giovedì 3 aprile 2008

Una bella accoppiata: aglio orsino e asparagi

Aglio orsino e asparagi

Sicuramente pochi di voi conosceranno l'aglio orsino. Qui in Germania si usa molto in cucina e si trova sui banchi dei mercati nello stesso periodo degli asparagi. In commercio si trovano soprattutto le foglie che hanno un sapore delicato di aglio ed erba cipollina, con il vantaggio di non lasciare alcun sapore in bocca. Si può usare anche il bulbo dell'aglio orsino che ha un sapore decisamente più forte di aglio. Un classico qui in Germania è il pesto di aglio orsino (fatto con le foglie), una vera e propria delizia. Ed un buon metodo per conservare questa erba aromatica che fiorisce solo in primavera.
Io acquisto l'aglio orsino solo nei negozi, anche se si trova nei boschi. Ma le foglie sono praticamente identiche a quelle del mughetto che sono velenose, anche mortalmente. Quindi mi raccomando, non andate a cogliere piante che non conoscete! E ora la domanda fatidica: si trova l'aglio orsino in commercio in Italia?
Oggi vi presento questo risotto delicatissimo. L'abbinamento mi è molto piaciuto e sicuramente lo ripeterò spesso finchè sarà stagione.
Dimenticavo: se non trovate l'aglio orsino potete fare questo risotto e la crema di formaggio con molta erba cipollina.

Ingredienti per 4 persone:
  • 400 g di riso per risotti
  • 500 g di asparagi verdi
  • 1-2 scalogni
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • 1 confezione di formaggio tipo Philadelphia
  • 1 mazzetto di aglio orsino
  • parmigiano grattugiato qp
  • olio evo
  • sale e pepe
Preparazione:
Lavare gli asparagi e tagliare la parte più legnosa e dura in basso. Mettere a bollire abbondante acqua salata e cuocere al dente gli asparagi. Una volta cotti, togliere gli asparagi dall'acqua di cottura che non va buttata. Verrà usata come brodo per il risotto.
Preparare intanto una a crema passando al mixer il formaggio Philadelphia insieme alle foglie di aglio orsino. Salare e pepare.
Pulire e tagliare finemente gli scalogni. Farli inbiondire in un po' d'olio, aggiungere il riso e lasciarlo insaporire mescolando per qualche minuto. Spegnere con il vino bianco e aggiungere man mano che occorre l'acqua di cottura degli asparagi. A fine cottura unire gli asparagi tagliati a pezzetti, 2-3 cucchiai di crema di formaggio e aglio orsino e volendo anche del parmigiano. Servire ben caldo con qualche punta di asparago come decorazione.
La crema che avanza è ottima sul pane.

Risotto asparagi e aglio orsino

Deutsche Ecke

Spargel-Bärlauch-Risotto

Zutaten für 4 Personen:
  • 400 gr Risottoreis
  • 500 gr grüner Spargel
  • 1-2 Schalotten
  • 1 Gläschen Weißwein
  • 1 Pck. Philadelphiakäse
  • 1 Bund frischer Bärlauch
  • geriebener Parmesankäse
  • bestes Olivenöl
  • Salz und Pfeffer
Zubereitung: Den Spargel waschen und das untere holzige Ende abschneiden. Reichlich Salzwasser zum Kochen bringen und den Spargel darin bissfest garen. Das Spargelwasser für die Risottozubereitung aufbewahren. Für die Bärlauchcreme den Philadelphiakäse mit dem Bärlauch im Mixer cremig mixen und anschliessend salzen und pfeffern. Die Schalotten putzen, feinschneiden und in etwas Olivenöl andünsten. Den Reis hinzugeben und glasig dünsten. Mit dem Weißwein ablöschen und nach und nach das Spargelwasser hinzugeben, (immer nur soviel, wie der Reis zum Ausquellen braucht) bis der Reis gar ist. Zum Schluss den in Stücke geschnittenen Spargel untermischen und mit 2-3 EL Bärlauchcreme abschmecken. Je nach Geschmack zusätzlich Parmesankäse unterrühren. Mit ein paar Spargelspitzen dekorieren und heiss servieren
Die restliche Bärlauchcreme schmeckt hervorragend zu Weissbrot.

Formaggio con aglio orsino

Postato da Alex

57 commenti:

Grissino ha detto...

Aglio orsino in Italia?
Ah ah ah!
:-P

Qui sí, si trova, mi piace moltissimo!

nino ha detto...

Bella ricetta, leggera e gustosa,
condivido l'indicazione data
a riguardo dell'acqua di cottura degli asparagi.
CIAO
Nino

Viviana ha detto...

l'aglio orsinoooo??? mai sentito!!! ma secondo te lo troverò mai in italia? uhmmmm.... bbbono il risotto mamma mia!!!!
baciiii

parolediburro ha detto...

Io sono un'amante dell'aglio "classico",ma l'aglio orsino non l'avevo mai sentito!Mi piacerebbe molto assaggiarlo,magari proprio in un risotto come il tuo,ha un aspetto favoloso.

Aiuolik ha detto...

Aglio orsino? Non credo proprio, almeno qui in Sardegna non l'ho mai visto! Chiedo ad Uncle (magari avendolo visto in Germania mi sa dire).
Ciaooo,
Aiuolik

Spilucchina ha detto...

Alex, ma che buono!!!!
Asparagi e aglio-cipollatico...da provare!
Ovviamente con l'erba cipollina del mio terrazzo...di aglio orsino non se ne parla!
Potrei anche attendere i fiori della mia erba cipollina e utilizzare quelli...mumble mumble...
Ad ogni modo, grazie e buona giornata!

Alex e Mari ha detto...

*Grissino, eh, la vedo ardua anche io. È veramente buono, per una volta siamo d'accordo :-))

*Nino, peccato buttarla l'acqua - è talmente saporita!

*Viviana, iniziamo un import-export di aglio orsino!!

*Parolediburro, anche io adoro l'aglio. Questo ha un sapore misto fra aglio e cipolla, davvero particolare.

*Aiuolik, infatti nella scheda che ho trovato c'è scritto che cresce su tutto il territorio italiano, eccetto in Sardegna! Vedo se riesco a trovare i semini ... avete il giardino no?

*Spilucchina, ho appena piantato una bella erba cipollina sul balcone anche io! Adoro i fiori :-)

Buona giornata, Alex

uvaromatica ha detto...

L'aglio orsino non lo conosco, ma la ricetta sembra particolarmente gustosa e delicata...colori bellissimi e foto raffinate come sempre :-)

Lilith ha detto...

Dalle mie parti sarà impossibile trovarlo, lo sò già, ma ci provo, altrimenti opto per l'erba cipollina che cresce rigogliosissima in un vaso sul mio balcone!!!!
Ciao Bimbe!!!!!!!
;-))

VANESSA ha detto...

io adoro i sapori "presenti" ma delicati e credo che questo ingrediente rientra nella categoria!mannaggia ora vado alla ricerca anche io ma se volessi fare la tua ricetta e usare l'erba cipollina quanta ne dovrei mettere? la stessa quantità dell'aglio orsino? complimeti per la ricetta è proprio bella!!!

Kja ha detto...

Che risotto golososissimo! Dubito che trovero l'aglio orsino ma l'erba cipollina non dovrebbe essere un problema. Anche io ho in cantiere un risotto ma molto piu` minimal, una ricetta di oldani che non vedo l'ora di provare :)

Ciboulette ha detto...

Scusate ma solo io non riesco a coltivare un'erba cipollina decente sul mio balcone??? Non vi sembra un'ingiustizia??????? :((

Alex, grazie per aver parlato di questo aglio a me sconosciuto, e complimenti per i premi che ti hanno dato, meritati, meritatissimi!!!!

Baci!!

Lalla ha detto...

io sono fra quelle che nn ha proprio idea di cosa sia.... ma doppo aver visto il risotto mi stuzzica l idea di andarlo a cercare in tutti i fruttivendoli della città...
complimentiii sempre spettacolare....
baci lalla

dopo aver letto i commenti delle altre... sto pensando di fare una piccola raccolta di erbe aromatiche sul balcone di casa... sono ormai tanti anni che lo penso e ogni volta nn lo faccio mai... male anzi malissimo
bcaioni

mamma3 ha detto...

Purtroppo qui a Ferrara l'aglio orsino non si trova e mi dispiace..affonderei volentieri il cucchiaio in quel risotto!!
Cuoche!!! C'è un premio da ritirare, passate quando volete, un bacione Elga

Dolcetto ha detto...

Alex so che tu ormai l'hai già avuto, ma non potevo non darti anch'io il premio-foca!! A riconferma di quanto ho scritto da me come motivazione trovo questo post da slurp!!!

campo di fragole ha detto...

Bellissime le tue foto come sempre!! Davvero sei molto brava con la macchina fotografica.
Per quanto riguarda l'aglio orsino - che tra l'altro ha un nome simpaticissimo- qui hanno qualcosa di simile che chiamano all tendre in catala' e ajo tierno in castillano pero' usano soprattutto il bulbo.
Baci,
daniela

elisabetta ha detto...

Qui da me non si trova da raccogliere (non c'è proprio il clima adatto) e neppure sui banchi del mercato. Proverò seguendo il tuo suggerimento, sostituendolo con molta erba cipollina (di quella, invece, potrei farne fascine!)

Magnolia Wedding Planner ha detto...

ma figurati se abbiamo una tale prelibatezza sulle nostre bancarelle...mi devo decidere a fare una capatina in germania anche solo per farmi una bella mangiate di tutte queste belle cose.
bravissima come sempre e grazie infinito per seguirmi con tanto calore.
Un abbraccione
Silvia

Nepitella ha detto...

Ciao Alex, ma l'aglio orsino puo essere che dalle mie parti (friuli venezia giulia) si chiami aglio selvatico? Perchè i fiori che ho visto nel link che metti li vedo spesso nel prato di una mia amica e lei lo chiama così. Comunque bella ricetta poi io adoro gli asparagi:P

Marika ha detto...

Quanto ti invidioooooooooooo ... hai una cosa facile da reperire che qui non c'è. FIgurati che avolte faccio fatica anche a trovare la finocchiella selvatica, mi immagino già la faccia sbigottita della mia fruttivendola, sarà uguale a quella che aveva quando le ho chiesto di procurami rabarbaro e lemongrass (e sto ancora aspettando ...).
Comunque qui almeno nella mia zona c'è l'aglio fresco di cui si utilizzano le foglie e ha un sapore delicato anche lui.
In compenso di erba cipollina ne ho una quantità infinita, anzi, sta invadendo quasi tutto il balcone!!!
Questo risotto promette meraviglie, me lo segno!
Marika

salsadisapa ha detto...

mai sentito nominare... dev'essere buonissimo! però... mi dici il nome tedesco? potrebbe essere una piantina che mi ha indicato la proprietaria di un agriturismo qui vicino, che è di origini nordiche... me ne aveva parlato come erba aromatica a metà fra l'aglio e la cipolla! se è quello je lo vado a fregare ahahahahhh :D

Alex e Mari ha detto...

*Uvaromatica, delicato è l'aggettivo più calzante. Grazie cara

*Lilith, la prossima volta lo provo anche io con l'erba cipollina

*Vanessa, farei una crema di formaggio ed erba cipollina con un bel mazzetto. Poi aggiungi al risotto crema a piacere.

*Kja, sono curiosissima!

*Ciboulette, io non pianto i semi ma compro le piantine e travaso in un grande vaso insieme ad altre erbe. Mi è sempre cresciuto bene. Boh

*Lalla, spero che non ti guardino tutti come una marziana :-))

*Elga, grazie ancora, sei un tesoro

*Dolcetto, idem per te. Grazieeeee

*Daniela, io il bulbo dell'aglio orsino non l'ho mai provato. Sarebbe interessante capire se sono la stessa cosa

*Elisabetta, anche con l'erba cipollina dovrebbe venire altrettanto delicato

*Silvia, se passi da queste parti batti un colpo, mi raccomando eh! Figurati, ti leggo con immenso piacere

*Nepitella, ho fatto delle ricerche in rete e l'aglio selvatico sembrerebbe essere davvero un altra cosa.

*Marika, avete tanti ingredienti voi in Italia che non trovo io qui!!!Anche l'aglio fresco è una delizia

*Salsadisapa, in tedesco si chiama Bärlauch [bearlauch] (Bär = orso) Dai, sicuramente è l'erba del vicino :-)))

Ciao a tutti, Alex

Anonimo ha detto...

In commercio non ne ho visti ma in compenso a chi puo' interessare nel Parco di Monza ce ne' una marea e sta per fiorire in questi giorni. Diciamo che non ci si confonde con il mughetto perche' l'odore e' diverso ed anche perche' di mughetti non ce ne sono proprio.
Ciao da PAOLA

cuochetta ha detto...

Ciao Alex&Mari

è da una settimanella che sono ritornata a "vivere" e mi sa mi sa che non mi ero ancora fermata a salutarvi con un commento...

questo aglio orsino non lo conoscevo proprio, ma gli asparagi mi ricordano troppo la mia prima volta in Germania l'anno scorso... proverò questa ricetta senza aglio orsino ahimè...!

Vi abbraccio
Anna

elisa ha detto...

Io non lo conosco l'aglio orsino, ma mi piacerebbe molto trovarlo soprattutto se poi non lascia sapori in bocca..brava come sempre!!!

adina ha detto...

in effetti mai sentito sto aglio orsino.. dev'essere buono però da come lo descrivi sai? e il risotto t'è venuto bello cremoso.. mmhh.. famina a quest'ora poi... finalmente son riuscita a visualizzare le tue foto, anche quelle dei post precedenti. era un paio di giorni che non mi si aprivano. sono belle!! quella torta lì sotto m'acchiappa... e ammazza quanti libri di cucina che hai! io son una pivellina a confronto. ( e ti dirò, dopo aver visto la scorta di formine che ha anna, pivella doppiamente! :-))

Dolceviola ha detto...

Mai visto ne sentito l'aglio orsino, che bontà questo risotto!!!

anna ha detto...

Mi piacciono i risotti anche con aglio orsino. Visto che non so se lo trovo me ne invii un po?
Domanda tu sai riconoscere la differenza tra i semi di carvi e quelli di cumino?
E i macaron io ci sto pensando seriamente....macaron day!
Bacioni

Cookie ha detto...

Cremosissimoooo, deve essere una vera goduria!

Pippi ha detto...

no in effetti non ho mai sentito parlare di questo tipo di aglio... ma complimenti per il risotto!
ciao Pippi

Anonimo ha detto...

Ma lo trovo a Roma l'aglio orsino? Accidenti le foto su questo blog sono sempre più belle...per non parlare della grafica che cambia colore a seconda della ricetta.
Brave :)
saluti, Vittoria
P.S. Ma per fare foto così belle usate dei faretti?

Arietta ha detto...

che bel risottino, ingredienti di prima qualità, colori vividi, bontà assicurata :D

Anicestellato... ha detto...

non si finisce mai di imparare! non sapevo dell'esistenza di questo tipo di aglio, complimenti

Tatiana ha detto...

Acc da te si trova io andavo a cercarlo nei campi... deve essere deliziosamente buona questa preparazione :P

Erborina ha detto...

evviva la primavera! Buon weekend!!

lenny ha detto...

L'aglio orsino è l'ennesimo ingrediente che conosco da quando leggo il vostro interessantissimo blog.
Provo ad immaginarne il sapore, ma sinceramente ho un pò di difficoltà.
Mi toccherà acquistarlo per soddisfare questa curiosità.
Baci

Alex e Mari ha detto...

*Paola, grazie per la segnalazione. Cmq mi raccomando: cogliete solo piante che conoscete veramente

*Cuochetta, bentornata, so che hai passato un periodo difficilotto. Ti abbraccio forte e mi faccio viva da te

*Elisa, infatti è un gran bel vantaggio :-)

*Adina, in fatto di formine sono pivellina anche io :-)

*Dolceviola, vorrei farvelo tanto provare!

*Anna, te ne invierei volentieri, ma dubito che arrivi fresco. Ieri sono andata a cercarlo e già non l'ho trovato. Cmq aspetta, mi invento qualcosa :-)
Anche io sto pensando al macaron day, ma nei prossimi tempi non riesco. Cmq ci teniamo aggiornate

*Cookie, adooooro i risotti cremosi

*Pippi, grazie :-)

*Vittoria, grazie cara. Chissà, forse a Campo dei Fiori? Non saprei proprio.
Io non uso faretti, vorrei comprarli ma non so dove iniziare!! Le mie foto le faccio tutte (tempo permettendo) sul balcone e in alcune regolo la luminosità con PS :-)

*Arietta, basta usare buoni ingredienti e il successo è garantito

*Anicestellato, prima di venire in Germania non lo conoscevo neanche io

*Tatjana, sapevo che se c'era qualcuno che lo conosceva, solo tu!!!

*Erborina, qui cmq la primavera ha fatto una toccata e fuga. È tornato il freddo, uffa. Buon WE anche a te

*Lenny, è difficile descrivere un sapore. Ha un sapore simile all'erba cipollina, ma molto più deciso e pungente, quasi piccantello.

Buona giornata, Alex

Sere ha detto...

Aglio che?!?!?!?
Uffa.. e ora dove lo trovo!?
Il risotto agli asparagi, nel fine settimana mi sa che lo farò, ne ho voglia da un pò!... ^_^
Un super bacione e buon we!

Dolcezza ha detto...

che bontà!
ciao carissime, un abbraccio!

Ely ha detto...

che foto rilassante veramente i miei occhi si sono deliziati prima della foto e poi della ricetta, però qui l'aglio osino mica lo trovo.. e se usassi i cipollotti? lo sò che non è la stessa cosa...
ciaooo

GràGrà ha detto...

Non conosco l'aglio orsino..... cmq brava, bella ricetta!

alessia ha detto...

Ma che bello questo risotto, io non sapevo nemmeno che esistesse un aglio orsino povera me!!! Ma i blog esistono anche poer questo!!! Baci e complimenti!!! Alessia

Gialla ha detto...

Imparo sempre qualcosa di nuovo quando passo a trovarvi... non avevo mai sentito parlare dell'aglio orsino.. magari qui a Palermo è in letargo, però a metà maggio sarò in Germania e magari ne farò scorta per poter sperimentare queste ricette, e poi... lo hai fatto sposare con gli asparagi che adoroooo! Baci e a presto

Arame ha detto...

lo voglio anch'io l'aglio orsino... :)

cocozza ha detto...

Il risotto è strepitoso ma la foto ancora di più!con questi ortaggi primaverili che buuooonnniii!
ciao cocozza

Alex e Mari ha detto...

*Sere, ORSINO :-)))))))) Buon WE anche a te

*Dolcezza, un abbraccione

*Ely, io userei semmai solo la parte verde dei cipollotti. oppure come dicevo dell'erba cipollina che è più delicata

*Gràgrà, non sei la sola a non conoscerlo :-)

*Alessia, infatti grazie ai blog ho imparato un sacco di cose in un anno

*Gialla, sicuramente. A maggio è ancora stagione. Dove andrai di bello?

*Arame, :-))

*Cocozza, grazie carissima. Gli ortaggi ci sono, la primavera un po' meno :-(

Buon WE a tutti, Alex

Mammazan ha detto...

Che meraviglia di blog!
Ho scoperto che vivi in Germania.
Per Pasqua sono stata a Berlino e mi è piaciuta moltissimo.
E' anche molto utile ed interessante la spiegazione nelle due lingue.
A me piacerebbe farla anche in inglese, ma mi manca proprio la conoscenza della lunga.
La parlo e anche maluccio.
Ciao e a presto

brii ha detto...

l'anno scorso sono diventata scema cercarlo, solo per poi scoprire che cresce praticamente dappertutto.
perfino nel giardini pubblici a milano!!!
nella camminata sul monte pastello, me ne sono tirata su un pochino e l'ho piantato a casa.(di nascosto)
sta buttando...
complimenti per il blog.
bacioniiii
brii

Azabel ha detto...

Aglio orsino..io lo sogno di notte, l'ho mangiato solo una volta ed è buonissimo! Nei boschi qui cresce, ma chi si fida a raccogliere piante che non si conoscono abbastanza bene?

Ely ha detto...

ragazzeeeeeeeeeeeee l'ho trovatooooo oggi pomeriggio nel bosco ne ho trovato una piantagione immensa, poi stasera carico le foto e mi dite un parere? però si sentiva odore di aglio a 100 km sono troppo felice!!!1
vi avviso quando ho caricato la foto!!!!
buona serata!

Ely ha detto...

Alex la foto l'ho messa quando hai un attimo mi dai il tuo parere? grazie! e buona serata

Anonimo ha detto...

io racolgo la pianta di aglio orsino nel valli sopra bergamo e lo so che ce anche nel marche. Che anche in Milano nel parco della Villa Municipale (giardino dietro il museo di arte moderna, a fianco di giardini publici) .disolito lo racolgo nel slovenia in boschi. si sto preparando per venderla la salsa (aglio ors nel olio extra vergine e sale) e ho fato la proposta di venderla a un negozio.mi guardavano un po strano per proponerla..
se volete acquistare mi mandate il email alenka.marsh@gmail.com

Endy ha detto...

Camminando sotto la forte di Collalto( Susegana) abbiamo trovato un prato di aglio orsino. Subito ho cercato come si chiama in italiano e ho trovato anche le ricette per utilizzare, grazie anche a te!

carlotta ha detto...

Carissime, ho appena avuto regalato da un'amica tedesca un bel mazzetto di aglio orsino: una grande scoperta!! Presto nelle mie pentole con i miei cuochini!!
Grazie per la dritta del risotto, e...alla prossima bonta'!

Little ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
littlekitchenworld ha detto...

...sono stata a NY e a Brooklyn ho gustato la pizza bianca con formaggio e aglio orsino...e ho pensato a voi...Una bella combinazione, try it!!

Anonimo ha detto...

l'aglio ursino in tedesco si chiama "Barlauch"