venerdì 23 maggio 2008

Burrosi, molto burrosi, trooooppo burrosi

Shortbread al timo

Premetto: credo di aver sfiorato il ciofeca's day! Ma voglio presentarveli lo stesso questi shortbread al timo che mi frullavano in testa già da un bel po'. E visto che ora ho l'imbarazzo della scelta con tutto quel timo sul balcone, ieri che era festa (Corpus Domini) ho pensato di preparare questi biscotti scozzesi burrosissimi da servire con il tè.
Ho usato una ricetta di Trish Deseine che dovrebbe essere una garanzia. L'idea del timo me l'aveva data tanti anni fa una cara amica.
Altra premessa: non ho mai mangiato lo shortbread originale in Scozia quindi non so dirvi se veramente deve essere così come è venuto a me. Però: TROPPO BURRO! Ne mangi uno e stai a posto per il resto della giornata. Una cosa pesantissima. Oh, se a voi piacciono così burrosi fateli pure, io la prossima volta adotterò l'idea del timo (ho usato il timo arancio) in altri biscotti, perchè il sapore è davvero buono. Ma io con gli shortbread ho chiuso :-)

Shortbread al timo (arancio)

Ingredienti
  • 330 gr di farina
  • 250 gr di burro salato molto freddo, tagliato a pezzetti
  • 85 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di timo tritato molto finemente
Preparazione:
Amalgamare tutti gli ingredienti con il robot da cucina o con le mani fino a ottenere un composto bricioloso. Impastare il composto sul piano di lavoro infarinato e distribuirlo poi in uno stampo da quiche pressandolo uniformemente. Infornare a 150° per circa 45 minuti. Sfornare, cospargere di zucchero e ritagliare dei rettangoli. Lasciarli però raffreddare nello stampo, altrimenti si sbriciolano tutti quando sono ancora caldi.

Shortbread al timo

Deutsche Ecke

Thymian-Shortbread


Zutaten
  • 330 g Mehl
  • 250 g eiskalte gesalzene Butter in kleinen Stückchen
  • 85 g Zucker
  • 3 EL sehr fein gehackter Thymian
Zubereitung: Alle Zutaten in der Küchenmaschine oder mit den Fingern zu einer krümeligen Mischung verarbeiten. Anschliessend auf einer bemehlten Arbeitsfläche zusammenkneten. Den Teig in eine Tarteform pressen und bei 150 Grad etwa 45 Minuten backen. In der Form Rechtecke oder Dreiecke ausschneiden, mit Zucker bestreuen und auskühlen lassen.

Leicht verändert nach: "Klein und fein", Trish Deseine, AT Verlag, Seite 48.

Postato da Alex

43 commenti:

The Food Traveller ha detto...

Questi sono difficili da fotografare ..... un idea inyteressante di aggiungere il timo.
A presto 9la settimana prossima) rifaccio il vostro risotto con zafferano e dragoncello, ma come ho indicato senza formaggio ma con bottarga. Chissa !!!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

oh mamma tesoro altro che ciofeca's day qui ci vorrà il colesterolo day :-D..come mai di solito più burro c'è in una ricetta più questa mi piace è?
Bellissimi e bravissima come al solito!
per il timo buona scelta ..prova anche con la lavanda :-D bontà!
Bacio
Silvia

Fra ha detto...

Effettivamente la quantità di burro è notevole! Forse sono da servire col mister muscolo invece che col tè :D
Un bacione e buona giornata
Fra
PS che programma usi per editare le foto?

Sere ha detto...

Ci stai dicendo di gustarci la foto e non il resto!? Personalmente non amo i biscotti troppo burrosi, quindi mi sa che lascerò qua questa ricettuzza!!!!
La foto però, che meraviglia!
un abbraccio e buon we a te!

Acilia ha detto...

Sprigionano odore di burro solo guardandoli :-)
Hanno una bella consistenza però, una croccantezza golosissima.
Con quale tè usano servirli gli scozzesi?

JAJO ha detto...

E non ti sono tornati minacciosi in sogno ?!? :-D
Hehehehehe a me il timo sta invadendo il terrazzo: ho iniziato con una piantina striminzita ed ora ho.... una siepeeeeeee :-DD

NADIA ha detto...

Ecco qui un altro fantastico esemplare di cibo consolatorio!
Ma da maneggiare, anzi mangiucchiare, con cura.
Nadia - Alte Forchette -

Alex e Mari ha detto...

*Tft, sono curiosa di vedere il tuo risotto. Devo provarlo anche io con la bottarga

*Silvia, con la lavanda faccio altre buone cosucce. Proprio fra due settimane devo preparare un dolce alla lavanda per 250 persone!!!

*Fra, uso Photoshop, ma so usare giusto le funzioni elementari. Non è molto intuitivo come programma

*Sere, chi ama le cose burrose può anche provarli. A mangiarne uno è anche buono ... ma poi che ci fai con gli altri 47??

*Acilia, sinceramente non lo so. Non sono mai stata in Scozia (purtroppo), ma da quanto ho letto in rete credo con un buon Earl Grey.

*Jajo, in effetti ho dormito parecchio maluccio! Ma non credo fosse colpa dei biscotti, più delle rogne sul lavoro :-(
Anche io mio di timo (quello limone e quello classico) sta crescendo all'impazzata. Quello arancio sembra doversi ancora ambientare come il dragoncello :-))

Buon WE, Alex

Alex e Mari ha detto...

*Nadia, sti cosi ti consolano al momento, quando poi leggi le analisi del sangue credo che li manderesti a quel paese :-))

Nepitella ha detto...

hai ragione!!! Anch'io non amo molto questo tipo di biscotti proprio per il tanto burro! Però la foto è fantastica! Un abbraccio e buon we

Spilucchina ha detto...

Ha ha ha! Alex, mi fai morire! Mi sa che questi non te li copio...anch'io mal sopporto i mattoni così (ho ancora i sabès alle olive di Hermè che mi girano per la casa)!
In compenso anche io ho appena fatto un dolce con il timo (cake con miele, limone e timo limone), preso dal solito libro di Guido Tommasi. Lo pubblicherò prossimamente...quello era decisamente più leggero, fin troppo, forse...
Un bacio e buon week end!

Saretta ha detto...

Guarda Alex, dopo quella volta da Fortnum&Mason a Londra dove con una Apple pie, mi hanno servito una PALLA di burro(credevo fosse gelato alla crema e stavo già sbavando..), nulla mi spaventa!
Per me sei sempre bravissima poi de gustibus..magari se ne mangia un pezzettino solo dai!
bacioni e a prestooooooooo(sarò in vacanza la prox settimana)
Saretta :D

Lublu ha detto...

;) ho il sapore del burro in bocca solo a guardare le foto!! ahahah

cmq bellissime foto come al solito e bellissima l'idea del timo nei biscotti
baci, Lu

salsadisapa ha detto...

a dire il vero, il burro mi piace così tanto che se fosse umanamente possibile me lo papperei come fosse un innocente gelato :-P però poi sarebbe anche l'ultima mangiata della vita ahahahh! altro che ciofeca: una figata! magari provo con meno burro? ;)

Viviana B. ha detto...

Mai mangiati gli originali... e, se devo essere onesta, mai mangiati nemmeno i "fasulli"! :-)
Però l'idea del timo mi piace moltissimo (come tantissime idee tue, grana & fragole a parte... He! He! He!) e mi ha fatto scompisciare la trovata delciofeca's day!
Ciao!

Aiuolik ha detto...

Sarò in Scozia a luglio...proverò gli originali anche se credo che saranno veramente burrosissimi!

Buon we,
Aiuolik

giu&cat ha detto...

Alex, anch'io a volte mi sono ritrovata a seguire alla lettera alcune ricette e a ritrovarmi una persistente patina di burro in bocca! Dipende comunque dai gusti, c'è a chi piacciono le cose molto burrose. Bacioni, Cat

Dolcezza ha detto...

Beh come sei sempre hai delle idee fantastiche, ma concordo con te sul burro!

Alex e Mari ha detto...

*Nepitella, grazie, ma preferivo la ricetta buona e la foto brutta :-))

*Spilucchina, forse se mischiamo le ricette otteniamo il grado di leggerezza ottimale!!

*Saretta, anche io ricordo una crema burrosissima servitami con gli scones a Londra! Però preferisco decisamente le cose più leggere. Buone vacanze!!

*Lu, soprattutto la seconda foto è proprio satura di burro!

*Salsadisapa, ecco, magari puoi ridurre il burro e aggiungere un goccio di latte per amalgamare meglio l'impasto. Con il timo abbonda

*Viviana, non lo conoscevi il ciofeca's day? Ho anche avuto il ciofeca's weekend.

*Aiuolik, allora aspetto la tua degustazione.

*Cat, per questo l'ho postata lo stesso la ricetta perchè se la stampa Trish Deseine vuol dire che c'è davvero a chi piace

*Dolcezza, l'idea del timo in effetti non è male. Riprovo con altre cose

Ciao, Alex

sprimacciacuscini ha detto...

Solo a vederli, ho avuto un picco della glicemia. :)

Bacio!

Ross

Dolcetto ha detto...

Mi sa che io ti vengo dietro Alex... il timo l'ho metto in qualche biscotto leggero perchè gli shortbread sono troppo pesanti! Sono buonissimi ma per una come me che mangia 10 (no dico: 10!) biscotti per volta è una botta al colesterolo e al girovita! Comunque la tua idea del timo è super!
Un baciotto e buon w.e.!

mamma3 ha detto...

Ciofeca?! A me piacciono..anzi quasi quasi addenterei lo scheromo!! Perchè non invii la ricetta al meme-game di Laura? Sono ideali..
Il suo blog è http://orienteciboelibri.blogspot.com
Baci, Elga

Ciboulette ha detto...

Burrosi ma buoni....quasi lo stesso rapporto burro/farina della pastasfoglia! Prtroppo penso che riuscirei a mangiarne molto piu' di uno in un giorno! :)))

Mi hai ricodato che ho una ricetta di biscotti con la salvia da provare, e poi ogni volta rimando...

Un bacio, buon fine setimana e se vuoi ti aiuto a consumare gli short bread!

twostella ha detto...

Nonostante la quantità di burro, la foto é veramente graziosa con la simpatica aggiunta del timo. Insomma doveva fare parecchio freddo nella cucina di chi li ha inventati!!! Alimentazione da gelo polare! buon WE!

ciciuzza ha detto...

non mi sembra tanto una ciofeca! anzi...:D

elisabetta ha detto...

davvero è un mattone? l'aspetto è così invitante... ^_^

Anicestellato... ha detto...

L'idea del timo nei biscotti però era gustosa!... per quanto riguarda il burro direi che è decisamente tanto, vista la quantità della farina.
un abbraccio e buon fine settimana

Arietta ha detto...

peccato davvero, perchè le immagini sono molto interessanti!!

d'altra parte non posso che concordare con te, io quando vedo una ricetta in cui si superano i 200 gr di burro, per partito preso, storco il naso!!

attendo con ansia una proposta di biscotti al timo, anche io ne sono sommersa ;)

buon weekend, sempre bravissima Alex!

Arietta ha detto...

alex, spero di non risultare indiscreta, ma siccome sto valutando l'acquisto di una macchina fotografica nuova e vorrei che fosse "una gran bella macchina", in virtù della mia neonata passione per la fotografia (sempre avuta, ma mi limitavo solo a paesaggi moltro tranquilli, ecco :P)...ho pensato che tu fossi la persona giusta a cui chiedere, viste le splendide foto e l'ottima qualità d'immagine.
Devo immaginare che tu usi una reflex? hai anche l'obiettivo?
potresti darmi qualche dritta per una macchina di buona qualità e che garantisca uno zoom nitido?
grazie di cuore della cortesia :)

Magnolia Wedding Planner ha detto...

:-D ehhhh? 250 persone!
Ohhh...neanche fosse un matrimonio ;-)
ciao bella
Silvia

Lilith strega del tè ha detto...

Dopo aver letto la tua ricetta mi sono fiondata al super e mi sono comprata gli short originali scozzesi, era da un tempo immemore che non li mangiavo, me ne ero quasi dimenticata il sapore, fuori pioveva, mi sono preparata una tazza di tè fumante e mi sono gustata questo momento di scottish-relax, non ho fatto i tuoi perchè non ho resistito, dovevo mangiarli subito, ma ho comprato gli ingredienti per fare la tua ricetta, poi ovviamente non ho cenato, mi ci sono quasi intossicata chissà a quanto mi è schizzato il colesterolo!! Li farò al più presto e ti saprò dire se il sapore è simile, prima però devo disintossicarmi.....
;-)
buon week end!

Erborina ha detto...

miiii, a me piacciono di sicuro!!! :)

sunny ha detto...

a me i biscoburrosi piacciono davvero molto e questi li vorrei proprio provare ma con la lavanda.
chissà che non riesca a ritagliarmi un po' di tempo oggi stesso.
Ho già la sensazione di sentirne il profumo!
grazie per questa idea calorosissima, in tutti i sensi:-)
ah! quasi dimenticavo.
Ho pensato a te parlando di musica. se passi a trovarmi ti spiego.
Tschu§!

emilia ha detto...

Peccato per la cattiva pubblicita', mi sembravano cosi' ben presentati, in ongi caso...brava ;))

sweetcook ha detto...

In effetti leggendo la ricetta la quantità di burro è quasi uguale a quella della farina, però a me piacerebbe assaggiarli lo stesso, giusto per provarli. Dalle foto sono invitantissimi:-)
Buon we:-)

Alex e Mari ha detto...

*Ross, a chi lo dici!!

*Dolcetto, ti assicuro che di questi non ne mangeresti 10 :-))

*Elga, ora vado a vedere

*Ciboulette, biscotti alla salvia?? Slurppp

*Twostella, veramente qui fa davvero caldo

*Ciciuzza, de gustibus ;-)

*Elisabetta, peggio!!

*Arietta, allora, io uso una Canon EOS 400d. Fino a qualche mese fa usavo l'obiettivo in dotazione (18-55) che però non è il massimo. Per l'obiettivo dipende un po' cosa ci vuoi fare. Io per le foto delle ricette uso quasi sempre il mio obiettivo macro, per le altre foto ho un teleobiettivo, ma quello mio non te lo consiglierei. Al tuo posto però mi farei consigliare in un buon negozio specializzato.

*Silvia, no, è un evento culturale

*Lilith, almeno a te piacciono!! Mi fa piacere

*Erborina, allora siete almeno in due a cui piacciono

*Sunny, vorrei passare ma non hai lasciato l'indirizzo del tuo blog

*Emilia, eheh le immagini ingannano

*Sweetcook, se li provi ti consiglio di farne solo metà dose!

Buona domenica, Alex

Fico e Uva ha detto...

Mhh sembrano invitanti... ne mangerei giusto un pezzo adesso!!!

sunny ha detto...

Alex scusa, dev'essermi sfuggito, perciò rimedio subito:
sunnypam.altervista.org

sandra ha detto...

grande Alex!! :) foto fantasmagoricaaaaaaaa... che luce, colori tutto!
E la dieta??? :DDDD
Con tutto questo butto.. eheheheeh
ma sarà il tempo anche da me in fase bisco/cookies.. e attenta al postino!
;)
baci baci

Viviana ha detto...

ah ah aha h
il ciofeca's day mi fa sempre troppo ridere... così come un biscotto che ti metta a posto per tutta la giornata ah aha h

le foto sono meravigliose e viene voglia di mangiarne una cofanata :D
bacioooo

Carla ha detto...

Ciao Alex! Ma che belli e buoni! Anche se sono burrosi io li trovo deliziosi e poi al timo!
Kiss
Carla

Silvia S&S ha detto...

Ciao Alex, vengo a scoprirvi grazie al messaggio che mi hai lasciato nel blog (mi ha fatto piacerissimo! Ti ho risposto anche li :) Vi faccio i complimenti perché il vostro blog è meraviglioso! Bravissime!! Belle le foto, le ricette... tutto!! Ho gironzolato un po' e.. anch'io sono romana (con nonni abruzzesi ;-). Questa settimana ho fatto ottime scoperte (Comida e voi) e ne sono contenta. Anch'io ti metto nella mia blogline e nei miei link per seguirvi regolarmente. A presto!

Ely ha detto...

dai dimezziamo la dose e vediamo che succede, diventa light anche lui!!!! baci