giovedì 24 aprile 2008

Cassata nel bicchiere

Cassata nel bicchiere

Qualche settimana fa mi è stato chiesto se potevo preparare una cassata siciliana. Accipicchia, mai fatta io una cassata, tantomeno mangiata!! Non potevo esimermi da questo compito. La classica cassata. E chi la sa fare?! Ho in casa uno splendido libricino di ricette siciliane! Sì si, proprio quello mandatomi da Cuochetta quando vinsi il meme. Trovo la ricetta della cassata e compro tutti gli ingredienti. Solo la pasta di mandorle non la faccio in casa, ma compro la pasta di mandorle in sfoglia (praticissima). Beh, per essere stata la mia prima cassata non è venuta male, anzi, anche se qualche neo estetico c'era (se volete vedere il risultato finale lo trovate QUI.). Buona, buonissima, ma per i miei gusti troppo dolce (la crema prevedeva 150 grammi di zucchero). Solo che lavoraccio. Allora, qualche giorno dopo, mi è venuta l'idea di velocizzare i tempi e di fare delle cassate destrutturate nel bicchiere. Se poi si compra il pan di Spagna pronto si fa ancora più velocemente. Devo dire che questi bicchierini monoporzione mi sono piaciuti ASSAI e senza pasta di mandorle sono buoni lo stesso!
Auguro a tutti voi che state in Italia un buon ponte.

Ingredienti per 6 persone:

Per il pan di Spagna:
  • 200 g di farina
  • 4 uova
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 bustina di vanillina
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • sale
  • marsala o vermut
  • burro e farina per la tortiera
Per il ripieno:
  • 500 g di ricotta di pecora
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di vanillina
  • 50 g di canditi a dadini
  • 50 g di cioccolato fondente a scaglie
Per la glassa e la decorazione:
  • 250 g di zucchero a velo
  • 1/2 limone
  • 4 cucchiai di latte
  • frutta candita assortita
Preparazione:
Preparare il pan di Spagna sbattendo i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca. Incorporare la farina setacciata, la vanillina, la scorza grattugiata, il lievito e alla fine gli albumi montati a neve con un pizzico di sale. Versare il composto in una teglia tonda (io ho usato una da 26 cm), imburrata e infarinata, e cuocere in forno a 170° per 30-35 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.
Tagliare il pan di Spagna in tre dischi di uguale spessore. Con un anello di metallo tagliare dei dischi del diametro dei bicchierini che userete.

Per il ripieno: amalgamare la ricotta setacciata con lo zucchero, una presa di sale e la vanillina, poi incorporare il cioccolato e i canditi e far raffreddare in frigo per ca. 30 minuti.
Per la glassa: sciogliere lo zucchero a velo con il succo filtrato del limone e il latte.

Assemblaggio:
Ricoprire il fondo dei bicchierini con un primo disco di pan di Spagna spruzzato con un po' di marsala precedentemente diluito con un po' d'acqua. Coprire il pan di Spagna con uno strato di ricotta, ricoprire con un altro disco di pan di Spagna spruzzato con marsala e così via fino a riempire i bicchierini. Versare un cucchiaio di glassa sull'ultimo disco di pan di Spagna distribuendola uniformemente e decorare con della frutta candita. Lasciare preferibilmente una notte in frigo prima di servire.

Cassata nel bicchiere

Deutsche Ecke
Sizilianische Cassata im Glas


Zutaten für 6 Personen
Für den Biskuitteig:
  • 200 gr Mehl
  • 4 Eier
  • 200 gr Zucker
  • 1 Pck. Backpulver
  • 1/2 Pck. Vanillin
  • geriebene Schale einer 1/2 Zitrone
  • Salz
  • Marsala oder Vermuth
  • Butter und Mehl für die Backform
Für die Creme:
  • 500 gr Ricottakäse
  • 100 gr Zucker
  • 1 Prise Vanillin
  • 50 gr gemischte kandierte Früchte (in Würfeln)
  • 50 gr Bitterschokolade (geraspelt)
Für den Zuckerguss + Deko:
  • 250 gr Puderzucker
  • 1/2 Zitrone
  • 4 EL Milch
  • kandierte Früchte (z.B. Belegkirschen)
Zubereitung:
Biskuitteig:
Die Eier trennen. Die Eigelbe mit dem Zucker cremig schlagen, bis die Creme fast weiss ist. Das gesiebte Mehl, Vanillin, Zitronenschale, Backpulver untermischen und schliesslich das steifgeschlagenen Eiweiß unterheben. Die Masse in eine gebutterte und bemehlte Backform (26 cm) geben und bei 170° ca. 30-35 minuten backen. con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca. Incorporare la farina setacciata, la vanillina, la scorza grattugiata, il lievito e alla fine gli albumi montati a neve con un pizzico di sale. Versare il composto in una teglia tonda (io ho usato una da 26 cm), imburrata e infarinata, e cuocere in forno a 170° per 30-35 minuti. Den Biskuitteig abkühlen lassen und schliesslich in drei Lagen schneiden. Daraus mit einem Metallring oder Glas kleine runde Böden ausstechen.
Für die Creme: Den Ricottakäse mit dem Zucker cremig rühren, die kandierten Früchte und die Schokoladenraspel unterheben und ca. 30 Minuten kalt stellen.
Für den Zuckerguss: Den Puderzucker mit dem Zitronensaft und der Milch glattrühren.

Fertigtellung: Die kleinen Biskuitböden mit etwas Marsala oder Vermuth (mit Wasser verdünnt) benetzen und die Gläser dann abwechselnd mit Biskuit und Creme füllen. Den letzten Biskuitboden mit Zuckerguss bestreichen und mit kandierten Früchten garnieren.
Nach einem Tag im Kühlschrank schmeckt die Cassata am besten.

Postato da ALEX

53 commenti:

Adrenalina ha detto...

Letto e approvato (ahahaha)
Ma sai che io non ho mai mangiato la cassata???!! Devo provvedere e questi bicchierini fanno proprio al caso mio!!! Grazie tesora :*

P.S. foto stupendissime :)

Spilucchina ha detto...

Alex, sai che la stessa preparazione in bicchiere l'ha proposta Santin in un dvd che usciva con delle guide regionali del Gambero Rosso?
Te lo devo dire che sei un genio o ci arrivi da sola?

sweetcook ha detto...

Complimenti! E se li fa una siciliana è tutto dire:-)
Buona giornata.

laGallinainCucina ha detto...

Complimentoni bellissime foto,la cassata non è uno dei miei dolci preferiti ma questa versione deve essere uno spettacolo!

Alex e Mari ha detto...

*Adre, beh é stata la prima volta anche per me!! Certo che vorrei provarla in Sicilia però.

*Spilucchina, ma dai? Sono una gran ignorante in fatto di chef italiani ...

*Sweetcook, sono contenta che a una siciliana questa versione non faccia rizzare i capelli :-))

*Gallina, grazie! Questa versione meno dolce potrebbe piacere anche a chi di solito la cassata non la ama

Ciao, Alex

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Mamma mia che belle coppettine!! Me ne passi una :-P
Bello il libruccino di ricettine e brava tu che lo hai vinto!!
Pensavo fosse una ricetta inavvicinabile per me invece l'hai spiegata così bene che sembra quasi possibile anche per un'imbranata come me!!
Grazie e ti abbraccio forte! Come va il tempo qui sembrerebbe leggermente meglio ma incrociamo le dita!
Silvia

JAJO ha detto...

BEDDA MATRI !!!!!!!
:-DDD

Aiuolik ha detto...

Bell'idea questa dei bicchierini e poi mi sembra molto pratica... Ho visto anche la cassata con qualche neo-estetico...beh dai a me sarebbe sicuramente venuta peggio :-) Cmq per esperienza ti dico che la cassata non piace a tutti proprio per la sua dolcezza per cui questa variante può avere un po' di adepti in più :-)

Buona giornata!
Aiuolik

Nepitella ha detto...

Ciao Alex! ma che bontà e poi dici a me... sono al lavoro apro il tuo blog e cosa vedo??? Stè meraviglie:DDD che fame!!!

Fra ha detto...

Ok sto ufficialmente sbavando sulla tastiera!!!Comunque queste sono istigazioni al reato...A quando la ricetta dei cannoli?
Besos e buona giornata
Fra

Anonimo ha detto...

Bellissimi i bicchierini, effetto sorprendente! E' tantissimo tempo che desidero fare una cassata e adesso ho la ricetta e scopro anche che esiste la pasta di mandorle in sfoglia già pronta...insomma non ho più scuse. La cassata tradizionale sarà pure stata eccessivamente dolce, ma sembra uscita da una gioielleria siciliana!
Baci e buona giornata, Vittoria

salsadisapa ha detto...

è una vita che non mangio una buona cassata! dall'estate scorsa: l'ho assaggiata in un bel ristorante, e però non l'ho mai cucinata! bell'idea di metterla in bicchiere :))

Gabriella ha detto...

Fino ad ora avevo provato la cassata normale, quella gelato ma ai bicchiarini non ci avevo mai pensato...bellissima idea,ciao

Francesca ha detto...

uhmmm che voglia di un bicchierino con la cassat mi hai messo, molto carina l'idea in bicchiere, io me li spazzolerei tutti e due :-PP

Oggi sono di partenza, ti rileggerò da Paris. Un bacio e buon finesettimana!

Francesca

NADIA ha detto...

Che delizia deliziosa!
La cassata è uno di quei dolci che bisogna assolutamente provare almeno una volta nella vita e in questa veste originale invoglia ancor di più!
Nadia - Alte Forchette -

Saretta ha detto...

Cassata,,Sicilia..mmmmmmmmmmmmm!!!
Alex sei anche tu una vera "mani di Fata"!bellissimo tutto, dolce , preparazione e foto!
Un buon we
smack!
saretta

Sheryl ha detto...

Che delizia, sembrano proprio gustose... sai che nemmeno io l'ho mai mangiata la cassata? Ne ho sempre sentito parlare ma mangiata mai, forse perchè in sicilia ci sono stata una volta sola... forse è ora di rimediare!!!
un bacio!

@nn@ ha detto...

...mai mangiata la cassata, ma se è TROPPO dolce ho il sospetto che mi piacerebbe;)
...brava Alex ...per il dolce e per le foto: bellissime! ...non che le altre foto io riesca a farle facilmente, ma quando ho dovuto fotogafare una mousse nel bicchiere ho fatto un macello per ottenere qualcosa di appena appena presentabile, tanto che in preda allo sconforto stavo pensando di eliminare la "genialata" del bicchiere, cambiando il nome in "ammasso informe su un piattino":D

cinzietta ha detto...

L'idea della cassata destrutturata non è male. Essendo siciliana nata vissuta e pasciuta, un tocco mignon di pasta di mandorle (fatto in casa naturalmente) verde l'avrei messo.
bella foto comunque.
ciao.

GràGrà ha detto...

Dirti che questa cassata destrutturata nei bicchieri è un sogno, è dirti poco.... mamma mia che goduriiaaaaaaaaaaa!
Mi hai dato un'idea grandiosa!!!!!!!!
E poi volevo dirti che ti aspetta un meme da me.... nei dintorni di casa tua... niente cibo!
baci!

Lilith ha detto...

Niente male...niente male.....deve essere strepitosa...complimenti per la foto!!!!

mamma3 ha detto...

Ho visto la foto su Flickr, e non ho resistito alla tentazione, la tua cassata destrutturata non è niente male, anzi mi ci vorrebbe un ucchiaino per convincermi che è ottima! bacioni, Elga

anna ha detto...

Deliziose...mi piacciono molto queste torte che vengono trasformate in bicchieri/dessert...poi io adoro la ricotta e tutti i dolci fatti con questo formaggio. Beata te che non ami i dolci io li ADORO...bacioni

anna ha detto...

Ah dimenticavo comode quelle sfogliette di pasta di mandorle...aribbacci e grazie per il buon ponte anche se io lavoro...ciao

lenny ha detto...

Bella l'idea di destrutturare la cassata e di smorzarne il dolce, eliminando qualche ingrediente: questa versione è semplice da realizzare ed originale come presentazione.
Complimenti

Alex e Mari ha detto...

*Silvia, questa versione nel bicchiere la può fare davvero chiunque! Con l'altra ho avuto le mie difficoltà anche io. Un bacione

*Jajo, :-))))

*Aiuolik, ho davvero ridotto la dose di zucchero. Sinceramente io mi mangerei anche solo la crema di ricotta con scaglie di cioccolato e canditi e sarei felice lo stesso :-)

*Nepitella, non bisogna girar per blog quando si ha fame :-))

*Fra, i cannoli proprio noooo! Li adoro eh, ma mi spaventa tutto quel lavoraccio :-))

*Vittoria, la cassata tradizionale stava per scoppiare :-)) La sfoglia di pasta di mandorle è comodissima, anche per rivestire delle torte molto decorative.

*Salsadisapa, tu almeno quella originale l'hai provata

*Gabriella, appena torno a Roma provo quella gelato ... ora ci ho preso gusto

*Francesca, bon voyage cara!

*Nadia, e io ora la voglio provare in Sicilia!

*Saretta, troppo cara :-) Smackete anche a te!

*Sheryl, prima o poi farò un tour culinario in Sicilia ... credo sia da sballo

*Anna, mi hai fatto morire!!

*Cinzietta, certo, sarebbe un tocco chiccoso mettere tra uno strato e l'altro anche un disco di marzapane verde! Per chi ama il dolce dolce

*Gràgrà, ora vengo a vedere

*Lilith, non avendo paragoni con l'originale ho pensato di definirla "niente male" :-)

*Elga, anche due di cucchiaini :-))

*Anna, anche a me piacciono molto i classici rivisitati, ma non stravolti. Si lavora anche qui

*Lenny, grazie, il tuo giudizio è sempre molto prezioso

Ciao, Alex

Carla ha detto...

Ciao Alex bella l'idea della cassata nei bicchier! si penso che sia un o' più originale rispetto alla classica cassata!
Senza nulla togliere a quella siciliana...
BUON WEEK END!
Carla

viviana ha detto...

troppo intrigante farla nel bicchiere, ma da siciliana amante della cassata mi mancherebbe la pasta di mandorla, magari a pezzettini, sbiriciolata tra uno strato e l'altro....se no che cassata è?

sciopina ha detto...

Che dire? Mi sorprendi sempre!Bravissima e foto super...
ciao
sciopina

comidademama ha detto...

Avevo sbirciato su flickr ^_^

Me-ra-vi-glio-sa!!!!
Ho i miei zii in visita, oggi ho camminato per 8 ore in Boston assolata ed estiva, li mangerai anche adesso!!!!!!!!!!!!!!!!

Alex e Mari ha detto...

*Carla, buon WE anche a te

*Viviana, io ho tolto la pasta di mandorle proprio perchè la trovo eccessivamente dolce, ma ovviamente chi vuole una cassata doc nel bicchierino può sbizzarrirsi

*Sciopina, grazie :-)

Buona giornata di festa, Alex

Alex e Mari ha detto...

*Comida, abbiamo scritto in contemporanea! Gli hai fatto fare il tour di Boston? Te ne manderei volentieri un bicchierino! Un abbraccio

LA REDAZIONE ha detto...

Bellissime! Io così faccio il tiramisù. È l'unico modo per offrire agli ospiti un dolce che altrimenti sarebbe davvero esteticamente bruttino!
Anto

The Food Traveller ha detto...

Carinissima come idea!!!

campo di fragole ha detto...

Bellissime queste coppette Alex!! La cassata mi piace da morire! Mia madre ne comprava un versione gelata...in estate.. e per me ' legata ad un ricordo d'infanzia. Qui ho provato a farla, senza la pasta di mandorle che non trovavo... ed e' venuta decente...considerando che la ricotta non era proprio di quelle nostre buone...
Un bacione e buon venerdi! Yuppi e' arrivato fine settimana!!
Daniela

chriesi ha detto...

Mmm lecker!

nino ha detto...

Alex, sono passato a vedere
cosa si pappava oggi in
Deutschland e cosa trovo....
questa meraviglia, mi sa che tu
li vizi un po troppo i nostri
amici Deutsch.
Buona Domenica
Nino

Arietta ha detto...

graziosissime queste cassatine al bicchiere! anche se...non ho mai assaggiato la cassata ;)
certo, questa è un'ottima idea anche per chi non ha lo stampo apposta!!

Alex e Mari ha detto...

*Anto, mi piacciono molto le versioni monoporzione dei dolci classici

*Tft, grazieee

*Daniela, qui invece la pasta di mandorle si trova in tutti i modi.

*Chriesi, herzlich willkommen :-)

*Nino, beh, io veramente sto viziando troppo me stessa :-))

*Arietta, qual è lo stampo per la cassata?

Buona domenica, Alex

NIGHTFAIRY ha detto...

Un'idea mitica!!! :-O Stupenda, bravissima!

Ciboulette ha detto...

Alex,
ma questa cassata nei bicchierini è stupenda!!!

Che buona deve essere!!!!!!

L'idea del bicchierino potrenne servire a non sbafarsi una torta intera??? Mah........ :P
Ciao!

Dolcezza ha detto...

Bellissime e molto invitanti!sembra davvero ottima!

Fico e Uva ha detto...

Che lavorone... ma il risultato sembra ottimo!! io la cassata l'ho mangiata in sicilia ed era da svenire (un po' per quanto fosse dolce un po' per quanto era buona)!!
Brava davvero!!

VANESSA ha detto...

io non amo molto la cassata ma questi bicchierini sono proprio invitnti! e poi è la prima volta che facevi questa preparazione?bravissima!

Cookie ha detto...

La cassata destrutturata è venuta uno spettacolo, mi piacciono le cosucce pratiche e la trovo perfetta!! Per quanto rigurada la cassata classica è quasi perfetta, solo una pieghetta trascurabilissima (magari potevi fare il rettangolo del fondo separato dai lati).

Gallinavecchia ha detto...

Spettacolare!
...ma com'è che quando vi visito mi vien sempre un appetito incredibile? ;-)

emilia ha detto...

Mai fatto neanche io la cassata ma asaggiata si !!! E da golosona mi piace molto. Bella l'idea di metterla nei bicchierini, mai vista la pasta di mandorle in fogli. Da documentarsi. Ciao :)

giu&cat ha detto...

Alex quindi questa meraviglia l'hai inventata tu? Bravissima!!! Decisamente da copiare!!!! Bacioni, Cat

FairySkull ha detto...

Che meraviglia questa cassata !! Ciao http://ricettedafairyskull.myblog.it/

Mirtilla ha detto...

che proposta originale ed alternativa,complimenti

sunny ha detto...

Accidenti il tempo è sempre più tiranno con me ed ho parecchi giorni di arretrato da leggere qui da voi. Sono mancata per un po' ma spero di rimettermi in pari presto.
intanto vi lascio un abbraccio perchè sappiate che quando non faccio in tempo a passare di qua sento molto la vostra mancanza.
Dovrò stampare gli ultimi post per leggerli con calma sull'autobus, mentre vado e torno da lavoro.
a presto.
sunny

Twinky ha detto...

bella l'idea di servire un dolce nel bicchiere...è elegante!!! e poi adoro la cassata!!!

CoCò ha detto...

Sono rimasta attratta da questo dessert è bello trasformare i classici contemporaneizzandoli