domenica 21 giugno 2009

Sale all'aceto balsamico

Sale al balsamico

L'idea l'ho presa nel blog tedesco Kleiner Kuriositätenladen che presenta sempre delle idee molto sfiziose e simpatiche. Una cosa semplicissima da fare questo sale al balsamico. E poi la trovo una splendida idea regalo. Non sempre le solite cose. Perfetto ad esempio per condire un buon piatto di pomodoro e mozzarella. Io ho usato un aceto balsamico aromatizzato alla ciliegia ed il sapore finale è davvero interessante. Io poi lo macinato molto finemente in un macinino da caffè, potete però anche pestare il sale in un mortaio per ottenere un risultato meno fino.

Ingredienti:
  • 50 ml di aceto balsamico
  • 3 cucchiai colmi di sale grosso
Preparazione: far ridurre l'aceto balsamico in un pentolino fino a che non avrà una consistenza sciropposa. Dovranno rimanere circa 3 cucchiai di aceto. Mischiare il sale grosso con l'aceto e distribuirlo su una placca rivestita di carta da forno. Infornare per circa 30-40 minuti a 130°C avendo cura di mischiarlo con la forchetta di tanto in tanto.
Togliere dal forno, far raffreddare e macinare poi con un macinino o pestare al mortaio. Conservare in un contenitore ermetico.

Sale al balsamico

Deutsche Ecke

Nachgekocht: Balsamico-Salz

Bei Steph vom Blog Kleiner Kuriositätenladen finde ich immer sehr interessante und ausgefallene, aber leicht zu realisierende Ideen. Das Balsamico-Salz hat mich sofort fasziniert und stand ganz oben auf der To-do-Liste. Das Rezept findet ihr hier. Ich habe mich genau daran gehalten und habe schliesslich das fertige Salz in einer Kaffemühle feingemahlen. Ich habe dafür einen Kirschbalsamico verwendet und das Ergebnis ist wirklich gut. Morgen gibt es dann Tomaten und Mozzarella mit diesem leckeren Salz.

Postato da Alex

47 commenti:

izn ha detto...

ogni tanto passo di qui a fare un giro, che mi fa lo stesso effetto di una lunga e lenta passeggiata qui vicino casa (io abito in campagna, ai margini del parco di veio).
I tuoi post mi danno un senso di serenità e calma, sono bellissimi e le foto sono ariose.
Grazie per questo bella atmosfera :-)

Anonimo ha detto...

bella idea davvero.
ma senti, sono andata a sbirciare il blog da cui hai preso spunto per questo sale.
l'ho tradotto con google perche parlo il tedesco come ballo il tango argentino e mi chiedo se e' possibile che in quasi tutte le ricette ci sia "olio di colza" tra gli ingredienti.
e' google a tradurlo alla pecoreccia o in germania se ne fa largo uso?

genny ha detto...

che bello questo sale...e hai ragione è proprio una splendida idea regalo..una serie di vasetti di sali aromatici ..ma con gli aromi particolari..brava!ma cosatelodico a fare?
l'aceto balsamico alla ciliegia..immagino venga dalla visita all'acetaia di qualche tmeo fa giusto?
grazie ancora per le informazioni di oggi!.g

lenny ha detto...

Ieri ho preparato la mia prima polvere aromatica: prendendo spunto dalla tua polvere d'arancia, ho realizzato una profumatissima polvere di limone bio che sarà un jolly per dolci o salati.
Proverò a breve questo sale :))

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Adoro avere una selezione di barattolini pronti all'uso per arricchire i piatti con un pizzico di originalità :-)
Bell'idea!

Konstantina ha detto...

Bellissima idea!!
Io di solito faccio il sale aromatizzato alle erbe, mai avrei pensato ad un sale all'aceto balsamico!

maricler ha detto...

ma che bellissima idea :) tra i vari sali aromatizzati questo è uno tra quelli che potrei utilizzare spessissimo, nelle insalate estive. Mi hai dato un'idea regalo!

Daphne ha detto...

Che particolare dev essere! ^_^

Francesca ha detto...

idea grandiosa, la farò al piu presto. adoro queste cosine piccine che poi diventano cose da re, come per magia!
baci cara a.
nina

Gatadaplar ha detto...

Questa poi!!
Lo devo fare... amo l'aceto balsamico e lo metto dappertutto! :DDD

Un abbraccio :)

Gatadaplar ha detto...

Questa poi!!
Lo devo fare... amo l'aceto balsamico e lo metto dappertutto! :DDD

Un abbraccio :)

Mariluna ha detto...

Idea genialissima...mi piace tanto e lo faccio subito...beh, domano ora é tardi..ma ci provo di sicuro!
Baci e buona notte!

sabrine d'aubergine ha detto...

Questa è un'idea straordinaria che sperimenterò al più presto! Il vostro sito è bello e lo visito spesso, così adesso me lo metto tra i links preferiti...

Simona ha detto...

Molto interessante: ci provero'. Grazie del suggerimento.

Lisette ha detto...

Ma che bella idea, geniale nella sua semplicità..

Lydia ha detto...

L'idea l'avrai presa pure da qualche parte, ma sei un genio lo stesso!!!

Elga ha detto...

Devo stare attenta a come mi esprimo in rpeda all'entusiasmo, davanti a questo sale:))))) Fotonico, va bene??
Bellissima idea, grazie Alex!

Steph ha detto...

Oh toll, das freut mich aber, dass Du das Salz nachgebastelt hast :o)
Ich hoffe, dass es noch viele Nachbastler finden wird...
Wunderschöne Fotos!

Adrenalina ha detto...

GRANDEEEEEEEEE!!! Ecco dove finirà il mio aceto di lamponi..dici che va bene?

Antonella ha detto...

L'aceto balsamico mi terrorizza!
Ho passato un'estate a casa di una vecchia zia che aveva da poco ricevuto in regalo una preziosa ampolla di aceto balsamico e lo dosava come fosse oro. Guai a dirle che non si sentiva affatto e che biognava aggiuggerne ancora una goccia.

Mai fare regali costosi a chi ha passato un'intera vita risparmiare su tutto :)

babi ha detto...

Ciao Alex! Non ho mai provato i sali aromatici ma l'idea mi piace! Buona giornata :)

Camomilla ha detto...

Sto iniziando a collezionare diversi tipi di sale e come potrei farmi mancare questo nella mia collezione?
Volevo dirti che sabato ho comprato il latte di cocco, ho in previsione di provarlo seguendo il tuo consiglio ;)
Un abbraccio e buona settimana!

Fra ha detto...

E' un'idea fantastica, mi affascinano molto i sali aromatizzati e mi sa che comincerò una piccola produzione ;D
Un bacione e buona settimana
fra

comidademama ha detto...

mi procuro subito tutto l'occorrente, grazie per questa idea!

Fiordilatte ha detto...

in questo periodo sto trovano molti spunti sui blog per aromatizzare sali e aceto...questa mi sembra una bellissima idea!
Stavo pensando, forse sfruttando una giornata o due di sole pieno si potrà evitare il passaggio in forno?

haron2 ha detto...

ciao, molto interessante.

Se uso l'aceto balsamico di 15 anni è uno spreco?

Grazie.

Anna

Onde99 ha detto...

Alex, sei sempre più estrosa: questo è bellissimo!!! Me lo segno nella lista "in pending": in genere le tue ricette le ho sempre portate a buon fine e magari ci riesco anche con questa!

sweetcook ha detto...

A prima vista mi era sembrato un crumble, tanto che avevo già in mano il cucchiaino per darci sotto :)))
E' una bella idea:)
Vi volevo anche dire che ho provato il cheesecake (anche se ho dovuto un pò modificarlo in ragione di ciò che avevo in casa sul momento, putroppo i fichi mi mancavano). Mi è stato soprattutto utile per le dosi, ogni volta a riadattarle partendo da i cheesecake per teglie più grandi sbagliavo sempre qualcosa...:( Grazie 1000:) è una ricetta ottima.

Mariù ha detto...

Cento ne pensi e mille ne fai! Idea meravigliosa!
Scommetto che quell'acetino speciale viene dalla tua recente visita all'acetaia...
Troppo bello l'header di oggi.
Un bacione, buon inizio settimana!
m.

Nicole ha detto...

Idea fantastica!!Mi piace un sacco, adoro i sali aromatizzati e ho un sacco di aceti balsamici aromatizzati (ogni volta che ne trovo uno devo provarlo, è più forte di me!!)!!!Appena ho un pomeriggio di calma lo faccio!!Baci!Buona settimana!

Claudia ha detto...

MAH!
che cosa devono vedere ancora i miei occhi?
sei veramente una donna dell'altro mondo...favoloso questo sale
***
cla

Buntköchin ha detto...

Dieses Balsamico-Salz muss ich auch noch unbedingt machen. Das kann man sicher ganz toll einsetzen.

dada ha detto...

Che idea, da drogheria chic e le foto da libro! Immagino occorra dell'aceto balsamico vero.
Quest'header essenziale e 'arido' è spettacolare, ci sorprendi sempre!

Andrea Bezzecchi ha detto...

complimenti! da produttore di Aceto Balsamico ti dico che si potrebbe anche mettere in produzione :)

Alex ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alex ha detto...

Trovo bellissima l'idea di aromatizzare i sali...ne ho preparati 2 pochi giorni fa. E come dici tu: ottima idea regalo davvero!! Usando poi il tradizionale di Modena, diventerebbe una cosa davvero chic...da regalare solo a persone care!!!

Virginia ha detto...

Vossignorìa è gradita nel mio blog...

Staximo ha detto...

Bello il sale... fino ad ora, nella mia "semplicità", ho concepito solamente la classica "salamoia bolognese" come versione di sale aromatizzato.
Ho appena acquistato un balsamico economico (ma senza coloranti) e penso sia adatto a questo utilizzo... il balsamico milionario meglio utilizzarlo nature :o)

salsadisapa ha detto...

questa è veramente un'ideona!

NADIA ha detto...

Deve essere delizioso!
Anch'io in questo periodo sto andando matta per i sali aromatizzati (alla rosa, con agrumi, con lavanda ecc...) ma con l'aceto balsamico non l'avevo mai sentito e non sapevo nemmeno che si potesse fare. Grazie per la tua spiegazione, è stata davvero illuminante e ne farò tesoro.

Nadia - Alte Forchette -

norma ha detto...

Congratulazioni per le foto del blog, sono spettacolari!

Juls ha detto...

è veramente un'idea bellissima, che sarò? la trentesima ad averlo detto? mi sa, ma è la verità!
quest'anno ho regalato biscotti per natale, il prossimo potrei fare i sali aromatizzati!
baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Pant pant, scusate, arrivo in ritardissimo con le risposte. Sono felice che vi piaccia questo sale, lo dirò anche a Steph

*Izn, che piacere leggere il tuo post. Se solo quella serenità e calma l'avessi davvero sempre anche io :-)

*Anonimo, no, per una volta google non l'ha tradotto alla pecoreccia. Qui l'olio di colza (ovvero di semi di colza) si usa molto

*Genny, l'aceto non l'avevo preso all'acetaia bensì addirittura l'anno scorso in un paesino sperduto del Palatinato. Ma proviene dall'Italia

*Fiordilatte, puoi provare ad essiccarlo al sole, probabilmente funziona, ma non ne sono certa. Visto che qui è tornato il freddo becco, io non ho avuto alternativa :-(

*Anna, SIIII, sarebbe uno spreco. Va benissimo con un normale aceto balsamico

*Andrea Bezzecchi, il tuo commento mi ha fatto particolarmente piacere! Mica male una produzione di sale all'aceto!

*Virginia, arrivooooo

*Staximo, concordo, quello tradizionale è meglio goderselo puro. Per questa preparazione va benissimo anche un aceto economico. Io ne ho comprato uno aromatizzato allo zenzero, forse proverò anche con quello

Un abbraccio a tutti
Alex

Gallinavecchia ha detto...

Ehi, cuoche! C'è un premio per voi :)
Che ne dite di fare un salto al pollaio?

baci

Alex ha detto...

Sei passata da Virginia?...bravissima...premio più che meritato!!!

Fiordilatte ha detto...

in realtà nemmeno qui fa caldissimo, ma appena ritorna il sole estivo magari provo con un cucchiaio di sale e vediamo se funziona :)

Fiordilatte ha detto...

Ho provato! Allora...ho fatto due esperimenti.
1. dosi da ricetta con aceto balsamico ridotto. Lasciato asciugare al sole per 2 giorni e mezzo;
2. 1 cucchiaio di sale e 1 cucchiaio raso di aceto balsamico senza riduzione lasciato al sole per 1 giorno intero;

Dopo l'essicazione entrambi i sali si presentano appiccicosi e compatti. Sembravano il croccante di mandorle! Così per dargli il colpo di grazia, li ho messi nel forno ancora caldo e spento in cui avevo cucinato una torta a 200°C. Li ho lasciati nel forno spento circa 30 minuti...adesso sono secchi e non più appiccicosi! Il sale numero uno mi sembra quasi bruciato...ehehe forse bastavano meno di 30 minuti. Domani li pesto nel mortaio e vediamo se sono commestibili!