domenica 16 dicembre 2007

Trecce di castagne

Trecce di castagne

Chissà quanti di voi stanno proprio ora, come me, sfornando biscotti di Natale! Io veramente non volevo farne più, poi mi sono resa conto di avere ancora la dispensa piena, ma davvero piena di ingredienti e in considerazione del frigo rotto, forse sarebbe anche il caso consumare le scorte di burro prima di tornare in Italia! Questa ricetta ha attirato il mio interesse proprio per le castagne. Praticamente una frolla senza uova con l'aggiunta di castagne tritate finemente. Ammetto, per fare quelle treccine ci vuole un po' di tempo e pazienza. Se vi manca potete farne anche dei semplici biscottini come questo. Bella la formina vero? Me l'ha regalata una persona speciale a cui mando un grande grande bacio.
Ora torno in cucina .... mi aspettano altri biscotti. Quindi: stay tuned! Buona domenica!

Ingredienti per ca. 35 trecce
  • 150 gr di castagne precotte
  • 150 gr di zucchero semolato molto fine
  • 100 gr di farina
  • 100 gr di burro freddo
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
Preparazione:
1. Tritare finemente le castagne nel robot da cucina. Unire le castagne alla farina, al burro tagliato a pezzettini, a 80 gr di zucchero e al pizzico di sale, impastare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio. Avvolgere l'impasto nella pellicola e mettere in frigo per 2 ore.
2. Formare dei rotolini di impasto di circa 15 cm di lunghezza e 1/2 cm di spessore cercando di appuntire leggermente le estremità. Formare con cautela delle trecce con due rotolini di impasto. 3. Diluire il tuorlo con 1-2 cucchiaini di acqua, spennellare le trecce di uovo e rotolarle nel restante zucchero. Porre sulla leccarda ricorperta di carta da forno e cuocere nel forno preriscaldato a 175° C (150° se ventilato) per circa 20-25 minuti.

Trecce di castagne

Deutsche Ecke

Maronenzöpfe

Zutaten für ca. 35 Stück:
  • 150 g vorgegarte Maronen (vakuumverpackt)
  • 150 g feinster Zucker
  • 100 g Mehl
  • 100 g kalte Butter
  • 1 Eigelb
  • 1 Prise Salz
Zubereitung:
1. Die Maronen im Blitzhacker fein mahlen und mit Mehl, Butter in Flöckchen, 80 g Zucker und Salz zu einem Mürbeteig verkneten. In Folie wickeln und 2 Std. kühlen.
2. Den Teig nach und nach in 1/2 cm dicke und 15 cm lange Röllchen formen, die am Ende spitz auslaufen. Vorsichtig jeweils 2 Röllchen zu einem Zopf verdrehen.
3. Das Eigelb mit 1-2 TL Wasser verrühren, die Maronenzöpfe mit Eigelb bepinseln und in dem übrigen Zucker wälzen. Auf ein Backblech mit Backpapier legen und im vorgeheizten Ofen (175°C - oder 150°C Umluft) ca. 20-25 Minuten backen.

Aus: Weihnachtsplätzchen - Christina Kempe- GU.

Postato da Alex

38 commenti:

comidademama ha detto...

Sono bellissime, sul serio. Io amo le castagne anche nelle preparazioni salate, hai qualche ricetta delle tue parti? Grazie!

daniela ha detto...

mmhhhh
adoro le castagne!
ho in programma di farne un fondant nei prossimi giorni, quasi quasi ne prendo di più e provo le treccine…

baci baci

Aiuolik ha detto...

Anche io ho le mani in pasta...frolla :-) I miei esperimenti di ieri sono piaciuti al mio cuoco... Pubblicherò tutto dopo Natale perché ho intenzione di fare un po' di regalini e non voglio svelare le sorprese!

Ciao e buona domenica,
Aiuolik

Adrenalina ha detto...

Io adoro le castagne e ne vorrei una proprio adesso di quelle treccine!!!
:*

Anonimo ha detto...

Come ti capisco, le ricette con le castagne attirano tanto anche me. Sarà che sono così versatili, tra dolce e salato, e sono sempre buone. Io avevo trovato giorni fa questa ricetta qui che proverò al più presto: http://www.teatime-blog.com/2005/09/30/maronenkekse/

buona domenica, Vittoria

stelladisale ha detto...

belle! e quasi quasi faccio anche queste... ma soprattutto mi piace il secchiellino, è bellissimo, ma quante cose carine che hai,
ti mando una e-mail, all'indirizzo nel profilo... :-)

elisabetta ha detto...

Bellissime, sia la versione a treccia che la stellina!

k ha detto...

La pazienza è notoriamente mia nemica... Però le tue treccine son proprio belle, e mi hai fatto venir voglia di castagne! buona serata :-*

Cuocapercaso ha detto...

la formina a stella è bellissima! ma anche le trecce non scherzano! ;-) stai ancora biscottando?? :-))

un abbraccio, ciao

Grazia

Imma ha detto...

Yummy!!! Che buoni questi biscotti!!! Anch'io adoro le castagne e quando posso le uso dappertutto!

Ady ha detto...

Bellissime queste treccine Alex, so cosa significa farle, intreccia intreccia...
Un bacio
P.s. quello stampino è fantastico

Simona ha detto...

Molto, molto carine queste treccine.

Alex e Mari ha detto...

*Comida, qui le castagne vengono spesso usate per farcire il pollame. Cmq ho letto una ricetta di un aperitivo che prevede di rosolare leggermente le castagne precotte in un po' di burro e di cospargerle poi con fior di sale e un mix di pepe tritato al mortaio. Con uno stuzzicadenti si servono con l'aperitivo. Potrebbe piacerti??

*Daniela, bentornata anche qui!!
Un fondant? Gnammmmii!!!

*Aiuolik, anche io ho sfornato fino a tardi ieri ... ora la frolla non la posso più vedere :-)

*Adre, te le portooooooo!

*Vittoria, grazie per avermi segnalato quel blog che non conoscevo. Proprio bello. Come è andata la domenica dei biscotti?

*Stella, quel secchiellino me lo hanno regalato anni fa a Natale con una bella piantina. Lo adoro anche io e di solito lo uso per tenerci d'inverno le piantine di basilico!

*Elisabetta, grazie! Peccato che non avevo più tanto impasto altrimenti ne avrei fatte di più di stelline!

*K, a chi lo dici!! Sono venute bene, ma quelle della ricetta originali erano PER-FET-TE! Con le punte tutte affusolate ... a me manca la pazienza

*Grazia, ho biscottato fino a tardi!

*Imma, quest'anno è stata un po' la scoperta delle castagne per me. Prima le mangiavo solo come caldarroste, con il blog mi sono sbizzarrita un po' !

*Ady, io dopo la seconda treccina già mi ero stufata :-)))

*Simona, grazie e un caro saluto!

Buon lunedì, Alex

Lory ha detto...

Che belle queste trecce Alex,ne ho ricevuto un barattolo poco tempo fà,sono cotte e messe sottovuoto,buonissime,le ho usate per fare l'arrosto ma poi ho dovuto congelare il resto,ne avrei fatto sicuramente indigestione ;-)

Anonimo ha detto...

mammina che mi sono persa ieri!! ;-PPPP
Sono megasuperfantasmagoriche!!
E le foto??? Doppio wow!!
brava freulain.. :-****
Sandra...untoccodizenzero

Cookie ha detto...

Bellissime queste treccine, quella foto in cui si vede lo zucchero sopra, gnammm!!Buona giornata.

Anonimo ha detto...

ricetta semplice e meravigliosa! hanno un aspetto cosí scrocchiarello, come i torcetti al burro, ho pronto un postricetta sul pane di castagne, ma é molto meno godurioso! saluti golosi cat

Tulip ha detto...

Mi ispirano moltissimo.. e visto che sono anche io in periodo di biscotti.. quasi quasi faccio pure queste!!

Orchidea ha detto...

Devono essere buonissimi... sono tipo i torcetti ma alle castagne. Devo provarli!
Ciao

adina ha detto...

sono fantasticiiiii! li voglio fare anch'io! ho anche delle castagne! pure io continuo a sfornare biscotti e mi chiedo: per chi??? un po' li regalo, ma quanto durano i biscotti fatti in casa? ma mi diverto da matti, per cui anche stasera, biscotti! :-) e magari proprio questi!!

adina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giulia ha detto...

Non amo le castagne lavorate (solo crude o caldarroste) e a giudicare dagli altri commenti devo essere la sola :(. Ma potrei provare le tue trecce in versione neutra... Sono così carine!!!!
Io ho deciso che per befana ai bimbi che conosco regalerò biscottini fatti da me! Non vedo l'ora di cominciare :)
Un abbraccio giulia

Marika ha detto...

Evvai un'altra ricetta con le castagne! Io le adoro e ho la fortuna di vivere in una zna che ne è sommersa ... non ti dico in occaisone di sagre e fiere se non divento matta poco ci manca!
Ora finalmente ho un'altro spunto, grazie!
Ma sai che nella ricetta del Christollen era prevista la pasta di mandorle ma l'ho destinata tutta per la cassata!
Grazie
Marika

Anonimo ha detto...

La domenica dei biscotti è stata rimandata. Sono andata a caccia di formine tutta la mattina e qualcosa sono riuscita a trovare. Penso però di comprare qualcosa su plurimix. Per il momento ho fatto due Schablonen: un gingerman e un fiocco di neve semplice. Questa sera vedrò se riuscirò a ritagliare l'impasto con quelle e poi userò le mie nuove formine. Il blog che ti ho segnalato piace anche a me ed ha una sezione dolci notevole.
Ciao, buona giornata Vittoria

fairyskull ha detto...

Che curiosa ricetta li provero !!!! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

perec. ha detto...

grazie per l'idea! devo appunto piazzarmi in cucina a confezionare regalini. e questi si piazzano dopo i biscottini alla vaniglia trovati su olive...

cocozza ha detto...

Belle le treccine ma anche la formina
ma non ho capito quale tipo di castane sono quelle secche senza buccia e poi cotte o devono essere fresche e poi cotte?
ciao cocozza

elisa ha detto...

Buone queste treccine!!
Brava Alex!!
Come sta Murphy?
:)))))

La maga delle spezie ha detto...

Che bell'idea queste treccine di castagne!
Devono essere buonissime,le mangerei subito!
Un bacio

Viviana ha detto...

Sono bellisssssssiiimeee!!! La foto mi piace un sacco!! :D sono sicura che li scambierei per grissini salati ma sono altrettanto cera che snetendo il dolce sto giro non ne rimarrei delusa!!! un bacio grandeeee

Alex e Mari ha detto...

*Lory, anche io riuscirei a mangiarne fino a scoppiare!!

*Sandra, dankeeeeeeeeee!

*Cookie, grazie!

*Cat, anche a me è piaciuta per la semplicità.

*Tulip, credo che siamo tutti in periodo di biscotti, vero?

*Orchidea, non conosco i torcetti, ma ti assicuro che queste treccine erano buone

*Adina, anche io ho fatto una montagna di biscotti e mi chiedo chi li mangerà tutti?!

*Giulia, bella idea per la Befana! Sai che qui la Befana non esiste?

*Marika, esistono vari tipi di Christstollen, quello al burro e quello alla pasta di mandorle sono i più gettonati! La prossima volta prova con il marzapane, poi mi saprai dire

*Vittoria, a saperlo prima te ne compravo alcune a Stoccarda! Si, quel sito è proprio bello

*Lisa, ciao e benvenuta!

*Perec, scuss l'ingnoranza, ma olive che sito/libro/portale è? Hai un link?

*Cocossa, non io ho usato quelle precotte sotto vuoto. Oppure puoi cuocere 300 gr di castagne fresche in acqua con 1 cucchiaio di zucchero per ca. 25 minuti, farle raffreddare, pelarle e poi tritarle. Se non ne escono 150 gr puoi aggiungere farina

*Elisa, Murphy sta seduto con le gambe incrociate nel frigo e medita. Domani viene il tecnico e mi saprà dire se buttare fuori frigo e Murphy o se riesce a buttare fuori solo il mio inquilino!!!

*Maga, te ne manderei volentieri qualcuna via etere!!

*Viviana, ma se ne potrebbe fare anche una versione salata ... è un'idea!!

Un abbraccio, Alex

adam ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
perec. ha detto...

oh, sì! olive è un giornale inglese di cucina, i loro dolci sono assolutamente imperdibili (e riescono sempre, io ci campo la famiglia a colazione, anche con le variazioni...) il link è nel mio blog, in fondo, fra i giornali stranieri. non riesco a copiaincollartelo, ieri sera il computer ha bevuto un pochino di vin santo e ora fa i capricci 8con certi tasti). aspetto che si asciughi...

Francesca ha detto...

Alex sono veramente originali, immagino anche nel sapore. I più bei biscotti di Natale visti fin ora!

Francesca

Tatiana ha detto...

Sono mancata per qualche giorno e quante ricettine interessanti, che belli questi torciglioni copiata...intriganti anche i cavolini :P

nini ha detto...

..ma quante belle, e buone cose...mi sa che verro' spesso..

nini ha detto...

con le castagne....troppo buono!
Non si puo' usare la farina di castagne'

Steph ha detto...

Ich bin zwar etwas spät dran, aber ich habs getan - ich hab die Zöpfe nachgebacken!
Suuperlecker, es war sicher nicht das letzte Mal, vielen Dank für das tolle Rezept :o)