sabato 5 luglio 2008

It's meme time

Ci risiamo, ho dei meme in lista d'attesa e come al solito arrivo in ritardo.

Meme number 1
Il primo mi è stato lanciato da Gallina vecchia fa buon brodo. Si tratta di indicare il personaggio cinematografico e letterario di cui vi innamorereste, dandone le relative motivazioni. Unica avvertenza: non l’attore/attrice bensì il personaggio interpretato.
All'inizio ho pensato che fosse difficilissimo, poi mi sono saltati in mente subitissimamente due personaggi che guarda caso hanno a che fare con la cucina! Non vi aspettate nulla di altamente letterario e neanche un film da Oscar ... sono personaggi molto alla mano, come piacciono a me!

Personaggio cinematografico:
So che potrei innamorarmi pazzamente di Mario, il personaggio interpretato da Sergio Castellitto nel film Ricette d'amore accanto alla deliziosa Martina Gedeck. Sarà che sono stata influenzata anche da Castellitto che mi piace molto, sarà che vorrei essere io al posto di Martina Gedeck a lavorare in una cucina (almeno per un po'), ma l'idea di perdere la testa per lo chef non mi dispiace. E guardate il suo sguardo nel film:



Personaggio letterario:
Sarà anche un bel mascalzone, ma come non innamorarsi di un uomo che si commuove davanti ad un piatto di pasta 'ncasciata? O davanti ad una caponatina?

Appena aperto il frigorifero, la vide. La caponatina! Sciavuròsa, colorita, abbondante, riempiva un piatto funnùto, una porzione per almeno quattro pirsone. Erano mesi che la cammarera Adelina non gliela faceva trovare. Il pane, nel sacco di plastica, era fresco, accattato nella matinata. Naturali, spontanee, gli acchianarono in bocca le note della marcia trionfale dell'Aida. Canticchiandole, raprì la porta-finestra doppo avere addrumato la luce della verandina. Sì, la notte era frisca, ma avrebbe consentito la mangiata all'aperto. Conzò il tavolinetto, portò fora il piatto, il vino, il pane e s'assittò. (La gita a Tindari, Sellerio)

Non vorrei essere Livia, ma di uno che mangia così volentieri come Montalbano mi innamorerei lo stesso.

Passo questo meme a Enza perchè credo che con le sue risposte mi farà ridere come al solito.

Meme number 2

Il secondo meme ce lo ha passato Tatiana ed è il meme del buon cuore. Ecco il mio botta e risposta:

Un colore: bianco
Un numero: non sono attaccata ai numeri, anzi mi mettono in crisi
Un libro: il dizionario
Una canzone: rischio di ripetermi, ma ultimente è sempre questa
Una pietanza: il fritto di paranza, farei pazzie per averne un piatto stasera
Un dessert: soprattutto i dolci al cucchiaio, ma senza cioccolata
Un posto: l'Italia
Un film: sono una che vede pochissimi film perchè si addormenta davanti alla TV
Un momento del giorno: l'alba
Blogs, forum o chat?: beh, blog forever. Chat solo con gli amici, quando il lavoro me lo permette
Un punto di riferimento attuale: mia madre e mia sorella
Un punto di riferimento del passato/storico: mio padre
Un punto di riferimento nella finzione: Wonderwoman??? Ahhhh non saprei proprio
Un caffè: ho smesso di bere il caffè tre mesi fa. Ora solo caffè d'orzo
Progetti immediati: preparare stasera i calamari fritti in mancanza della paranza
Sei felice?: a tratti
Osi dire la tua età?: tanto non cambia se non la dico. 37. Portati bene. Tjè

E poi un ringraziamento: a Enza e a Silvia che oggi mi hanno fatto riprovare i sapori di casa.
Per la ricette rimando ai loro blog.


Pomodori al riso


Postato da Alex

40 commenti:

Carla ha detto...

Ciao Alex, pure io ho un po' di meme da fare e ancora non riesco a scriverli!!!
Buon WE
Carla

Grissino ha detto...

Un dessert: soprattutto i dolci al cucchiaio, ma senza cioccolata
*****
Sigh...

Un posto: l'Italia
*****
Ma come, a due passi dal paradiso di cui hai messo tantissime foto, scegli ancora l'Italia? Forse non sai come vanno le cose ultimamente da qualche anno a questa parte. Se no proprio non riesco a capirti.
:-(
Leggi il Corriere on Line?

Grissino ha detto...

Tanto per farti capire cosa intendo:

Lunedì disagi per chi viaggia
Si fermano treni, tram e bus
Lunedì disagi per chi viaggia Si fermano treni, tram e bus

Ferrovie in sciopero già da domenica sera: stop di 24 ore del trasporto locale


E io qui in un anno non ho ancora visto uno sciopero...

Anonimo ha detto...

Concordo in pieno per Mario/Castellitto! Per quanto riguarda Montalbano, l'esperta è mia sorella. Buon fine settimana! Manuela

Alex e Mari ha detto...

*Carla, io ho risolto facendone sempre due alla volta :-)

*Grissino, spero di spiegarmi una volta per tutte perchè ogni volta torni sull'argomento: io sono nata in Italia, sono cresciuta in Italia, ho mia madre in Italia, ho amici e parenti in Italia, lo trovo un paese bellissimo e soprattutto: tutti i miei ricordi sono legati all'Italia. Basta?
Che tu sia scappato dall'Italia e ti trovi bene a Vienna sono affari tuoi, ben per te.
I giornali li leggo eccome, ma il mio blog non mi sembra il luogo adatto per parlare dei problemi dell'Italia.
Io amo il mio paese A PRESCINDERE dai problemi. È tanto difficile da capire che ci sono ben altre cose che mi legano all'Italia?
Rilassati un pochino e non te la prendere ogni volta che si parla bene dell'Italia

*Manuela, infatti sono sicura che la Simo approverà in pieno!

Buona giornata, Alex

Gialla ha detto...

Adoro quel film, proprio qualce giorno fa ho rivisto il remake, ma... il ruolo del cuoco italiano è indubbiamente perfetto per Castellitto... che c'entra un americano che fa il cuoco italiano! Bah!!!
Bacissimi e a presto

Anonimo ha detto...

Visto che mia sorella mi chiama in causa in quanto esperta di Montalbano non posso esimermi dall'intervenire. Ovviamente per dire che approvo pienamente la scelta!
Essendo in Germania da UNDICI anni non posso che approvare anche la scelta del posto del cuore, come del resto tutte le altre. Unico punto che non approvo: il colore bianco. Ma solo perché è troppo sporchevole e personalmente passo il tempo a controllare se la camicia/il pantalone/la gonna ha qualche patacca. Buon weekend!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Bellissimi meme! Mi sono gustata sia la prima canzone che accompagna le immagini del film (mitica) sia la tua canzone preferita (che non conoscevo). I pomodori ripieni di riso devono essere goduriosi, con i pomodori giusti e profumati d'estate. Ti auguro uno squisito fine settimana! Smack!

Simona ha detto...

Ho appena visto il film che citi e mi e' piaciuto molto. Poi, come sai, sono un'appassianata lettrice di colui che si commuove davanti ad una caponatina. E adoro i pomodori col riso.

Anicestellato... ha detto...

Se penso ai meme in arretrato rabbrividisco, complimenti quei pomodorini sono una vera delizia, un abbraccio

Cookie ha detto...

Ciao Alex, Castellitto anche iooo! :-D
Buon we!

Grissino ha detto...

Ma non me la prendo mica
^_^
io son contento per te.
E non ne parlo male, ne parlo sinceramente. Non c'é nulla da inventarsi, l'Italia si rovina da sé con le proprie mani, basta aprire il Corriere. Piacerebbe anche a me avere un'Italia bella, onesta, orgoglio dell'Europa. Ma cosí non é. Va beh, non parlo piú.

comidademama ha detto...

concordo su Castellito, che ha impersonato un bel cattivo nelle Chronicles of Narnia-Prince Caspian


passo per un breve saluto perchè inaspettatamente parto prima per il canada e sarò via per un paio di settimane, ti abbraccio e buon tutto!

Giovanna ha detto...

Montalbano? Be', diciamo che in questo caso non riesco a scindere l'interprete dal personaggio, perciò se Montalbano fosse davvero Zingaretti, mi potrei innamorare in un nanosecondo! :-)
Baci e abbracci!

Ilaria ha detto...

Ironicamente sottolineo l'originalita` degli americani nel copiare i nostri film!!! Non ho mai visto il film con Castellito, ma dal piccolo scorcio su youtube devo dire che il regista americano non ha fatto altro che seguire la pellicola americana. E pure qua si vantano cosi tanto di essere cosi originali!!!!!!! I migliori. Oggi piu` che mai sono fiera di essere italiana.
A presto,
Ilaria

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Tesoro che belli questi meme! anche io ho quello di gallina da fare e ancora non ho trovato il tempo..e mi mancano anche i personaggi a dire la verità! :-D e poi il rimprovero ti sta' proprio bene sai?..troppo roba buona su questo blog..basta eh! :-D
bacione bellezza!
Silvia

Alex e Mari ha detto...

*Gialla, infatti il remake è proprio un'americanata!

*Simo, sapevo che siamo in sintonia su molte cose :-)

*Twostella, erano almeno 16 anni che non mangiavo i pomodori al riso. Ci sono voluti i blog a ricordarmeli. Non ti dico come me li sono goduti

*Simona, eh già, siamo un piccolo Montalbano "food-club"

*Anicestellato, dai, fanne più alla volta anche tu

*Cookie, eh eh ;-))

*Grissino, sei liberissimo di parlare, ma ormai dovresti sapere come la penso e una cosa che mi urta è che non perdi occasione, ogni volta che nomino l'Italia, di ricordarmi i problemi che ci sono e che vivo in un paradiso. Come si diceva nei commenti, per me l'Italia è il posto del cuore. Tanto difficile da capire?
Poi, dopo che hai vissuto come me 16 anni all'estero, ne possiamo riparlare.
Peace :-)

*Comida, buon viaggio a te e a Marta

*Giovanna, eh, mica male pure l'interprete :-)))

*Ilaria, ho visto solo spezzoni del remake americano e mi sono bastati per decidere di non andarmelo a vedere. Perchè poi fare un remake, a distanza di pochissimi anni,
di un film carinissimo così come è?

*Silvia, ma di quale rimprovero parki?? Mi sono persa qualcosa?
Baciotti
Alex

Silvia ha detto...

Ahhh ma che bella sopresa!!! Allora poi i pomodori li hai trovati, fantastico! Per me pure, i pomodori al riso vogliono dire soprattutto sapore di casa e un po' di nostalgia (pure delle rosticcerie!! che qui non esistono come le nostre).
Mi fa piacere che abbiamo condiviso questo attacco di pomodorite acuta ;-)
Buona settimana, baci!
PS Anch'io trovo il personaggio di Mario irresistibile, adoro Ricette d'Amore (l'hai visto il remake americano con Catherine Zeta-Jones e un Mario che non aveva niente d'italiano? Se lo potevano risparmiare, niente a che vedere con l'originale)

lenny ha detto...

Ho sempre avuto un debole per Castellitto, un attore che amo molto per le sue capapcità interpretative e per quel suo appeal, apparentemente sotto tono che cattura al primo sguardo.
Ricettte d'amore in cucina è un film che ho visto tre volte e che mi emoziona sempre, per il modo in cui narra di Martha e "fa emergere" il suo sepolto lato sentimentale.
Ciao

sandra ha detto...

belli tutti e due..adesso sappiamo ancora qualcosa in più su di te.Manca solo il conoscerti dal vero!
Abbracci.. qui oggi regalo del tempo, con nuvolette grigie e 21,5°.. bellissimo!
bacioni

Claudia ha detto...

con camilleri tu m'acchiappi l'anima
:)
:*
tanti bacetti da qui *****

campo di fragole ha detto...

Beh questo e' un film da vedere!
Dico subito a mio marito di trovarmelo.....

Eh Alex come ti capisco per quello dell'Italia... Sai che io avuto dei problemi ultimamente ma non smetto di sognarmela e di ricordarmela l'Italia... Poi per chi vive all'estero da tanti anni non e' facile... Chi ha detto che si vive fuori perche' si sta meglio o perche' si sta peggio in Italia?
Noi italiani all'estero ci muoviamo per amore, per lavoro, per avventura, curiosita' e poi rimaniamo "bloccati" in certe situazioni che la vita ci riserba ma questo non significa che smettiamo automaticamente di pensare al nostro Paese per le ragioni che siano:famiglia, cultura, paesaggi, sapori e via dicendo.
Un bacione e buona giornata,
Daniela

marinella ha detto...

Ciao ragazze, vi ho assegnato un premio, se volete e avete voglia passate da me

Gallinavecchia ha detto...

Quando l'ho fatto io a Castellitto non avevo pensato... ma in effetti ha quel certo non so che... che, come dire... attizza! ;-)

Ciboulette ha detto...

Che belli questi meme.....
non ho mai lettoun libro di Camilleri e quindi associo inevitabilmente l'attore al personaggio, ed ogni volta penso che "uno meglio" non lo potevano scegliere! (Scusa la grammatica approssimativa, ma quando ce vo' ce vo' :D )

Ciao, e non smettiamo di sperare e di lavorare xche' questo paese migliori tanto da non spingere piu' nessuno ad andare via....

Camomilla ha detto...

Nemmeno io ho un buonissimo rapporto con i numeri... è iniziato tutto dal liceo quando non andavo bene in matematica credo! Bellissimi entrambi i meme, complimenti!
Baci

Antonio ha detto...

ti piace andrea parodi non potho reposare.. bellissima quella canzone.. un saluto dalla sardegna ti seguo spesso :)

stelladisale ha detto...

nooooo, ma come mascalzone, io adoro montalbano! :-)
e anche questo film, che ho visto tempo fa alla tele, è bellissimo, quello americano non l'ho visto e neppure lo voglio vedere perchè si sa gli americani è difficile che facciano meglio degli europei, e i remake sono antipatici...
riguardo all'italia, a parte che i luoghi del cuore non si discutono, è ancora un bel posto nonostante tutto,
bacioni :-)

Aiuolik ha detto...

Bellissimo il meme dei personaggi!!! Sai che Montalbano piacerebbe anche a me? :-)

Ciaoo e buona settimana!
Aiuolik

cocozza ha detto...

Ma che piattino!pomodori ripieni e patate, l'Italia è ovunque in te cara Alex e guai se non fosse così
ti abbraccio cocozza

Giorgia ha detto...

su montalbano possiamo anche metterci d'accordo, per quanto riguarda castellitto/mario... beh, non riesco a trovarlo così affascinante. il film però è bello! peccato non si possa dire lo stesso del remake americano con catherine zeta jones. commedia piacevole e divertente ma certamente non all'altezza dell'originale... di lui però potrei innamorarmi, eccome! che belli quei pomodori ripieni "alla enza"! baci.

giulia ha detto...

Ciao Alex! io devo ancora fare il meme musicale che mi ha passato pippi... Prima o poi...

Non conoscevo il film "ricette d'amore", mi sembra molto carino, castellitto poi c'ha il suo fascino!!! Come Montalbano, duro con il cuore debole!!!

Bella come sempre!!!!
un bacione giulia :***

mamma3 ha detto...

Bellissimo piatto, e..anche io adoro Castellito..:)) Elga

Alex e Mari ha detto...

*Silvia, anche a me mancano le rosticcerie romane e, come ti dicevo, i miei adorati supplì.
Hai ragione, quel remake è stato perfettamente inutile

*Lenny, hai lo splendido talento di usare sempre le giuste parole nel giusto momento.

*Sandra, qui tempesta e freddo. Siamo messi bene!!

*Claudia, ehhh! Lo adoro! Sia Camilleri stesso che i suoi libri

*Daniela, non potevi spiegare meglio quello che provo anche io. Molti mi chiedono perchè non ritorno in Italia, se mi manca tanto. Ma dopo 16 anni all'estero non è poi tanto facile. E, come ben dici tu, ci si trova bloccati in situazioni che ti impediscono di tornare. E poi, dopo tutto questo tempo, si comincia a sentirsi stranieri nel proprio paese, pur avendolo sempre nel cuore

*Marinella, volo da te

*Gallina, ehehe :-))

*Ciboulette, leggi assolutamente almeno un libro di Camilleri, è splendido

*Camomilla, pensa che io devo chiamare mia sorella per farmi calcolare la percentuale!!

*Antonio, che piacere leggere il tuo commento. La musica dei Tazenda mi è sempre piaciuta, come del resto anche la Sardegna

*Stella, vedo che siamo in tante a pensara allo stesso modo sul remake! Proprio vero!

*Cocozza, grazie! Si, ultimamente la sento molto l'Italia in me. Sarà che anche qui non è sempre facile la vita, soprattutto quando i cari sono lontani

Giorgia, allora facciamo che tu prendi Montalbano e io Castellito!

Giulia, lo devi assolutamente vedere, è troppo carino il film

*Elga, dovremo dividercelo in tante, mannaggia :-)

Ciao
Alex

JAJO ha detto...

Ciao bellissima, eccomi a bussare di nuovo alla tua porta dopo le vacanze sarde (visto che blogger non mi ha postato il precedente commento, lo riscrivo).
Volevo dirti che il piacere maggiore che da Montalbano a tavola è quello di mangiare in "religioso silenzio" per poter meglio assaporare pietanze, sapori, "sciàuri", rifiutando anche il caffè per rimanere con il "sapore di mare in bocca": e forse non ha tutti i torti.
A volte mangiare è un rito, più che una necessità fisiologica.

Poi volevo dirti che alla Cattedrale di Santa Trinita di Saccargia ho acquistato uno splendido cd live del 2006 (uno degli ultimi concerti di Andrea Parodi) dei Tazenda "Reunion" e che alla festa di San Silverio (ne avrai letto sul blog di Senza Panna) c'erano i Tenores di Aglientu che hanno cantato una lunghissima ed emozionantissima versione di "No potho reposare" (ti ho pensata, perchè ne avevi già parlato :-D). Se riesco a "tagliuzzare" il filmato che ho fatto con la fotocamera lo posto di sicuro (a proposito: conosci qualche programma che possa permettere una simile gestione dei files audio o video? Io ne conosco due che però permettono di gestire files solo fino a 10MB).
Ciaoooo

enza ha detto...

Ci sto lavorando, giuro. sono contentissima perchè questo mi piace tanto.
forse il mio post ti commuoverà più che farti ridere ma tanto è lo stesso.
quanto all'italia.
a parte il fatto che tutte le volte che ci si trova lontani dalla terra in cui si è nati ci si sente un pò estranei (io ho solo cambiato regione ma quando torno mi sembra di non aver molto da condividere con chi invece è rimasto a parte l'affetto reciproco) ma l'italia resta sempre un gran bel posto.
poi avrà mille problemi, milioni di difficoltà, magari non siamo efficienti nè organizzati.
Ma rimaniamo una meta ambita per ovvie millenarie ragioni.
Il quotidiano è un'altra cosa

Alex e Mari ha detto...

Jajo, eccotiiiii! Ci sei mancato.
Credo che nessuno di noi blogger ritenga che il mangiare sia una necessità fisiologica :-))
Ho visto il video dei Tenores e mi sono emozionata. È davvero una canzone splendida. I video di quell'ultimo concerto di Andrea Parodi me li sono visti tutti su youtube, piangendo ed emozionandomi ad ogni canzone.
Per il programma non saprei, tecnicamente sono un po' una schiappa e di audio e video proprio non mi intendo :-(

*Enza, sono contenta che tu sia contenta :-) Anche io lo trovo un meme carino. Dai, allora fammi commuovere
Sono consapevole del fatto di avere una visione molto soggettiva dell'Italia che non tiene conto del quotidiano e dei problemi che indubbiamente ci sono. Ma come ben saprai non è sempre facile essere lontani dalla propria terra. Sono determinati valori che mi mancano qui, è il calore della gente. È un discorso molto difficile e complesso da fare.
E so anche di essere ormai un'estranea anche a Roma. Non sono più né carne nè pesce. Qui sono l'italiana, lì sono la tedesca. Forse è proprio il senso di appartenenza che mi manca.
Vabbè, smetto va, che tanto è un discorso infinito

Ciao, Alex

niki ha detto...

Alex, devo essere sincera, non potrei mai innamorarmi di Montalbano, ma sarei felice di condividere i suoi pasti vita natural durante!!!!! :-D
Solo leggere le descrizioni di Camilleri mi fa venire fame!!!!!!!!!!!
Ciao Niki

niki ha detto...

Sai Alex, so che la mia è una postazione disagiata, ma proprio amo il nostro paese. Guardo le notizie tutti i giorni, so come vanno le cose. Ma quando ci torno mi sembra che perfino i porti della pelle si aprano per assorbire l'aria italiana...
Lo so, sono nostalgica. Che ci posso fare?
Ciao, fantastica ragazza
Niki

Cuocapercaso ha detto...

Sempre in arretrato con i meme, Alex? eheheheh ti capiiiiisco!!
;-)))

Grazia