giovedì 10 luglio 2008

La treccia di Cocozza

Treccia dolce di Cocozza

Questa splendida ricetta non è farina del mio sacco, bensì della cara Cocozza. Quando ho visto la sua treccia russa soffice soffice, me ne sono subito innamorata. Io ho optato per un ripieno di semi di papavero, ma voglio provarla anche con un ripieno di noci o di altra frutta secca. Le temperature sono un po' scese, il forno può essere riacceso!!
Scusate se in questi giorni latito un po', vorrei venire a leggere tutti i vostri blog, ma sto passando delle giornate di fuoco. Recupererò, promesso!

Ingredienti
  • mezzo cubetto di lievito di birra o una bustina di liofilizzato
  • 200 ml di latte
  • 90 gr di zucchero
  • 90 gr di burro
  • 2 uova
  • 600 gr di farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 50 gr di burro, dello zucchero e 4-5 cucchiai di semi di papavero per il ripieno
Preparazione: fare un lievitino sciogliendo il lievito nel latte e aggiungere tanta farina fino a che non diventa una crema densa. Coprire con un po' di farina e lasciare lievitare finché non avrà fatto tante bolle (una mezz'oretta circa).
Al lievitino aggiungere gli altri ingredienti e lavorare, poi lasciarlo lievitare un'oretta circa. Riprendere l'impasto e stenderlo a rettangolo su una spianatoia e spalmarci burro, zucchero e semi di papavero. Rotolarlo e farci un taglio lasciando un po di spazio all'inizio. Avvolgerlo come un torciglione metterlo in uno stampo da plum cake imburrato e farlo lievitare un'altra oretta. Infornare a 180° per circa 40 minuti.

Treccia dolce di Cocozza

Deutsche Ecke

Russischer Hefezopf


Zutaten
  • 1/2 Hefewürfel
  • 200 ml Milch
  • 90 g Zucker
  • 90 g Brutter
  • 2 Eier
  • 600 g Mehl
  • 1 TL Salz
  • 50 g Butter, etwas Zucker und 4-5 EL Mohn für die Füllung
Zubereitung: Die Hefe in der Milch auflösen und soviel Mehl hinzugeben, bis ein dickflüssiger Teig entsteht. Mit etwas Mehl bedecken und so lange gehen lassen, bis der Vorteil Blasen schlägt (ca. eine halbe Studen).
Dem Vortei alle anderen Zutaten (außer Füllung!) hinzugeben und gut kneten. Circa 1 Stunde gehen lassen. Den Teig auf einer bemehlten Arbeitsfläche zu einem Rechteck ausrollen, die Butter, etwas Zucker und den Mohn darüber verteilen. Das Rechteck längs rollen, in der Mitte längs durchschneiden, wobei das obere Ende zusammen bleiben soll. Die zwei Teile zu einem Zopf rollen. In eine gebutterte Kastenform geben und eine weitere Stunde gehen lassen. Im vorgeheizten Ofen bei 180° ca. 40 Minuten backen. Die Mengen ergeben zwei kleine Zöpfe.

Postato da Alex

47 commenti:

Fra ha detto...

Qui ancora temperature equatoriali, ma per un treccia così soffice ci si può anche sacrificare accendendo il forno. Il ripieno di semi di papavero è una grande idea, la loro croccantezza deve creare un effetto sorprendente in contrasto alla morbidezza della treccia
Un bacio
Fra

sandra ha detto...

Tesorooooooo!! Buonerrima.... :o)))
Adoro i semini di papavero, una vera droga!
besos
P.s. la la "madre" é defunta?? :(((

Spilucchina ha detto...

Sandra, stavo per scrivere la stessa cosa!
Alex, ero convinta che fosse il tuo primo esperimento col Lievito madre...che fine ha fatto??? Screanzata!!!!

Giorgia ha detto...

poco burrosa ma soffice, sembra ottima. io la proverei anche con le gocce di cioccolato. tantomica fa caldo...

Aiuolik ha detto...

Questa l'avevo adocchiata anche io ma ancora non l'abbiamo provata. Per la verità in questo periodo stiamo panificando poco, sarà che fa caldino? Però prima o poi la treccia arriverà in Trattoria :-)

Ciaooo,
Aiuolik

Viviana ha detto...

tesoroooooooooooooooooooooooooooooo!!!! ciaooooooooooo!!
che meraviglia tornare e leggere ttte le tue novità!! fantastica l'idea della mappa dei blog, ora vedo di incollarla pure moi :P.
la treccia di coccozza è uno spettacolo, e con Cocozza la riuscita delle ricette è sempre assicurata! io gliene ho rubate tantiiiisssime e sono sempre un successone!
il mango mi ha fatto venire la lacrimuccia, facevo sempre colazine sbafandome una quantità esagerata ah ah ah
la soba poi mi ha fatto venire un'acquolinaaa!! ho ancora due fascette!! ecco... mi sono ricapitolata!
un baciooooooooooooo

Gatadaplar ha detto...

Buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
E' un pò che non "panifico"... mi sa che questa gli tocca nel w-e :PPP
C'è un BRILLANTE per te e Mary dalle mie parti! Un bacio cara!

Saretta ha detto...

Marò che bbuona!!!Alex, azzeccata la scelta papaverosa;)
io oramai ho l'aria condizionata e riprenderò ad usare il mio amato fornooooo!!!olèèèè
Bacioni
saretta

Uvetta ha detto...

uh mamma, che goduria irresistibile! da fare oggi stesso...

Erborina ha detto...

mamma mia, è bellissima!! Io dovrei provare a fare una treccia così un giorno però mi faccio paura coi lievitati!!!
Buona giornata :)

campo di fragole ha detto...

Cavoli tutte li a sfornare eh! Il caldo e' ritornato qui dopo un paio di giorni di assoluto relax!!
Chi non si innamorerebbe di una cosina cosi' carina ed invitante?
Poppy seeds la mia passione ;)
Besos,
D.

NADIA ha detto...

Questa treccia deve essere meravigliosa, sembra proprio essere fragrante e saporita!
E poi anch'io sono una fan dei semi di papavero !
A presto,
Nadia - Alte Forchette -

Camomilla ha detto...

Io problemi ad accendere il forno non ne ho, e sembra che ultimamente abbia risolto i miei confitti con lievito... Quindi perchè non provarla? Sembra così morbida e soffice che sarebbe un delitto non mangiarla!
Buona giornata!

Pippi ha detto...

che splendida!!!!!!! vedi che non mi sbagliavo!!! se vuoi c'è un premio da ritirare !! heehhe un bacio Pippi

Staximo ha detto...

Che bella!
magari il mio forno facesse i lievitati così colorati :o(

Un chiarimento: il lievito disidratato quale è?
Se penso a quello secco della PaneAngeli allora forse ne basta 1/2 confezione perchè sulle istruzioni c'è scritto che 1 bustina = 25g (un panetto) lievito fresco.

Ciao ciao!!!!!!!!

nino ha detto...

MERAVIGLIOSA, STOP.
BACIO. STOP.
Nino

mamma3 ha detto...

E' bellissima, anche io adoro queste torte lievitate! I semi di papavero pensavo a colpo d'occhio che li avessi ammorbiditi nel latte, ma ho letto che anche tu come ho fatto io nella mia focaccia dolce li hai lasciati "crudi". Ne prendo un pezzetto e scappo! Elga

laGallinainCucina ha detto...

Irresistibile!
Deve essere morbidissima!
No, a me non verrebbe così bene.
Baci

val ha detto...

Che invitante questa trecciona! Complimenti per il blog, a presto :-)

sweetcook ha detto...

Doppia coincidenza!!!
Stamattina ho postato una treccia simile a questa(naturalmente la tua è più bella, ma su questo non c'erano dubbi;-)) ed in più ho in casa appena arrivati dei semi di papavero.
Quindi se 1+1 fa 2 mi sa che dovrò provare la tua versione, che dalle foto mi sembra sofficissima:-)

cocozza ha detto...

Sarò stupida ma mi sono proprio emozionata quando ho visto questo post e poi che splendida la tua treccia pensa che anche io la faccio con i semi di papavero me l'ha insegnata una mia amica che vive in Germania e ci aggiungo anche le mandorle e i semi ammollati un po nel latte sarebbe la tipica treccia Polacca
TI ABBRACCIO COCOZZA

Twinky ha detto...

passavo di qua solo per farti un saluto si può??? ora me ne vo' un po' in vacanza!!! un bacione!!!!

Twinky ha detto...

passavo di qua solo per farti un saluto si può??? ora me ne vo' un po' in vacanza!!! un bacione!!!!

sally ha detto...

Salve belle donne come state? Nel cas non fosse chiaro, mi piace molto il vostro blog, e per questo vi invito a passare da me, ho un regalino per voi, ciao ciao Sally
P.S. portate please un pezzo di treccia con voi...grassieee!!!;-)

Sere ha detto...

semplicemente splendida!!!
Un abbraccio

enza ha detto...

ma in giorni frenetici come questi e nel momento di stanchezza massima come si fa a seguire tutti?
però ti capisco...è come trascurare gli amici.
passa un pezzo di treccia, va che mi consolo

Magnolia Wedding Planner ha detto...

oh signur! se avevi l'intenzione di farmi svenire di mattina presto ..ecco di sei quasi riuscita..fortuna tua che sono a sedere oggi!
accidenti che bella treccia e poi ha un aspetto così morbido e godurioso :-P oh mamma basta perchè sto' salivando sulla tastiera!
Buona giornata tesoro e non ti preoccupare mai della latitanza, ma non lo vedi che anche io sono sempre di corsa e non passo subito..:-D pazienza arriveranno tempi più tranquilli
bacione
Silvia

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Anche io latito un po'per urgenze lavorative, sempre di corsa poco tempo per cucinare e per leggere ... ci fosse una fettina della tua treccia almeno farei uno spuntino ristoratore! Baci e buon fine settimana!!!!!

Monique ha detto...

che buona!!!io faccio sempre questa che è buonissima e volevo provare anche nello stampo da plumcake che mi pare davvero scenografico!!

Dolcezza ha detto...

alex, è bellissima questa treccia! anche io voglio iniziare a sperimentare qualche pane..che dici ce la faccio?

cmq c'è un premio per voi, passate a ritirarlo!!

Gabriella ha detto...

Che bello!!!

Precisina ha detto...

Che ridere, leggendo il titolo pensavo ad un impasto di zucca...in napoletano la cocozza è, appunto, la zucca!!!! wow, è eccezionale, con quello splendido gioco di semini che adoro!!!

salsadisapa ha detto...

mamma mia che polpa... emana morbidezza! ahahah :D
ciao cara!

JAJO ha detto...

Ma basta con queste delizie da forno, che poi mi viene la voglia di accenderlo...
Veramente la voglia di fare una pagnotta di segale e semetti vari ce l'ho già :-D Pensa come si sposerebbe bene con il burro aromatizzato alle alici e capperi che ho fatto quando ho preparato il latticello :-D

miciapallina ha detto...

Acci e poi denti!
questa vita mi distrugge..... prima ci sono, posto, leggo, commento.... mi inebrio della normalità... e subito dopo il delirio!
Non avere il tempo neanche per mangiare!
Non parlare poi di aprire internet!
Quindi, eccomi di ritorno..... a riaggiornare gli occhi e lo spirito!
Leggendo cose belle, quasi illudendomi di sentire le voci.
E la tua, cara Alex, mi manca davvero!
Anche se non la conosco!
ti voglio bene.....
nasinasi

Anonimo ha detto...

Ma questa treccia è bellissima! Vorrei averne qui un pezzettino... sarebbe una merenda perfetta vista l'ora.
Ciao.
Orchidea

Alex e Mari ha detto...

Scusateeeee, sono in ritardissimo!

*Fra, qui si alternano temperature equatoriali e diluvi universali. Durante il diluvio accendo il forno!

*Sandra, ehm, sì, dopo averla usata due volte con scarsissimi risultati è morta definitivamente. Non so cosa ho sbagliato. Ma giuro che ci riproverò :-)

*Spilucchina, ehm ... vedi sopra :-))

*Giorgia, con il ripieno ci si può sbizzarrire.

*Aiuolik, sono sicura che la proverete. E ne vale davvero la pena

*Vivi, bentornataaaaaaaaaaaaaa! Non vedo l'ora di leggere i tuoi racconti del viaggio di nozze! Un bacione cara

*Gatadaplar, un brillante?? J'arriveeee

*Saretta, i semini li adoro ... anche se poi te li ritrovi ovunque fra i denti :-)

*Uvetta, ottima per una colazione soffice soffice

*Erborina, questa è facilissima, non avere paura. Lanciati

*Daniela, sono contenta che tu abbia trovato un po' di tempo per rilassarti

*Nadia, i semi sono versatilissimi, sia per le preparazioni dolci che salate

*Camomilla, beh, i presupposti migliori per provarla

*Pippi, il tempo di farmi bella e vengo

*Staximo, hmmm qui credo di dover passare la palla a Cocozza. Ho ripreso la ricetta pari pari, ma io ho usato il lievito di birra fresco. Ma non credo intenda il lievito per dolci (baking powder, per intenderci). Qui si vende anche il lievito di birra disidratato. Da voi?

*Nino, grazie mille caro Nino, Stop.

*Elga, non ho mai provato ad ammorbidirli, anche se lo avevo letto da qualche parte. Ma poi me ne scordo sempre. Sicuramente non guasta ammorbidirli, anzi

*Gallina, ma chi lo dice? Prova, vedrai che ti viene benissimo

*Val, benvenuta e grazie mille

*Sweetcook, a volte ci sono delle strane sintonie in rete. Vengo a vedere la tua treccia

*Cocozza, che tenera che sei!!! La prossima volta provo ad ammollarli nel latte. E cmq voglio farla con un ripieno di frutta secca. È troppo buona. Un grande abbraccio anche a te

*Twinky, buone vacanze!! Verrei volentieri anche io

*Sally, sforno la treccia e vengo

*Sere, grazie! Un abbraccione anche a te

*Enza, io qui mi sto consolando col cibo, giornate tremende, notte insonni, neanche un minutino per passare dagli amici blogger. 'na catastrofe. Passerà, lo so, ma è come dici tu. Mi sento di trascurare tutti e tutto

*Silvia, eh, immagino che è un periodaccio anche per te!

*Twostella, ma chi ha detto che d'estate ci si riposa? Arriverò a settembre che mi si raccoglie con il cucchiaino

*Monique, che bella la tua challah. La faccio anche io, l'avevo pure postata.

*Dolcezza, certo che ce la fai. Cosa aspetti ad iniziare?! Passo subito

*Gabriella, :-)))

*Precisina, beh, sarebbe anche un'idea di fare l'impasto con la zucca :-)

*Salsadisapa, infatti è mobbbbbida mobbbbida

*Jajo, già lo vedo quel pane caldo, appena sfornato, tutto inzuppato di burro aromatizzato! Slurrrrrrrrrrpp

*Miciaaaaa, cara, qui son tempi duri, mannaggia. Penso spesso alle tue parole, tu che nel caos più assoluto riesci a rimanere positiva e a dire sempre "Passerà". Dai, ce la facciamo, insieme.
Un bacione grande

Alex

Alex e Mari ha detto...

*Orchidea, colazione o merenda, va bene per entrambi! Una delizia.
Ciao
Alex

Simona ha detto...

Questo e' troppo divertente: ho appena sfornato una treccia ceca e leggo della tua treccia russa. Ancora non so se quello che ho fatto e' buono. Se lo e', magari ci scrivo un post. Mi piace l'uso dei semi di papavero. Buon weekend.

Silvia S&S ha detto...

Notevole questa treccia, mette proprio voglia di provarla!

Ady ha detto...

Bellissima questa treccia Alex magari con un pò della marmellata di mango e lime qui sotto? che ne dici?
Baci e buon we

bocetta ha detto...

sembra davvero sofficissima,e mi fà venir volgia di provare i semi di papavero che non ho mai testato!
Un bacio e a presto!

bocetta ha detto...

ah...a proposito!ti ho lanciato un meme!passo a prenderlo è :P bye!

Cookie ha detto...

Ciao Alex, bella questa treccia! Io ho ancora tanto da imparare sui lievitati, vien bene una piccola percentuale. In più non ho ancora capito se il caldo estivo agevola oppure no...

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Dev'essere deliziosa. Ne mangio una simile quando sto in Austria. I semi di papavero mi garbano da morire e li metterie ovunque. Baci Laura

Petra aka Cascabel ha detto...

Der Zopf sieht dermaßen verlockend aus, den muss ich nachbacken!

fux ha detto...

Io leggo questo post in marzo e mi pare proprio che questo freddino ispiri una bella treccia soffice, calda di forno!