lunedì 12 gennaio 2009

Una passeggiata fra le vigne d'inverno

Vigna

Vi ricordate i colori dell'autunno lungo la Strada del Vino? Sembra ieri, invece il tempo passa velocemente e la stagione è cambiata. E cambiano i colori - predomina il bianco della neve, ma ci sono sprazzi di rosso, le bacche di rosa canina continuano a colorare le vigne. Un freddo come non l'ho mai sentito da quando vivo in Germania. Ma ieri il sole riusciva perfino a scaldarci le guance. Ero imbacuccata come se volessi scalare l'Everest. Temevo che mi si gelasse la macchina fotografica, ma è stato splendido. Il silenzio, la luce, il sole, solo lo scricchiolio delle scarpe sulla neve e ogni tanto qualche incontro "animalesco".

Vigne

Torchio

Vino


Palo

Edera

Sentiero

Piante gelate

Panchina

Bacche rosse

Rimorchio

Cane e gatto


Chiesa

Postato da Alex

54 commenti:

nina ha detto...

le vigne bianche, le bottiglie gelate, l'ombra di un gatto lieve sul muretto. poesia del tempo fermato.

JAJO ha detto...

Che atmosfere Alexandra, bellissimo tour (anche se mette freddo al solo guardare le foto :-D). La silouette del gatto è strepitosa: hai sempre più un grande occhio fotografico, cosa che denota attenzione ai particolari e sensibilità...
Ma davvero non era ieri che hai pubblicato i colori dell'autunno !?! Mamma mia come corre.... :-(
Un bacione, mein liebes !

Virginia ha detto...

Alex, ma tu vivi in Germania o nel paese delle meraviglie???
Bello passare dallo smoothie caraibico e questi paesaggi invernali...

Paoletta S. ha detto...

Senza nulla togliere alle altre, ma la foto dell'ombra del gatto è uno spettacolo!

sariti ha detto...

che meraviglia! guardando (anche se il termine giusto da usare sarebbe ammirando...) queste foto sembra quasi di esser li' con te... :.)

adina ha detto...

ma quanto mi piacciono queste foto che hai fatto?? molto più di quelle in autunno, paradossalmente, anche se quelle avevano mille colori! adoro la neve, è un dato di fatto. :-) buona giornata!!

lenny ha detto...

La neve ed il silenzio ovattato che ne è la "voce", le orme e i solchi, magici arabeschi naturali, il bianco che acceca e ammalia: questo e tante altre sensazioni visive e sensoriali sei riuscita a rendere con le tue splendide foto.
Complimenti

Onde99 ha detto...

Che bellissima passeggiata Alex... riesco quasi a sentire il freddo (anzi, lo sento sul serio, in ufficio ci sono 11 gradi) e il rumore dei passi attutito dalla neve... e lo scalpiccio felpato del gatto, che corre così veloce da permetterci di scorgere solo la sua ombra!!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Nina, è stata proprio quella l'impressione ... del tempo fermato. È stata dura tornare a casa

*Jajo, lo scatto del gatto è stato puro caso. Un secondo dopo e già non sarei più riuscita ad immortalarlo. Era un bellissimo gatto nero nero

*Virginia, è il paese delle meraviglie solo a tratti :-)

*Paoletta, grazie! Come dicevo ho avuto fortuna ad immortalarlo

*Sariti, ;-)

*Adina, ogni stagione ha il suo fascino e l'inverno con la neve è davvero splendido. Quando ci sono giornate simili il freddo non mi pesa. Per me l'importante è viverle tutte le stagioni, con tutte le loro caratteristiche

*Lenny, grazie! I tuoi commenti sono sempre pieni di posesia

*Onde99 ... e pensa che ieri c'erano -11!!!!

Ciao
Alex

Viviana B. ha detto...

Mia cara, le tue foto sono sempre bellissime. Anzi: magiche.
Davvero tanti tanti complimenti per le emozioni che sai sempre far trasparire da dietro l'obiettivo!

Fra ha detto...

Che incanto Alex...ieri sono andata a correre fuori e c'erano tutte le colline attorno a Bologna innevate...sembravano diamanti baciate dal sole. Queste giornate regalano davvero un'atmosfera magica
Un bacio grande
Fra

michela ha detto...

Ma hai fatto questo splendido reportage per noi?
Sei carinissima.
Io soffro il freddo non lo avrei mai fatto.
Grazie.

Mariluna ha detto...

Bello,bello bello....puro é pulito sembra vero? Anch'io ho fatto mille foto della nostra campagna.
Grazie alex per questa bella atmosfera.

Adoro il detox giu'...da bere a volontà.

Buonissima giornata.

Saretta ha detto...

Che pace, che poesia mia cara!
Sei unica ad immortalare natura e cucina!
bacioni
saretta

Aiuolik ha detto...

Le tue foto sono sempre bellissime e poi a me che piace veder la neve sono piaciute veramente tantissimo! Mi sa che approfitterò dei saldi per comprare un po' di abbigliamento pesante per marzo, per ora incrocio le dita ;-)

Ciaoooo!

JAJO ha detto...

Quello è il segreto degli scatti più belli Liebes... saper cogliere l'attimo !

anna ha detto...

Bellissime tutte. Mi piace molto la foto del tavolo e le panchine in in B&W. Sei fantastica con la macchina fotografica....un abbraccio

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Alex che immagini magiche. Sono proprio bellissime foto! Buona giornata Laura

Anonimo ha detto...

Meravigliose le foto, come sempre e sempre di più...L'ombra del gatto sulla neve è splendida!Grazie, Elena

sciopina ha detto...

immagini stupende!

Pippi ha detto...

Le tue fotografie sono da sogno Alex! Un paesaggio quasi incantato e fiabesco! Brava! a presto Pippi

elisa ha detto...

sembra il paesaggio incantato delle fiabe che mi hanno raccontato da bambina..stupende foto cara Alex!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Viviana B., grazie, mi fai un bellissimo complimento

*Fra, hai ragione, nonostante i disagi possiamo godere di paesaggi fantastici

*Michela, è tutta una questione di coprirsi bene. Se hai i piedi caldi non lo senti il freddo ... almeno per me è così

*Mariluna, ce ne è molta di neve da voi? Oggi si è gelata la nebbia sugli alberi, bellissimi!!!

*Saretta, smackete!

*Aiuolik, non ti preoccupare ... non ti porto per vigne a temperature siderali :-))))

*Jajo, :-)

*Anna, ce ne sono molte di quelle panchine fra le vigne che invitano a sedersi (beh, ma magari non in questo periodo). Un silenzio e una quiete che rilassano totalmente

*Laura, Elena, Sciopina, Pippi ed Elisa, grazie care!

Ciao
Alex

*

Artemisia Comina ha detto...

bello questo freddo, alex, l'ho sentito sulle guance; come effetto di una foto non è male...(ho sentito anche lo scivolare dell'ombra del gatto).

Nysa ha detto...

wunderschöne fotoshow! danke ;-)

sandra ha detto...

ciao maga dell'obiettivo!
Sei un portento, riesci a cogliere i minimi dettagli.. :))
Un bacione e buona settimana

brii ha detto...

sai che anc'io ho sempre paura che la digi prenda freddo?
e che la mia è piccola e insignificante in confronto la tua.

la tengo nella tasca interna della giacca, che vicino il cuore che batte caldo caldo..ma è un casino per tirarla fuori, e i guanti e le bacchette, e tira giù la cerniera..
e nel frattempo...gli altri sono già in cima alla montagna :)))))
allora la metto in tasca...comodissima, velocissima...ma freddissima..
poverinissima! :)))

le tue foto sono bellissime...
anche la brina sulle foglie, le ultime rose che sfacciatamente hanno avuto coraggio fiorire..e sono rimaste congelate..
l'ombra del gatto è fortissima...
un abbraccio forte forte
baciuss

cocozza ha detto...

Che bella la tua passeggiata tra i vigneti innevati con l'aria frizzantina, quanto ci fa bene camminare dopo che abbiamo stramangiato durante le feste allo spirito e alla linea ;D
bacioni cocozza

Elga ha detto...

Le tue foto sono sempre strepitose e hanno il potere di catapultarti nei luoghi che fermi nei tuoi scatti..mi piace molto quella del gatto, particolare..
Ti abbraccio forte

Cianfresca ha detto...

Alex queste foto sono meravigliose davvero, sembra di essere lì con te a patire il freddo e a godersi questi panorami che ti scaldano il cuore

Snooky doodle ha detto...

wow che foto stupende inspirano tranquillita e silenzio :)

comidademama ha detto...

w.o.w.

Scribacchini ha detto...

so dire solo grazie !
Un bacio. Kat

SiLviA ha detto...

bellissime foto, come sempre del resto... anche qui si gela... pensa che mi appannava il mirino della macchina forografica e non riuscivo a mettere a fuoco! ciao, a presto!
Silvia

Eva ha detto...

Wunderschöne Fotos - so möchte ich mal fotografieren können!

VerA ha detto...

alex....... sei unica!!!

Ciboulette ha detto...

grazie per averci fatto entrare nella tua meravigliosa fiaba :)

Ti mando un abbraccio che ti riscaldi un po'!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Non amo il freddo dell'inverno, ma la suggestione dei paesaggi innevati e brinati ci ha regalato emozioni uniche! Grazie per il tuo poetico album :-)

verderame ha detto...

paesaggi fuori dal tempo, e particolari colti da occhi che guardano al di là dell'immediato, grazie per queste belle foto, Marina

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Artemisia, non volevo farti infreddolire :-) Quel gatto sembrava camminare su un filo

*Nysa, vielen Dank

*Sandra, esagerata :-)) Grazie cara, buonissima settimana anche a te

*Brii, tu dovresti sentirmi quando leggo i tuoi commenti, rido di cuore, ad alta voce. Mi metti tanta allegria addosso, grazie!

*Cocozza, infatti la passeggiata fa parte del programma di disintossicazione :-)) Almeno ci provo

*Elga, ero sicura che ti sarebbe piaciuto il gatto. Magari fosse così facile catapultarvi così facilmente dalle mie parti .... sai quanto ci divertiremmo?

*Cianfresca, Snooky, Kat, Comida, grazie a voi!

*Silvia, a me succedeva la stessa cosa. Sembrava impazzita la mia macchinina

*Eva, danke! Aber du machst auch wunderschöne Bilder

*Vera, Ciboulette, smackete ad entrambe

*Twostella, amo il freddo solo quando ci sono queste giornate glaciali, ma baciate dal sole. Torno a provare le emozioni che provavo da bambina quando nevicava

*Marina, grazie a te. E benvenuta :-)

Buona giornata
Alex

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Alex buongiorno tesoro! ma grande sei tu con queste meraviglie di foto, potresti benissimo fare una mostra! sei bravissima, cogli l'essenza delle cose! bacio cara
Silvia

FrancescaV ha detto...

che paesaggi quasi lunari, con questi colori praticamente bicromatici. Danno effettivamente l'idea del silenzio e della pace, oltre che del freddo ;-) Mi sa che mi dovrò coprire bene!

comidademama ha detto...

OT certo che puoi fare lo yogurt senza thermos. Basta che tu faccia tutto il procedimento che ho segnato nel post e riversi il latte mescolato con i fermenti in un vasetto da marmellata. Lo copri bene con il tappo o pellicola alimentare, ben stretto. Claudia Roden avvolge il tutto in due scialli di lana. Io l'ho lasciato ieri notte sul termosifone, nemmeno troppo caldo e poi si è pure spento per 8 ore.
E viene. E il labne è ancora più facile. Ma io uso un colino a maglie strette e non la stoffa perchè l'odore della stoffa mi ricorda l'allattamento e i rigurgitini e non lo sopporto.

Prova e poi mi dici, qui siamo in piena produzione. E Marta ne mangia parecchio.

Erborina ha detto...

che dire, FANTASTICHE, stai diventando bravissima!! :)

Arietta ha detto...

magnifiche! sai cosa mi trasmettono maggiormente queste immagini? il silenzio...un bene prezioso che è difficilissimo immortalare, ed è ancor più difficile poterne godere nel tran tran quotidiano. Ti abbraccio, con un pizzico di invidia per questa passeggiata!

Anonimo ha detto...

Quel bel westie (canino ) è tuo ??? carino
antonella
davvero delle belle foto

Gallinavecchia ha detto...

Che spettacolo. Le tue foto sono sempre più belle e solo a guardarle mi vien voglia di partire - pure con l'alluce fratturato che l'anno nuovo mi ha portato in dono ;-)

elisabetta ha detto...

Mi presento, sono Elisabetta,seguo da un pò il vostro blog,oggi bellissime le immagini tra vigneti innevati.Vorrei un consiglio su come far crescere il nostro piccolo blog www.italcook.blogspot.com
Ciao e grazie

Sere ha detto...

... mi sono rilassata guardando queste foto con il sottofondo del nuovo album di Dido!
Grazie Alex... mi regali sempre qualcosa!
Sere

papavero di campo ha detto...

belle foto che dicono del freddo della luce fredda dell'inverno freddo e dei segnali di vita che ci sono eccome! passeggiata invidiabile a fiutare l'aria fredda ma di certo con pensieri caldi molto caldi! il calore lo sento nelle immagini, nell'occhio che si avvicina alle case e si sofferma sui segni del lavoro degli uomini, e si sintonizza sul rosso delle bacche,
ah è tutta una decorazione: le foglie raggelate i rami e noi che in casa imitiamo i segni dell'inverno! basterebbe una passeggiata come la tua per rifarsi gli occhi eppure non è così a portata di mano e le città la vita in città che poverta di natura che carenze di incontro con la natura! vivere in campagna mi piacerebbe tanto ma alla città nemmeno rinuncio così tocca barcamenarsi! e illuminarsi d'immenso con le immagini!
un caro saluto!

lefrancbuveur ha detto...

anche sul mio blog c'è un post sulle vigne e la neve. ma in piemonte...
un saluto
Enrico

Geillis ha detto...

complimenti per le fotografie, sono strepitose

Anonimo ha detto...

In questo blog sono all'opera grandi artiste. Resto stupita ogni volta di fronte alle immagini, sia della natura che delle ricette.

Un'inesauribile fonte d'ispirazione e di bellezza!!

Grazie
Cinzia

Gatadaplar ha detto...

Sei bravissima! Hai un tocco magico quando scatti le foto... mi vien voglia di "rubartele" tutte per il desktop in ufficio! :P
E che nostalgia... probabilmente te l'ho già detto ma siamo stati in vacanza in Germania tantissimi anni fa e queste foto mi fanno venire voglia di partire! Un bacione!