanto le zanzare tigre! Se poi ti scombinano i piani... che nervosoooo!
Quando ero single ai primi tepori ficcavo tutte le granaglie e le farine più "preziose" nel frigo! Ahahhaha!

Tuttavia, il risultato ottenuto ha un aspetto divino, immagino che altrettanto divina non sia la scia che ci si porta appresso dopo esserselo gustato. Vale comunque una giornata di eremitaggio!

Gloria ha detto...

Bellissime le foto! Anche io sto portando avanti la mia personale lotta alle farfalline, ogni settimana ormai sposto tutto dalla dispensa, pulisco, richiudo tutto in barattoli ma puntualmente queste ritornano... come è possibile?! Buona giornata

Eli ha detto...

Le maledette... anch'io ho la dispensa invasa, ho messo buona parte delle farine e dei cereali in frigo, ma non ci sta mica tutto!
Le foto sono veramente meravigliose Alex!

Ciao :)

Elisa ha detto...

Mi è successo proprio l'altro giorno: le farfalline mi avevano intaccato TUTTE le mie riserve di mandorle. Che rabbia!
Questo simil risotto aglio e timo sembra fantastico, quella con il timo potrebbe essere un'ottima variante per la panna cotta che ho pubblicato proprio ieri sul mio blog!

sabrine d'aubergine ha detto...

Una ricetta che l'aglio rende ardita, ma che le foto presentano con una delicatezza tale da farmene innamorare all'istante. Come sempre siete una grande fonte d'ispirazione. Grazie! Buona giornata
Sabrine

Gaia ha detto...

Ormai, evito di fare commenti sulle foto, sono troppo ripetitiva..
Ma sapevo che l'aglio cotto perde il suo cattivo effetto collaterale... Dici che non e' vero?!?!
uffa...

Saretta ha detto...

Aspetto deliziioso ma...significa la morte per me l'aglio accidenti!!!:(
La passerà a mia mamma, grande appassionata d'aglio!
bacione

Camomilla ha detto...

Le farfalline rompip... (e qui mi fermo) hanno dato qualche problema anche a me ultimamente, le odio! Adoro l'aglio sin da quando ero bambina, mia madre doveva eliminarlo dal mio piatto perché altrimenti era la prima cosa che mangiavo, soprattutto con la carne :D
Un bacione

Arietta ha detto...

Alex, gli inconvenienti (grazie al cielo,se no mi sentirei aliena!)ci sono a casa di tutti, blogger comprese ;-) Hai risolto in maniera eccellente! Io sono una gran fan dell'aglio, per fortuna anche il mio ragazzo, e quando preparo qualcosa di aglioso ce ne stiamo belli buonini in casa, tranquilli, felici e puzzolenti :-P Ti dico solo che se ceniamo in casa con la pizza da asporto smezziamo una salsiccia e friarielli e una marinara :-P
Spero che chi ti ha fatto notare la cosa, però, sia un tuo intimo...altrimenti l'avrei punito con una potente alitata ahahah! :-)
Un bacione, domani sarò a Stoccarda, sono riuscita a strappare almeno una visita al mercato: me felice!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Buongiorno cari!!
Proprio su FB mi hanno appena detto che per evitare le farfalline in dispensa bisogna mettere delle foglie di alloro. Meglio ancora se direttamente negli alimenti stessi. Io proverò!

*Lory, almeno questo è un effetto collaterale positivo del medicinale. Io mangerei aglio dalla mattina alla sera e farei anche colazione con una bruschettina aglio e olio!
Ma che anni luce!!! A saper cucinare come te!!!

*Alessandro, il problema è che uno se le porta in casa anche con le confezioni di ingredienti appena comprati. Questo weekend ripulirò tutto e provo anche con le foglie d'alloro.
Aioli? Io ci farei anche il bagno dentro. Al tapas bar qui non riesco ad non ordinare un secchio di aioli!!

*Ciboulette, mica sceme le farfalline. Nelle dispense come le nostre poi trovano l'eldorado.

*Giò, i fogli adesivi li ho sparsi per tutta casa, aiutano fino ad un certo punto. Come dice Alessandro, bisogna trovare la loro "base operativa" e sterminarle

*Gaia, lo avevo sentito anche io, ma o non l'ho cotto abbastanza o non è vero. Fatto sta che da me si sentiva eccome. Vabbè che mi sono finita da sola una testa d'aglio ... forse ho anche esagerato un po' :-)))

Ciao a tutti
Alex

lenny ha detto...

Ogni volta che apro queste pagine vado in estasi per le bellissime foto e poi leggendo le ricette imparo e allargo i miei orizzonti: ho trovato interessantissima la panatura con i semi di zucca, il bollito orientale e naturalmente l'idea del risotto aglioso!

lamiacucina ha detto...

alleine des ersten Bildes wegen werde ich diesen Risotto nachkochen.

Aiuolik ha detto...

Le farfalline sono micidiali e purtroppo ti accordi ti accorgi di loro nel momento del bisogno...ovvero quando devi cucinare qualcosa su cui hanno messo le mani prima loro! Io quest'anno ho risolto con tanti barattoli ermetici, ma li uso per farine, semola, zucchero...dovrò metterci anche pasta e riso? Acc!

In ogni caso, mi sembra che te la sia cavata benissimo comunque :-)

Andrea ha detto...

Das sieht ja sowas von lecker aus! Ich machs nach - und mit Dinkel! Wunderschöne Bilder mal wieder :-) LG Andrea

Maite_lacucinadicalycanthus ha detto...

meraviglioso! le foto sono bellissime, l'idea strepitosa e il recupero da farfalline coraggioso e reattivo come sono in cucina si sa fare... dell'aglio arrostito, o cotto a crema avrei una specie di venerazione, tanto che da un viaggio a Buenos Aires avevo riportato un aggegino carinissimo in terracotta per cuocerlo in forno e renderlo appunto crema ma si è rotto prima dell'uso

Mariluna ha detto...

sono sicura della bontà di questo risotto l'aglio arrostito che é una delle mie prossime ricette in mente da provare già dà un bel po'.
Mi accoro per le foto bellissime :)

furfecchia ha detto...

Alex io ho terminato la mia lotta alle farfalline 3 settimane fa, dopo aver pulito tutti glia nagoli della dispensa con aceto e amuchina per 3 volte, perchè le maledette tornavano, ho provato anche con l'alloro, ma non ha funzionato. Ho buttatto tutte le confezioni aperte e tutti i fogli "acchiappa" farfalline... qualcuno mi ha detto che sono prorpio quelli che le attirano... Ora ho sistemato dentro ogni sportello/cassetto/ripiano della dispensa una garza imbevuta con un goccio di olio essenziale alla lavanda... ne parlavano in tv su un canale regionale e devo dire che per ora funziona!

Scusa ho scritto un papiro... io non vado molto d'accordo con l'aglio quindi è molto probabile che questa ricetta passi nel dimenticatoio, ma tivolevo fare i complimenti per la foto del "capo" d'aglio!
Ciao
Silvia

Babs ha detto...

malefiche farfalline...... la nonna diceva, quando apri il riso, la farina o il semolino, metterlo rigorosamente nel barattolo di vetro ermetico. non so se sia un rimedio infallibile, ma devo dire che non mi è mai capitato di trovare farfalline in cucina..... in compenso una decina di anni fa ho trovato un paio di cagnotti nel pandoro bauli. non ho mai più acquistato un pandoro!!!

Giovanna ha detto...

Io con l'alloro ci ho provato, ma non ha funzionato, mentre i fogli adesivi funzionano bene. Barattoli ermetici anche per me. I sacchetti, anche se chiusi, ahimé, non servono.
Quanto all'aglio, da buona meridionale senza di lui non vivrei, e perciò me ne infischio dell'odore! Ero persino tentata da una ricetta di pasta condita con crema d'aglio...

SiLviA ha detto...

che meraviglia! Anche se nn è esattamente come volevi, mi sembra buonissimo! (Maledette farfalline!!! hai la mia completa solidarietà!)
Silvia

nina ha detto...

io davvero adoro il risotto con l'aglietto, e tutti questi tti e tto mi fan proprio ridere...a pensare alle farfallotte che ti escono dallo scatolette..baci ninetta (ovviamente)

Mimmi ha detto...

Dall'aspetto é super invitante, anche se una capoccia intera d'aglio, non so se mi farebbe effetto "principe ranocchio" (brrrp, brrrp).
Per il dopo, funziona benissimo un bel goccio di grappa, che 'mbriaca per benino i batteri responsabili della "fiatella". Nel tuo caso, ho sentito dire che abbondanti masticate di prezzemolo fresco aiutano.
Bacioooo, Mik

Eva ha detto...

Immerhin hast du nicht aufgegeben und nach Ersatz gesucht - sonst wären wir um das tolle Rezept (du weißt ja: ich liebe Risotto jeglicher Art!) und die wunderschönen Fotos gekommen!

manu e silvia ha detto...

Vuoi un parere? secondo noi con questi cereali è riuscito anche meglio!
Putroppo in casa nostra non apprezzano l'aglio...sicuramente il risutlato è saporitissimo e profumato!
bella ricetta!
baci baci

CorradoT ha detto...

Noi abbiamo risolto il problema delle farfalline acquistando solo riso sottovuoto e travasandolo in barattoloni di vetro a chiusura ermetica.
Sul risotto non posso che lodarti: timo fresco e aglio arrosto devono completarsi benissimo. Io per aumentare il profumo di timo avrei messo i rametti durante l'ultimo minuto di cottura. Che ne pensi del rosmarino, come alternativa?
Comunque complimenti. Come ti e' venuta l'ispirazione di questa delizia?

Federica ha detto...

foto, ricetta e presentazione naturalmente magnifiche!! complimenti come sempre!

Onde99 ha detto...

Ti sta bene, così impari a proporre una ricetta che non posso riprodurre!!! Per vendicarmi ho mandato le mie farfalline a farti visita!!! Ti giuro, anch'io le ho beccate nel riso, quando avevo già preparato il soffritto per il risotto. Sono uscita di corsa a comprarne altro!
Sul piatto non posso dirti niente, perché potrei morire solo all'odore, ma le foto sono, come sempre, bellissime!

giulia ha detto...

Anche se non hai potuto utilizzare il riso, è venuta fuori una meraviglia!!!! Adoro l'aglio, nonostante l'inconveniete dell'odore persistente... Che però dopo un po' sparisce!!!! Un bacione cara!!!! giulia :****

cobrizoperla ha detto...

...e rincorrere le farfalline con la bocca aperta a mo' di draghetto lanciaeffluvi per stecchirle? ;-DD
scherzi a parte, io senza aglio e cipolla non vivrei!
secondo me può aiutare un po' anche qualche peperoncino, dentro il riso aperto.
foto fantastiche, cara, c.v.d.

iana ha detto...

Ciao... anch'io amo l'aglio, dev'essere delizioso questo....otto! Grazie per il suggerimento su come eliminare le farfalline... io non riesco proprio mai a sterminarle del tutto... ogni paio di mesi ci risiamo!

Elga ha detto...

Che sia quel che sia è di una golosità tremenda! Anche io sono una aglio forever e wherever:))
Stupendi scatti, un abbraccio

Fra ha detto...

Anche io ho subito l'invasione delle maledette farfalline e sono stata costretta a buttare quasi tutti i cereali :(
Risotto, orzotto o farrotto delizioso, sia io che il moroso ne andiamo ghiotti...lo proverò sicuramente (magari durante il week end ;))
baci
fra

Wella ha detto...

Le farfalline non si infilano nella dispensa se nelle buste aperte dei cereali si mettono dei peperoncini interi, come ha gia' scritto anche Cobrizoperla.

Wella

dada ha detto...

Ah è capitato anche a me, mi sono buttata sul grano! Bellissima ricett, molto casa di campagna. Certo che riesci sempre a rendere non solo i sapori ma le atmosfere intorno al piatto. Inutile dirti che adoro le foto no?
Un abbraccio

Fiordilatte ha detto...

Con l'aglio al forno ho recentemente preparato una salsina da leccarsi i baffi, non mi resta che provare anche con il risotto! :)
Foto stupende!

Ilaria ha detto...

Anche la mia mamma ha l'invasione delle farfalline! Io qui ancora non e` vista una, per fortuna! Ho letto in un blog di usare il peperoncino rosso, intero dentro il pacco del riso, oppure dentro delle garze. Sembra che funzioni!
Alex le foto sono bellissime, per quanto non adori l'aglio mi incantano!

Albertone ha detto...

Odio le farfalline... a me è successo qualche giorno fa con la farina gialla :(
Per fortuna avevo alcuni pacchi ancora sigillati.
Questa crema d'aglio m'incuriosisce tantissimo, e sono certo che si potrebbe sposare bene su un sacco di cose. La proverò di certo.
Grazie dell'idea e complimenti per le tue foto, sono sempre bellissime.
Alberto

Staximo ha detto...

Ciao Alex,
questa ricetta "di necessità virtù" è perfetta per mio marito che adora l'aglio.
Anch io ho lottato con le farfalline, che sono tutt'ora in giro. La cosa incredibile è che si formano anche in sacchi di pasta ancora sigillati, segno che la contaminazione è avvenuta prima della chiusura.
Per farine e frutta secca ho risolto mettendo tutto in frigorifero. Per tutto il resto non tengo molte scorte.

marta ha detto...

foto meravigliose ed anche...il risotto! buon we

Lydia ha detto...

La crema d'aglio arrostita, ma la notte non dormi per pensare a queste cose?
Deve essere fantastica...

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Quante nuove informazioni relative alle farfalline! Non sapevo del peperoncino, proverò anche con quello, anche perchè non ne posso proprio più di questi animaletti. Strano che funzioni anche l'essenza di lavanda. Proprio in una confezione di lavanda alimentare ne ho trovati tantissimi di quei bruchini. Grrrrr.
Questo weekend sarà dedicato al loro sterminio. Preparatevi, farfalline!!

*Corrado, un po' di timo l'ho messo anche a fine cottura. Il rosmarino ce lo vedo molto bene insieme all'aglio. Ottima alternativa per la prossima volta

Grazie a tutti :-)
Un abbraccio
Alex

alemu ha detto...

quest'estate è stata deleteria per le scorte di cereali! con il caldo che ha fatto le maledette farfalline hanno proliferato! addirittura in un pacco di riso comprato appena 2 settimane prima.. proverò anch'io con il paperoncino, ma a volte ho visto peperoncini tarlati.. mah.
e mi hanno sconsigliato gli antitarme del cibo di una nota marca: pare che contengano ormoni che le attirano ancora di più. uffaaaa

Petra ha detto...

Kingt super und ich würde den Versuch mit Dinkel wagen. Nachdem ich entdeckt habe, dass es hier eine deutsche Ecke gibt schaue ich öfters vorbei und es gefällt mir wirklich gut hier. Anfänglich bin ich in Ehrfrucht vor den sprachbegabten Bloggern immer erstarrt, die auf diesen Blog hinwiesen. Nein, ich spreche kein Italienisch und hätte mir Rezepte in dieser Sprache nicht zugetraut zu verstehen. Aber das hat sich ja geklärt!
Viele Grüße und ein schönes Wochenende

Buntköchin ha detto...

Für so ein schönes Risotto nehme ich auch ein bisschen Gestank auf mich.

Mariù ha detto...

Alex, 'porca miseria' quasi non si può nemmeno considerare una parolaccia!
Cmq, io che la tua lotta con le farfalline la sto seguendo da un po' 'su altri lidi' quasi quasi mi complimento con loro... perché ripiegando sull'orzo o farro (o quel che è) hai partorito un altro piccolo capolavoro...
'Dinkelotto' è un titolo stupendo, ci ho messo un po' per notarlo nella versione tetezka.
Chi è quel cafone che ti ha fatto notare la pestilenza da testa d'aglio?????
Buona serata!
m.

brii ha detto...

ma daaaaaaaaaaaaaai..alex!!! per qualche farfallina???? :))))

io butto solo se ci sono vermi..quelli no..saranno anche pieni di proteine..ma proprio non ci riesco! :))))
invece parlando di vermi..
guarda cosa ho visto oggi
verme?
daaaaaaaaaaa..adesso ti faccio vedere qualcosa di più carino, così ti invoglio venire via con me!!
:)))
garda see nord

vero che vieniiiiii???!!!
baciussss

ittica ha detto...

Alex complimenti il tuo/vostro blog è una raffinata leccornia :P
ma... mi spiegate perchè a me le farfalline non vengono mai? ;)