mercoledì 6 gennaio 2010

La Befana a Piazza Navona

W la befana

Saranno stati almeno 20 anni che non andavo al mercato di Piazza Navona nel periodo natalizio. Ne avevo ancora il ricordo di quando ero bambina e ci andavamo dopo essere stati a messa nella Chiesa di Santa Maria dell'Anima. Sarà l'occhio adulto oppure le innumerevoli visite dei mercatini tedeschi o svizzeri, ma l'impatto è stato forte :-) Colorato, affollatissimo, talmente kitsch che alla fine risulta perfino piacevole. Per mangiare lo "street food" mi ci sarebbe voluto uno stomaco di ferro - non ricordavo le ciambelle romane fritte con mezzo chilo di Nutella spalmata sopra. Un'atmosfera assolutamente non paragonabile al Natale tedesco, ma passeggiare con mia madre sulla piazza mi ha fatto tornare per un attimo bambina. Adoro gli artisti di strada e potrei osservarli per ore. E le calze della Befana mi fanno sempre una gran tenerezza. Da bambine mia madre, tedesca, ci teneva a festeggiare il Nikolaus il 6 dicembre e trovava esagerato che ricevessimo dei regali anche il giorno dell'Epifania. Io desideravo tanto quelle calze piene di carbone di zucchero e monete di cioccolato e mia nonna, abruzzese doc, riusciva sempre a procurarne una senza che mia madre se ne accorgesse.
Colgo l'occasione per augurare una buona Befana a tutti, ma soprattutto buon anno. Che sia ricco di emozioni.

Deutsche Ecke Heute ist für italienische Kinder ein wichtiger Tag. Die Befana, eine gute aber hässliche Hexe kommt auf einem Besen geritten und bringt ihnen einen Strumpf voller Geschenke. Böse Kinder bekommen nur Kohle :-) Als wir Kinder waren, wollte meine Mutter (Deutsche) nur den Nikolaus feiern, meine italienische Nonna schaffte es allerdings immer in letzter Minute so einen Strumpf voller Schokotaler und Zuckerkohle in die Wohnung zu schmuggeln. Während der Weihnachtsferien war ich, nach über 20 Jahren, mal wieder auf dem traditionellen Weihnachtsmarkt auf der Piazza Navona in Rom. Bunt, schrill, laut - volles Kontrastprogramm zu den deutschen o schweizer Weihnachtsmärkten. So viel Kitsch, daß es fast schon wieder schön ist. Lokalkolorit. Die kalte Pizza oder die Brötchen mit Spanferkel, die ewig im der Auslage liegen, die lange vorher ausgebackenen Riesendonuts mit kiloweise Nutella sind wahrscheinlich Geschmackssache, man braucht aber einen starken Magen! Ich habe schon immer die Straßenkünstler gemocht, denen ich stundenlang zuschauen könnte. Ansonsten ganz viele Schießbuden und Stände mit Krippenfiguren. Ein Markt der Kontraste, den man mindestens einmal im Leben gesehen haben sollte. Ich wünsche allen alles erdenklich Gute für 2010. Möge es ein Jahr voller schöner Momente sein.

Luce a piazza Navona

Calze kitsch

Cartoline

Personaggi

Mele stregate

Street food salato

Nutella

Street food dolce

Carosello

Caldarroste olive frutta secca

Befana volante
Piazza e palloncini

Artisti di strada

Palloncino volato via


Postato da Alex

40 commenti:

One Girl In The Kitchen ha detto...

Grazie per le bellissime foto e il racconto della tua Befana!
Tantissimi auguri anche a te.

Genny ha detto...

ma tus ei proprio così? tu riesci davvero a vedere sempre il bello che ci mostri con le tue foto e che traspare dai tuoi post?:D

Sarah ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sarah ha detto...

Ecco.
Nei 6 anni che ho vissuto a Roma la Befana a Piazza Navona è forse l'unica cosa che non mi è piaciuta.
Troppo kitch, esattamente come dici tu, e troppo assolutamente troppo caos (non ci si muove li in mezzo!).
Per di più non ho mai festeggiato granchè il 6 gennaio neppure a casa (in realtà non è che in Ticino sia granchè sentita, questa festa), quindi un po' tutto l'insieme mi ha reso negativamente memorabile l'esperienza, che vissuta una volta non ho voluto ripetere nei 5 anni seguenti.
Unica nota positiva: una paesaggista fantastica, da cui ho acquistato 3 scorci di Roma disegnati col carboncino e che campeggiano tutt'oggi sui muri di casa. Ora che sono a Milano, quel pezzetto di Roma me lo sono tenuto stretto stretto. :)
Bacione

Ciboulette ha detto...

@Genny
io penso proprio di si :D

Alex, non ho mai visto piazza NAvona nel periodo natalizio, ma non ci passeggio da tanto, e mi manca :)

Sei riuscita a trovare i crauti anche tra montagne di ciambelline e pizze romane, eh eh!
Un bacio, e buona Epifania :)

Geillis ha detto...

Io pure c'ero....:-))
Però in un orario diverso, perchè sono andata a metà mattina di domenica, col sole...c'era animazione, ma non tanta quanta ne hai vista tu, perchè era troppo presto, ma detesto la folla e per me era già troppa...

Alessandra ha detto...

Oddio tutta quella nutella mi fa girare la testa...pero' un sacchetto di caldearroste me lo farei.

Grazie per le foto :-)

Elga ha detto...

Non c'è bisogno che lo dica ma l'ultimo scatto i ha fatto innamorare! Buona befana, collega!

enza ha detto...

te lo scrivo come Marta, tu sai l'intonazione: oh che figo!
ma quanto mi manchi!!!!
PS ma perchè Av a te funziona e a me no??? :D

Genny G. ha detto...

@ciboulette:credo anche io.era una delle domande più retoriche cha abbia mai formulato:D

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*One girl in the kitchen, grazie a te.

*Genny, credo che siano stati i ricordi d'infanzia e il fatto di non esserci stata per 20 a farmi vedere del bello in tutto quel kitsch!!

*Sarah, paragonato ai "nostri" mercatini è davvero un'altra cosa. Anche se mi sono sempre piaciute molto le bancherelle dei presepi (ce ne erano poche quest'anno, forse le hanno tolte dopo Natale). Per me quel mercato è un mero ricordo dell'infanzia e perciò mi ha dato una sensazione positiva, anche se non ho resistito più di un'oretta. Ed era già tanto.

*Ciboulette, già! Pensavo ai turisti tedeschi che vengono a Roma e si ritrovano crauti e wurstel al mercatino di Natale

*Geillis, io ci sono stata di domenica nel primo pomeriggio e di gente ce ne era davvero tanta

*Alessandra, ho resistito anche alle caldarroste, anche se sarebbero davvero d'obbligo a Natale

*Elga, cara e bella streghetta, auguri anche a te. Grande senso di libertà quel palloncino che vola via

*Enza, come non ti funziona? Devo tornare per spiegartelo? Mi mancate anche voi

Baci a tutte
Alex

Mimmi ha detto...

Ebbene sí, mi sei mancata :-)
Bacioni, Befanona!!

colombina ha detto...

mille volte a Roma ma mai alla befana... non sapevo di questa usanza in Piazza Navona... sembra suggestiva... forse un po' caotica però....caruccia!!! Splendide foto!

Arietta ha detto...

Buon anno cara Alex, che anche per te sia un anno ricco di emozioni e soddisfazioni! Le tue foto sono come sempre una gioia per gli occhi (l'ultima è proprio una carezza!), ma quanto è evidente che sono scattate in Italia e non in Germania o in Francia? Io il gusto che ci hai trasmesso da lì non riesco proprio a coglierlo negli scorci di vita italiani, sembriamo sempre tutti così di corsa, e caotici, e rumorosi e, hai detto bene, kitsch. In generale faccio fatica a rivedere, qui da noi, il gusto d'Oltralpe...che stia diventando un po' troppo esigente?! :-P

Geillis ha detto...

Ma allora non ci siamo trovate per poco, io sono andata via a mezzogiorno passato, ma ancora con un sole splendido...però i clown e tutto il resto la mattina non c'erano, peccato!! Mi sarebbe piaciuto fotografarli, ed invece c'ero solo un Babbo Natale un po' stinto e una befana spelacchiata
:-)

cocozza ha detto...

Che belle le tue foto Alex non mi stanco mai di dirlo hanno un'anima!
auguri ancora cocozza

Ilaria ha detto...

Ciao Alex,
bellissimo scorcio italiano!
Un abbraccio,
Ilaria

Buntköchin ha detto...

Ich möchte bitte in das Paninni-Geschäft. Auch wenn die schon vor langem zubereitet wurden, schmecken die immer toll. Genial diese aufbackende, quetschende Sandwichmaschine, in die sie dann reingezwängt werden. Ich stehe drauf und in Rom geht sowieso alles. :-)

la frenk ha detto...

Oramai mi hai viziato cara Alex! Preferisco di gran lunga le atmosfere dei mercati svizzeri e tedeschi che hai raccontato e mostrato tanto bene. Hanno un'eleganza, un buon gusto, una raffinatezza che noi ce la sogniamo qui a Roma!
un abbraccio caro
frenk

papavero di campo ha detto...

auguri cara Alex!

Aiuolik ha detto...

La mia befana è sempre stata una calzetta piena di frutta secca, mandarini e qualche cioccolato (per esempio le monete). In più, un piccolo giocattolo. Purtroppo non sono mai stata né a Piazza Navone, né ai mercatini tedeschi, ma conto di riuscirci, prima o poi :)

Buon anno amica mia!

Lydia ha detto...

Alex, sai che dopo averti conosciuta apprezzo ancora di più le tue foto?

lamiacucina ha detto...

herrlich, diesen so schönen Platz einmal aus einer andern Sicht zu sehen !

Camomilla ha detto...

Bentornata Alex!
Mi hai fatto ricordare della mia Befana, era la vicina di mia nonna che si travestiva per l'occasione, mi hanno detto che la prima volta che l'ho vista mi sono messa a piangere dallo spavento...
Bellissime foto (come sempre)!
Buon anno, un abbraccio

Silvia ha detto...

Bentornata Alex!
Mi è piaciuto moltissimo questo viaggio in immagini a Piazza Navona, sono anni che non ci vado, hai fatto tornare per un attimo anche me bambina :-)
Bacioni, tanti tanti auguri di Buon Anno!
Silvia

miciapallina ha detto...

Ecco.... riesci a trovare la poesia anche a Piazza Navona!
Non so se invidiare il tuo occhio sul cuore o esultare perchè sei mia amica!
... ...
Opto per la seconda e ESULTO!!!

nasinasi

Onde99 ha detto...

Certo, dopo le cose bellissime in tema natalizio che ho visto nei paesi del nord, capisco che il nostro Natale ti sembri un po' pacchiano... per mia fortuna, in questo, Firenze è più internazionale e ospita ogni anno il mercatino di Heidelberg, così almeno mi sembra di abitare in un paese civile. Però ho un bel ricordo del mercato di Piazza Navona e le tue foto me lo fanno sembrare ancora migliore...

Mamina ha detto...

Grazie per queste belle fotografie sulla vostra tradizionne. me sono mlai trovata in Italia per la giornata de la Befana, si devrai cambiare in un anno prossima!

JAJO ha detto...

Finchè potremo rimanere estasiati davanti alle tue foto potremo provare delle emozioni, e non solo nel 2010, spero... :-D
Certo che solo a te capita, ogni volta, di beccare un obelisco con qualcosa di volante" vicino: una volta un gabbiano, a Parigi un aereo, a Roma addirittura un cuore...
Ma io lo dico sempre a chiunque venga a Roma: "(attenti al portafogli ma...) camminate sempre guardando verso l'alto, ci sarà sempre qualcosa pronto a stupirvi ed a toccarvi il cuore".
La Befana, anzi... la "Pasqua Befanìa" è una tradizione per lo più romana: una volta non si festeggiava a Natale ma i bimbi ricevevano dei (semplici) regali proprio per la Befana, non per niente in quel giorno, secondo la tradizione cristiana, i Re Magi portarono i doni a Gesù Bambino, da qui il rito...

Per il carbone e le monete di cioccolato ci attrezzeremo... :-)
Ma la befana "de 'a Lazzie" nun te la perdòno !!!! hahahahaha

Lefrancbuveur ha detto...

Bellissimo il tuo reportage. Fino a quando ti trattieni a Roma?
Enrico

Houdini ha detto...

Superb photos!! When I look at them I smell everything, great.

Barbara ha detto...

Super Fotos - man hat das Gefühl, mitten drin zu sein.

Ornella ha detto...

Alex, le tue foto stupende mi hanno riportato indietro di un bel po' di anni(assaggiai il mio primo zucchero filato proprio a piazza Navona in una notte tra il 5 ed il 6 Gennaio)... chi se lo può dimenticare quel sapore di "aria dolce"!
Un bacione e grazie,
Ornella

Giò ha detto...

io invece ho pochissimi ricordi legati alla befana perchè da noi non si festeggiava molto, però è bello immergersi in questa sensazione festosa..e poi adoro i mercatini!

Mariana ha detto...

Bine v-am gasit!

Absolut minunat blogul vostru!
Pozele minunate!

vA DORESC :
aN NOU FERICIT SI lA MULTI ANI!

dada ha detto...

Grazie infinite Alex per questo tuffo nei bei ricordi anche per me. E' vero da bambini Piazza Navona è magica, c'è quasi un alone di mistero e poi da adulti ci sempra tutto kitsch. Pero' è allegro! Comunque le tue foto hanno reso l'essenza, forse ancora più bella della realtà
Un abbraccio

Isafragola ha detto...

Bentornata! Non ho mai visto oiazza NAvona così, grazie di avermene dato l'occasione.

MarinaV ha detto...

Meraviglia di fotoooooo! Complimenti, Alex!
Penso anch'io che sia proprio l'atmosfera kitch di Piazza Navona a renderla così nostalgicamente bella.
Un bacio da una romana extra muros

lenny ha detto...

L'arrivo della Befana da bambina era vissuto da me e dai miei fratelli come una vera grande festa a sorpresa.
Era bellissimo svegliarsi al mattino con la curiosità di scoprire quali meraviglie potessero contenere le calze appese la sera prima.
Ora mi stupisco di come quest'attesa sia riposta dai bimbi in Babbo Natale .....
Mi pare di capire che la tua vita sia speculare a quella di tua madre: lei tedesca, si è trasferita in Italia (per amore suppongo) e tu italiana vivi in Germania: scusa l’invadenza ….
Bentornata mia cara!

Marisa ha detto...

belle le foto:-)