domenica 31 gennaio 2010

Una domenica perfetta

Risotto mit Kräuterlingen

Sembrava iniziare male questa domenica, con una bufera di neve che non voleva più finire. Invece verso mezzogiorno il cielo si è aperto ed è uscito un bellissimo sole. Per il pranzo della domenica mi sono preparata un ottimo risotto con tre dei funghi comprati ieri. Tengo a precisare che sono coltivati all'estero e non sono i famosi cardoncelli pugliesi che crescono spontaneamente. Già l'ultima volta che li ho usati e ho osato chiamarli cardoncelli è stata una tragedia :-) Il fungo è questo - semmai prendetevela con Wikipedia per il nome. Non sto a lasciarvi la ricetta di un banalissimo risotto ai funghi, è quella classica (per me in versione light). Ma vi lascio le foto di questa mia domenica risottosa ed innevata. Dopo pranzo sono infatti uscita a fare una passeggiata nel boschetto dietro casa mia. Che meraviglia sentire scricchiolare la neve sotto i piedi. E che sorpresa quando tutto d'un tratto ti trovi davanti a questi tre personaggi!

Deutsche Ecke

Ein perfekter Sonntag

Er schien ziemlich bescheiden anfangen zu wollen, der heutige Sonntag. Schnee, Schnee und nochmal Schnee. Gegen Mittag riss aber der Himmel auf und die Sonne boxte sich durch. Zu Mittag gabe es einen leckeren Risotto mit Kräuterseitlingen. Ich liebe diese Pilze, sie bleiben so schön fest und saftig. Kein Rezept heute, es war ein ganz normales Pilzrisotto nach klassischem Rezept. Aber ich lasse Euch die Fotos meines perfekten Sonntags. Erst lecker Essen, dann ein Spaziergang im Schnee und in der Sonne. Es ist einfach herrlich, wenn der Schnee unter den Schuhen knirscht. Und was für eine Überraschung, wenn man diesen drei begegnet!

Funghi e bosco

Pettirosso

Risotto e legno

Semini per uccelli

Risotto ed edera

Risotto mit Kräuterlingen

45 commenti:

Babs ha detto...

alex!!!! intanto, il solo fatto che il risotto coi funghi sia stato partorito dalla tua mente e, impiattato con tanta eleganza, già lo rende speciale (light???? dimmi dimmi...) e poi.... i tre personaggi li ho visti prima in fb! che invidia!!! un bacio

maia ha detto...

che meravigliso pettirosso e che belle foto!!

Alice ha detto...

quel pettirosso è spettacolare. davvero sublime quella foto. belli pure i funghi :)

Annalisa ha detto...

Se sta adottando lo stesso mio sistema non mette il burro e il grana a fine cottura :( cosa tocca fare per dimagrire!!

Tina ha detto...

Fotografie come sempre bellissime, sembra di essere nel bel mezzo di questa atmosfera invernale. Posso chiederti con quale programma riesci a raggruppare le foto quattro in una? Grazie e buona serata. Tina

il sapore del verde ha detto...

Io sono quasi estasiata dalla bellezza del paesaggio che vedo nelle tue foto, dalla dolcezza che mi ispirano le tre nutrie, dal tuo risotto che, per semplice che sia, sa tanto di casa, di intimità, di inverno... La neve è stupendamente "delicata" nel mio immaginario, adatta a sottolineare una giornata perfetta, come lo è stata la tua... Peccato che a Roma non nevichi... La pioggia, sai, non è la stessa cosa, neppure dal punto di vista "poetico"!
Un caro saluto.
Deborah

Ciboulette ha detto...

questo post è quasi un pugno nello stomaco per quanto sono belle le foto, dalla prima all'ultima. Per fare una foto così di un pettirosso pagherei tanto, ma tanto, ma tanto.

Bacio e buona domenica sera!!

anna the nice ha detto...

MI associo ai complimenti per le foto e per le ricette che come al solito fanno sognare.
Scusa, io sono pugliese, e non sapevo che esistessero dei funghi chiamati 'cardarelli'. io sapevo cardoncelli.....
sarà un altro tipo...
comunque complimenti perchè sei tra i blog che ritengo più interessanti e preziosa fonte di informazioni.
Ciao
Anna

Alem ha detto...

fotografie meravigliose come sempre!

I pasticci di Roby ha detto...

Grazie per avermi invitata a spasso sulla neve con te ed il meraviglioso pettirosso.Avrei ancheasssaggiato ben volentieri il risotto.Buonanotte,Roby

Cianfresca ha detto...

La neve rende come sempre tutto magico.. com al solito fotografie spettacolari

Nina ha detto...

Lustig, mein Sonntag wurde dann auch noch prima. Statt spazieren zu gehen, waren wir schwimmen (wie die Otter) und haben dann auch lecker gekocht. Parallelen auf beiden Rheinseiten ;-)

silvia ha detto...

alex la forchetta...quanto mi piace quella forchetta!!! hai cucinato solo per te? applauso. tavola perfetta. foto meravigliose. per una volta le nutrie si sentono castori ...
per fortuna il sole e la domenica ritrovata.

carlotta ha detto...

troppo bello quel pettirosso!!! E il risotto.... mmmm!

Lydia ha detto...

Mi vedo costretta a ripetere quello che hanno scritto già in tanti: le foto sono a dir poco strepitose!!!

lamiacucina ha detto...

eine wundervolle collage von Risotto und Natur !

Castagna e Albicocca ha detto...

Uh ma che carini!!!
A me il risotto coi funghi piace sempre tanto, mi ricordo di quando ero piccola.

Notizia: ho fatto il tuo pane in cassetta, quello con le orecchie di topolino.
L'ho diviso su due stampi come avevi detto tu.
La consistenza è benuta come la tua, ma credo che il classico stampo tipo plumcake sia troppo grosso perché è rimasto piccolino.
Quindi credo che lo rifarò e lo ficcherò come hai fatto tu in uno stampo...
(PS sul sito del panettiere tedesco c'era qualche riferimento alla dimensione degli stampini?)

Cmq presto vedrai le foto sul blog anche se un po' terrificanti...
Ti chiedo una cosa, tu magari la sai: a che serve fare solo il lievitino 16 ore prima e poi aggiungere il resto? secondo te si può impastare tutto subito e poi lasciare il tutto lì per 16 ore??
Castagna

Camomilla ha detto...

Ma sai che anche qui a Bologna ieri è venuta una specie di bufera di neve? E stamattina come se non bastasse siamo a -10°. Com'è bello panciuto quel pettirosso, è favolosa quella foto (come tutte le altre del resto eh).
Buona settimana, un bacione

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Babs, come ha già detto Annalisa: niente burro, pochissimo parmigiano. A volte aggiungo un cucchiaio di Philadelphia, ma ieri era buono anche così.

*Tina, uso Photoshop e lo faccio manualmente. Ma esistono anche dei programmi in rete che lo fanno in automatico

*Il sapore del verde, grazie per le tue parole. A me l'inverno piace, soprattutto se c'è la neve. Si sopporta anche meglio l'inverno se è innevato.

*Ciboulette, non c'è bisogno di pagare. Tu vieni qui e ti porto nel boschetto. Vedrai che lo ritroviamo quel pettirosso

*Anna, grazie, ho già provveduto a cambiare il nome. Avevo letto su wikipedia anche il nome cardarello e mi sono confusa

*Nina, schön, daß der Sonntag doch noch etwas geworden ist. Wir müssen aber ganz bald etwas unternehmen!

*Silvia, la forchetta l'ho presa al mercato di Piazza Verdi a Roma. Certo che ho cucinato solo per me :-) Lo faccio sempre e mi tratto bene :-)))

Grazie a tutti e buona giornata
Alex

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Castagna, io sono una schiappa della panificazione e non ho idea a cosa serva il lievitino fatto 16 ore prima. Quando faccio il pane mi attengo esattamente alla ricetta perchè ho troppa poca esperienza per improvvisare, quindi mi spiace, ma non saprei proprio dirti.
Ti sono venute anche a te le orecchie di Topolino? :-)

*Camomilla, qui per fortuna le temperature sono salite e hanno detto che a partire da questa settimana torna la pioggia. A sto punto preferivo la neve.

Baci
Alex

Ork'Idea Atelier ha detto...

Quel pettirosso è una poesia per l'anima e per gli occhi.
Grazie come sempre per regalarci queste immagini, e tutto il resto ;-).

Un bacio,
Cristina

Scribacchini ha detto...

Meraviglia! Visto che ci annunciano un bel freddo duraturo dovrò procurarmi anch'io un paio di mangiatoie per gli uccellini. La tua è bellissima. Smack. Kat

miciapallina ha detto...

Tu fai così, cara amica mia, mandamela in privato la tua ricettina semplice semplice del riso con i funghi, che a me manca.
Così la faccio anche io alla Gatteria e mi sembrerà di starti un po più vicino.

nasinasi

sabrine d'aubergine ha detto...

Tra i funghi, la neve, e il pettirosso... grazie per averci regalato - oltre al tuo risotto - queste belle istantanee della tua domenica perfetta! Una grande emozione...
A presto

Sabrine

Saretta ha detto...

Anche qui il sole dopo la nevicata di venerdì!!!
Ma quel pettirosso, Alex, che bello è?!
Bacione

Onde99 ha detto...

Non c'è niente di più bello del risotto della domenica e di una passeggiata nella neve, subito dopo, in un bosco incantato... Le nutrie sono simpaticissime, ma a commuovermi è il pettirosso, come non gli darei un bacio sulla testolina...

giulia ha detto...

Che bello! Il pettirosso è veramente bello, una pallina cicciosa!!! A cosa serve il vaso ribaltato con la fune?!?
Un bacione giulia :*

Elga ha detto...

A parte che mi convinco sempre più che tu viva dentro a una favola, e a parte il risotto light ma bellissimo...ma come caspita sei riuscita a fotografare un pettirosso?????????????
Ogni volta che tento mi sentono arrivare, anche se sono scalza o se mi muovo come la pantera rosa!

paolo ha detto...

belle foto..germania dove io devo partire la prossima settimana e brrr quanta neve?
passsa a leggermi se ti va
bel blog complimenti

La cuoca Pasticciona ha detto...

Che belline queste nutrie, le abbiamo anche da queste parti ma non ho mai avuto modo di vederle bene così.. preferisco però di gran lunga il tuo risottino... bonissimo...

Ilaria ha detto...

Che buoni, quelli selvatici noi in Sardegna li chiamiamo antunna, non ho mai provato a comprarli qui (detti Royal Trumpet).. il tuo risotto sembra proprio invitante!
Ilaria

JAJO ha detto...

Mo' ho capito perchè ad un certo punto sei scomparsa "dagli schermi"... ai fornelli stavi !!!!! :-D
E brava, soprattutto perchè riesci a trovare dei colori splendidi perfino in una tormenta di neve :-D
P.s.: ti confesso che non ho molta simpatia per i maxitopoloni hehehehe

lucia ha detto...

le tue foto sono sempre magiche! Anche nel mio giardino vengono a trovarci i pettirossi (ora un pò meno, con tutti i gatti che girano..) e nelle campagne circostanti, vicino ai fontanili, ogni tanto appaiono le nutrie e i coniglietti... ah la bassa milanese! Così mi sento un pò più vicina a questa cuoca dell'altro mondo!

Gaia ha detto...

Alex,
che personaggi che si incotrano dietro casa tua... !!!
;-)
Preferisco quello alato dal petto infuocato!
un abbraccio

enza ha detto...

;) mi vien solo da sorridere.

Aiuolik ha detto...

Il boschetto dietro casa tua innevato dev'essere bellissimo, ma chissà che freddo che fa!
Un abbraccio dal sud :-)

LISA51 ha detto...

MA che bello !Vivi in un mondo tutto incantato,e bella ricetta.Verrò a trovarti più spesso,nel tuo blog si sogna ad occhi aperti,Lisa.

cocozza ha detto...

Aquel passerotto vien voglia di dargli un bacino ma visto che non si può lo rimando a te ;D
cocozza

Buntköchin ha detto...

Ein wunderschöner Sonntag, wie man sehen kann. Und ein Risotto passt da perfekt. Sehr schöne, stimmungsvolle Fotos.

Dodò ha detto...

il pettirosso è stupendo! mi piacerebbe vivere in un posto così! non sempre le giornate nascono "dritte", ma poi si "raddrizzano"!

Mamina ha detto...

Grazie per le tue fotografie di questa domenica perfetta.

papavero di campo ha detto...

che bella luce sulla tavola..quando la foto è capace di rendere un'atmosfera

cobrizo ha detto...

il tuo mix di colori mi seduce sempre.

blunotte ha detto...

che dire?davvero perfetta questa domenica

Andrea ha detto...

il fungo sembra della famiglia dei plerotus,
uno dei migliori,
chiedo:
starebbe bene burro e pecorino?
un saluto cordiale
Andrea