mercoledì 4 marzo 2009

Una ricetta da rubare

Soufflè di lamponi

Riemergo brevemente da un tour de force sul lavoro per segnalarvi un paio di cosine e per presentarvi questa ricetta che spero vivamente vada a ruba (nel vero senso della parola!). Come avrete letto già su vari blog c'è stata di nuovo un'ondata di segnalazioni di plagio. Non sto ad elencare tutto per filo e per segno, ma vi raccomando di ricordarvi l'iniziativa di Stella che ha creato un post proprio per segnalare tutti i casi di plagio. Se siete stati plagiati o se avete un plagio da segnalare potete farlo QUI. Nella sidebar ho messo anche il bannerino che porta direttamente al post in questione. Potete scaricarlo liberamente e inserirlo nel vostro blog senza dover chiedere prima il permesso.

E passo quindi alla ricetta. Siccome negli scorsi giorni abbiamo pure imparato che chi ruba una ricetta da noi blogger non è neanche bravo a copiare, spero che questa ricetta del primo soufflè della mia vita venga rubata, copiata e incollata da tutti quei siti di ricette da strapazzo che non fanno altro che fare Ctrl+C e Ctrl+V senza neanche leggere cosa stanno copiando. Questa ricetta infatti è una ciofeca, ma di quelle di prima categoria! Sembrava andare tutto così bene (anche se fotografare un soufflè è uno stress non indifferente, cari miei), ho fatto il tifo davanti al forno, il soufflè si alzava e si alzava e si alzava, sono riuscita a fotografarlo sul set che aveva già ridotto di molto la sua altezza, ma comunque bello a vedersi. Orgogliosissima, il mio primo soufflé. Passo alla prova assaggio e mi metto quasi a piangere. Dentro ancora semiliquido, lo provi e sembra avere aria in bocca, sapore di lamponi zero. Ora, cari esperti di soufflé ... cosa è che non va con la ricetta? L'ho presa un libro della Marabout comprato a Strasburgo e pensavo di andare a colpo sicuro (sul libro c'è pure scritto risciuta garantita!). Secondo me, visto che è praticamente solo zucchero e passata di lamponi, manca di consistenza. Magari ci andrebbe un po' di farina? Aiutoooooooooo.

Plagiatori, rubate, rubate questa ricetta, pari pari, mi raccomando. (Le foto invece sono mie e me le tengo!)

Soufflé ai lamponi per festeggiare il ciofeca's day

Ingredienti per 6 cocottine
  • 250 gr di lamponi scongelati
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 110 gr di zucchero a velo
  • 4 albumi
Preparazione: riscaldare il forno a 180°C. Imburrare le cocottine. Mettere i lamponi in un pentolino con un cucchiaio d'acqua. Portare ad ebollizione e lasciar sobbollire per 5 minuti. Quando i lamponi saranno cotti aggiungere lo zucchero a velo. Riportare ad ebollizione e lasciar cuocere altri 5 minuti. Togliere dal fuoco e passare il tutto in un passino a maglia fine per raccogliere solo la polpa ed eliminare i semini.
Sbattere gli albumi a neve ferma ed incorporare in due volte la polpa di lamponi raffreddata. Distribuire il composto nelle cocottine e infornare per circa 15 minuti.
Servire con un po' di zucchero a velo. I soufflé si possono accompagnare con un po' di crème fraiche zuccherata con aggiunta di lamponi (io mi sono mangiata solo quella!)


Sequenza lamponi


Deutsche Ecke

Himbeer-Soufflé
Nicht zum Nachahmen empfohlen!

Das erste Sofflé meines Lebens war ein Reinfall. Aber was für einer. Ich weiss nicht, woran es lag, denn sie sind schön aufgegangen und sahen wirklich schön und appetitlich aus, aber die Konsistenz war einfach nichts. Hat auch nicht nach Himbeer geschmeckt. Meiner Meinung nach fehlt es einfach an anderen Zutaten, die etwas mehr Konsistenz und Geschmack geben. Was meint Ihr?


Zutaten für 6 kleine Förmchen
  • 250 g aufgetaute Himbeeren (TK)
  • 1 EL Wasser
  • 4 Eiweiß
  • 110 g Puderzucker
Zubereitung: Den Ofen auf 180°C vorheizen. Die Förmchen einbuttern. Die Himbeeren mit einem EL Wasser in einen Topf geben und zum Kochen bringen. Ca. 5 Minuten bei schwacher Hitze köcheln. Den Puderzucker hinzugeben und wieder zum Kochen bringen. Weitere 5 Minuten köcheln. Vom Feuer nehmen und die Himbeeren durch ein Sieb passieren, um die Kerne vom Rest zu trennen. Die Eiweiße steif schlagen. Das erkaltete Himbeermark und das Eiweiß vorsichtig vermengen. In den Förmchen verteilen und ca. 15 Minuten im Ofen garen. Mit etwas Puderzucker garnieren. Man kann die Soufflés mit etwas gesüßter Crème fraiche und Himbeeren servieren (ich habe nur die Crème gegessen!)

Quelle/fonte: Les meilleurs desserts, maraboutchef

Postato da Alex

64 commenti:

Virginia ha detto...

Nooo, che scandalo!
Ora mi studio per bene la ricetta, ma secondo me mancano i tuorli!

Viviana B. ha detto...

Slurp... slurp... slurp...
Io la ricetta te la "rubo" proprio (non vedo l'ora di avere la mia cucina, accipicchia!!!).
E copio subito subito anche il link nella sidebar.
Per ora non mi risulta di essere stata plagiata (beh, ma poi come si fa a sapere se si è stati plagiati? Con tutta la roba che c'è in internet, beccare uno che copia proprio me... non dev'essere facile, eh!), ma so che avevano "rubacchiato" spudoratamente ad almeno due mie webbamiche, quindi metto il link in caso possa servire, a me o ad altri.
Ciao!

iLa ha detto...

Ho letto di questa seconda ondata di plagio ed é davvero uno scandalo, una vergogna. Vado a dare un'occhiata al link di Stella di Sale.
Per i souffle, io non ho esperienza. Certo fanno bella figura in foto ;-)

Elga ha detto...

Che foto meravigliosa!! Invita ad affondarci il cucchiaio, capisco il tuo senso di proprietà! Per il souffle..avevo letto da qualche parte che il soufflè perfetto prevede un cuore centrale umido e liquido, quindi in teoria tu ci saresti:)) La quantità di liquidi apportata dai lamponi forse necessità di un tuorlo però..comunque a me piace così!

Castagna e Albicocca ha detto...

Probabilmente serve dell'uovo e magari un pugnetto di farina? (di mandorle?)..i lamponi sono molto acquosi...
Cmq le foto sono venute davvero molto belle..quando vedo i dolcetti o i bigné gonfiarsi in forno mi si gonfia il cuore di emozione...poi man mano che si sgonfiano m sembra di rattristarmi io stessa :-((

Per i plagi questi siti sono scandalosi! Penso anche a Cavoletto! Poverina!
Aggiungo anche io il banner.

Bacioni
PS se fai modifiche al soufflé faccelo sapé

Castagna

Arietta ha detto...

ahah, ben fatto cara Alex! E, aggiungo, che questa ricetta ti sia prova di chi legge davvero e di chi guarda la foto e clicca subito "Commenta"...questo perchè troppe volte capita che si scambino ingredienti, si prendan dolci per salati e viceversa, si dica "Bello, buono, perfetto, mitico" senza aver assolutamente calibrato e soppesato le parole che si sono scritte (piccolo sfogo polemico, yes!)
Purtroppo non so aiutarti, io sono ignorante in fatto di soufflè, non ne ho mai fatto uno!
Ti abbraccio con affetto, mia cara!

stelladisale ha detto...

Grazie, alex,
Per il soufflè, mai fatto uno in vita mia, quindi non saprei, però è sconvolgente che spesso nei libri ci siano ricette che non funzionano, o sulle riviste, magari si son dimenticati un ingrediente... siamo più affidabili noi blogger, dai :-)

Adrenalina ha detto...

Mai fatto un soufflè in vita mia :( quindi non posso esserti d'aiuto, però vedendoli così in foto devo dire che sono sublimi!! Ma sei sicura che non debbano rimanere proprio di quella consistenza visto che non cè farina nella ricetta? Se ti sono rimasti gonfi secondo me è quella la consistenza.
Per il plagio tanta tristezza, ho messo anche io il banner di stella e meno male che ci sono lei e Gisella così agguerrite :)
Bacioni gioia :*

Virginia ha detto...

Quoto Arietta in toto.
[standing ovation]
Ho fatto la stessa riflessione anch'io...

Per il soufflè, dopo lungo studio, confermo che il problema è che mancano i tuorli.
La farina non c'entra nulla. Sono proprio i tuorli a mancare (da usare in numero pari o inferiore agli albumi).
Non ho mai fatto un soufflè dolce, ma molti salati (per cui la base era un besciamellone denso a cui si aggiungono i tuorli, il condimento scelto e infine gli albumi a neve ), che sono sicuramente meno brigosi.
Se trovo una ricetta alternativa di soufflè al lampone, te la posto.

Onde99 ha detto...

Non sono un'espertissima di soufflès, ma qualcuno ne ho fatto, soprattutto salati, e mi sono riusciti. In genere, queste ricette prevedono un certo numero di uova intere, separate + 1/2 in più di albumi. Mi spiego meglio: per esempio, 4 uova intere, delle quali occorre separare albumi e tuorli + 2 albumi. I tuorli si mettono nell'impasto, gli albumi (tutti e sei) si montano a neve. A volte le proporzioni cambiano, ma i tuorli direi che comunque ci vogliono. Per la farina, invece, dipende, ma, in questo caso, temo proprio che almeno 4 cucchiai ne occorressero, perché, se ci fai caso, tra gli ingredienti mancano gli addensanti. E dopo questa lezione, direi che posso farti i complimenti per le foto, perché questi cosini rosa dal cuore liquido sono proprio belli!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Viviana, la maggior parte dei plagi fortunatamente mi è stata segnalata da occhi attenti :-)

*Ila, grazie!

*Elga, la frase "le foto sono mie e me le tengo" ovvimente qui sono da leggere in chiave ironica. Non doveva essere un invito esplicito a rubare anche le foto ma solo la ricetta :-)) Sono d'accordo in tutto e per tutto con il tuo discorso sulla condivisione, ma a tutto c'è un limite e ultimamente ne sono uscite fuori di cotte e di crude ... tanto per usare un gergo culinario :-)

*Castagna, rattrista anche me quando vedo sgonfiarsi i bignè ...dopo aver fatto tanto il tifo davanti al forno :_)

*Arietta, sorrido perchè hai perfettamente ragione! Quante volte tocca rispondere alle stesse identiche domande nei commenti solo perchè molti non leggono l'introduzione alla ricetta o la ricetta stessa. Trovo poi assurdo quando magari uno nel post annuncia qualcosa di veramente triste o importante e poi nei commenti si legge solo un semplice "che meraviglia". Non che sia successo a me, la me ne accorgo spesso in giro

*Stella, grazie a te, state facendo tutto tu e Gisella! Su questo libro c'era perfino scritto: ogni ricetta testata 3 volte. Allora i casi sono due: o la ricetta deve essere proprio così ma fa schifo o sono io che mi sono persa qualche passaggio in francese. Oppure quelli del libro mentono :-))

*Adre, ma se proprio devono essere così allora il soufflè ai lamponi non mi piace :-)))

*Virginia, grazie mille! Anche io applaudo al commento di Arietta :-))
Sicuramente mi cimenterò con un soufflè salato dopo questa delusione. Mi aspettavo tuttalpiù una consistenza meringosa, ma manco quella.

Ciao
Alex

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Onde99, efficientissima nella risposta, grazie! Credo proprio che la prossima volta mi butto sul salato. Il fatto è che la delusione é stata grande dopo averli visti crescere così bene in forno :-))

Alex

Marta ha detto...

però finchè erano in forno erano fighissimi!

Lydia ha detto...

Ommamma Alex, sono settimane che voglio fare un soufflè, non ne ho mai fatti in vita mia, ed ora leggo questo post.
Forse è meglio desistere?
Però le foto sono sempre over the top

elisa ha detto...

Te la rubo!!Ah ah ah!!Dalle foto non si direbbe che sia una ciofeca...tranne nell'ultima in cui il soufflè si è afflosciato!Credo che il segreto sia proprio in quello che dice Virginia. l'assenza dei tuorli..cmq le tue foto sono sempre bellissime e potresti mentire tranquillamente sul sapore..brava Alex onesta!
Per la storia dei plagi sinceramente credo sia assurda perchè il nostro spirito di foodblogger è quello di condividere con gli altri la nostra passione, ma non per questo si è autorizzati ad appropriarsi di foto e ricette altrui spacciandole per proprie..
Un bacio!!

sciopina ha detto...

ho cerc ato di farlo all'eta di 13 anni un souflè al formaggio ma neanche il gatto lo mangio'..da allora nn ci ho piu' riprovato!Forse sarebbe ora...
le tue foto bellissime...

Snooky doodle ha detto...

Ma guarda che bellezza questo souffle!! bravissima e grazzie per il link di plagio :)

valina ha detto...

Che colore stupendo!!

Elisa ha detto...

Quando ho visto la foto ho pensato "questa la devo fare", poi però ho letto il resto del post... peccato! Nessun consiglio da parte mia sul soufflè, non ho mai provato a prepararli.

Onde99 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ilaria ha detto...

bellissime le foto come al solito,del resto!!!!:)peccato davvero per il sapore,perchè in realtà hanno un aspetto molto invitante...anche io ieri ho avuto la stessa delusione con delle brioschine:(((di solito quando io faccio il souffle(parlando di ingredienti base)metto anche un paio di tuorli insieme agli albumi montati a neve,e per mantenere quella sensazione di "mi sciolgo in bocca"metto un cucchiaio di mascarpone.crea la giusta struttura al soufflè in maniera da non lasciarlo liquido dentro....spero di esserti stata d'aiuto!:)buona fortuna!

Fiordilatte ha detto...

Purtroppo è successo anche a me con un paio di ricette prese dai libri. Chissà, ci saranno dei plagiatori poco accorti anche nell'editoria? Peccato, le foto sono davvero meravigliose. Adesso mi spulcio per bene il blog perchè l'ho scoperto di recente... :)

Susina strega del tè ha detto...

Uha uha uha uha uha uha!!!!! Mi hai fatto morire dal ridere!!! Troppo forte!!! Evviva il ciofeca's day!!!!
Putroppo però non ti sarò di grande aiuto... con i soufflè non sono molto brava...... ^_^

Viviana B. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Isafragola ha detto...

Non so aiutarti, ma la foto era bellissima lo stesso e mi ha fatto venire una gran acquolina!

cocozza ha detto...

Che peccato! ha così un bell'aspetto è proprio vero l'abito non fa il monaco :D
bacioni cocozza

Viviana B. ha detto...

Quando hai finito di festeggiare il Ciofeca day, magari questa sera sul tardi o domattina, passa un salto da me che c'è un invito...
Comunque, io non ho evidentemente mai preparato soufflè, ma due considerazioni le faccio ora che non son più tanto di fretta come stamani:
1) non è che debbano essere proprio molli così? Per quel che ne so (poco!) di cucina, se non vuoi robe molli devi metterci qualche addensante (farina, maizena...). Eventualmente anche i tuorli addensano, ma ci vogliono in quantità industriale (avevo letto una ricetta che parlava di 8/10 tuorli per la crema pasticcera...);
2)Non so come funzioni lì in Germania, ma qui in Italia non mi è MAI capitato di acquistare lamponi nè fragole surgelati che avessero conservato il benchè minimo sapore. Forse freschi sarebbero stati meglio. Certo, in tutt'altra stagione.
Ciao!

tartina ha detto...

Il soufflé è cruccio e dilemma anche dei migliori cuochi. Quando non si gonfia, quando si sgonfia miseramente appena uscito dal forno, quando rimane liquido dentro (ehmmm). Visto che anche così difettato ti è venuto assurdamente bello, ti sollecito, cara Alex, a riprovarci con la ricetta "correggiuta" :P ahah

*

Marika ha detto...

Io sono letteralmente terrorizzata dal soufflé e non lo faccio MAI.
Prima o poi mi cimenterò, magari con uno alle mandorle. Non so dirti però perché non è venuto bene, di solito nelle ricette che ho io, sia dolci che salate, prevedono sembre anche i tuorli ...
Io non ho invece mai fatto caso al plagio, non credo che a qualcuno interessi plagiarmi, ma farò comunque un giro. Intanto mi sono scopiazzata la ricetta dei dimsum, ne avevo una gran voglia e non sapevo dove mettere le mani.
Venerdì li preparo con il salmone, ti faccio sapere.
Marika

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Marta, capisci perchè poi la delusione è stata grande?!!!

*Lydia, era uno dei miei 8 propositi per l'anno nuovo, ma ora che non mi è riuscito voglio riprovarci. Secondo me bisogna buttarsi sul salato.

*Elisa, sinceramente mi scoccia più ricevere lamentele perchè la ricetta non è riuscita che non far finta di niente e postare una ricetta come buona se invece è una ciofeca :-)

*Sciopina, ma possibile che abbiamo tutti un trauma da soufflé??

*Snooky e Valina, grazie

*Elisa, è quello che ho pensato anche io quando ho visto la foto sul libro!!

*Ilaria, credo che sia proprio una questione di addensanti. Magari poi gli autori della ricetta la volevano proprio così ed è solo che a me non piace. Cmq proverò altre versioni di soufflè

*Fiordilatte, secondo me ci sono ovunque i plagiatori e ancora non abbiamo toccato il fondo.

*Susina, ogni tanto qui si festeggia il ciofeca's day!!

*Isafragola e Cocozza, peccato davvero che il sapore non sia stato uguale all'aspetto estetico

*Viviana, sono passata ma non ho capito l'invito. Cmq ripasso e ti lascio un commento da te.
Sai che ci ho pensato anche io ... magari doveva essere proprio così la ricetta. Ma non credo, era come mettere un cucchiaio di aria zuccherata in bocca.
E cmq nella ricetta erano previsti proprio lamponi originali ed ero contenta perchè ne avevo da tanto una busta nel freezer. Ho anche tolto tutta l'acquetta scongelata. Ma nisba. I lamponi fresci non ce li spreco più per una cosa simile :-)))

*Tartina, prima di riprovarne uno ai lamponi provo col salato. Ritento, sarò più fortunata :-))))

*Marika, non credere sai, se vai a cercare bene troverai sicuramente anche qualcosa di tuo in rete.
FAmmi sapere per i dimsum al pesce.

Baci
Alex

Sister spiritosa oggi ha detto...

Secondo me e' un problema di equilibrio termico e meccanico (cioe' di pressione). L' aria calda tende ad uscire dal tuo suffle' non appena lo tiri fuori a temperatura ambiente (ora non ti scrivo le equazioni)e te lo floscia. Non si puo' andare contro i principi della termodinamica cara la mia sorella. L' unico modo e' ridurre la quantita' di aria nel suffle' cioe' fare un muffin ;-) oppure raffreddare gradualmente il suffle' fino a farlo equilibrare termicamente con l' ambiente. Vedi un po' te. Altre domande????

enza ha detto...

io ho qualcosa che non va al pc.
mi sa che è in ritardo con gli aggiornamenti.

però che fame (dopo venezia poi....)

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Sister spiritosa, eh no, senza equazione non ci credo!!!

*Enza, come è andata???????

Baci
Alex

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglieeee!! incantevoli!!

FrancescaV ha detto...

Intanto carissima complimenti per il coraggio di averci provato, come mi avevi preanninciato. Ma io dico, 'sti libri ma che li pubblicano a fa' se poi noi dobbiamo rimetterci su le mani non poche volte, bah :-(
Appena rientrata, ci sentiamo con calma nei prossimi giorni.
Approfitto e rispondo a qualche commento che mi è piaciuto :-)

@arietta: non potevi scriverlo in modo migliore :-)

@onde99: ottimi suggeriumenti, me li segno anch'io.

@sister: visto che sai anche le equazioni ci devi trovare pure la soluzione a questo dilemma del souffl+ che si affloscia. Se ci riesci tutto il mondo della blogsfera te ne sarà grato in eterno ;-) (Alex ed io almeno sì ;-))

Babs ha detto...

sarò pure una ciofeca di sufflè, ma l'apparenza inganna parecchio..... foto meravigliose!
dunque, io qualche sufflè l'ho fatto, generalmente quello di cioccolato fondente viene benissimo e sta su bello dritto, ad occhio concordo con chi ti ha detto che mancano i tuorli, nel caso, fai un giretto sul mio blog e cerca tra i dolci il soufflè, magari leggendo la ricetta ti ispiri a riprovare con i lamponi!
un abbraccio
babs

Maite_i calicanti ha detto...

rido. grandioso questo post Alex! questa faccenda mi ricorda una ricetta di sablée allo zafferano che mi ispirava così tanto... mi concentro, faccio tutto per bene, spendo pure in pistilli, e alla fine i biscotti si scolgono totalmente nel forno. per rabbia non ho nemmeno voluto indagare cosa non funzionava ma il libro in questione non l'ho più aperto... forse forse si potrebbe pensare a una ciofeca-raccolta

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Io sono completamente digiuna in materia di soufflé ... nel senso che mi piacciono ma non li ho mai cucinati :-P Se non ci rivelavi la mancata soddisfazione dalla foto sembrava il trionfo ai lamponi, l'idea è buona, io rimango sintonizzata per futuri esperimenti :-)
Baci (senza copia e incolla)

la frenk ha detto...

Che fico rifilare una ciofeca agli scopiazzoni :-)))
brava Alex!

JAJO ha detto...

Ecco la magagna: che sarebbe la "RISCIUTA GARANTITA"? HAHAHAHAHAHAHAHA

Lory ha detto...

Mi hai fatto ridere come una matta Alex ;-)
Cmq sia anche se con i dolci non vado molto d'accordo,secondo me ci sono diverse cose che mancano.
Nessun tipo di grasso,niente tuorlo ne farina.
A me sembra una base più da omelette a base bianca (albumi) al sapore di lamponi,questo soufflè ,non ha nessuna grip per poi mantenere stabile la sua composizione una volta cotto.
Poi per carità la Marabout insegna di sicuro a me,perchè non cercare una mail dove poterle scrivere chiedendo delucidazioni? ;-)

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Francesca, buon rientro ... portaci qualche raggio di sole che qui è una traggggggedddddia

*Babs, con il soufflé ai lamponi ho chiuso!! Tenterò con altre ricette prese dai blog, mi fido di più

*Maite, conforta sapere che c'é chi capisce questo tipo di delusioni :-)) Uno ci mette tutto l'impegno e poi zacchete, nisba. Butti tutto.

*Twostella, ora dovrò affrontare la "sfida soufflé". Mica può finire così la mia carriera appena iniziata ... :-))

*La Frenk, bisognerebbe inventarsi un codice segreto che conosciamo solo noi "attenzione ciofeca" e far fare una figuraccia agli scopiazzoni

*Jajo, ahahaha manco me ne ero accorta. Scritto proprio alla fantozziana. Sarà proprio per quello

*Lory, aspettavo la tua voce esperta! Infatti era proprio quella l'impressione: quella di una schifida omelette neanche tanto al sapore di lamponi. E chi gli scrive in francese alla Marabout ... già è tanto se sono riuscita a capire la ricetta ... e ora mi viene il dubbio ... magari non l'ho proprio capita! Ahahahahaha

Ciao
Alex

Viviana B. ha detto...

Ciao cara!
Ma certo, si possono inviare anche ricette già collaudate... anzi, sottovoce ti confido un segreto: è stata proprio la tua ricetta del purè rivisto e corretto, insieme alla richiesta di Ishin, a farmi venire l'idea della raccolta.
Oltre alla cucina orientale, infatti, vorrei mettere piatti "orientaleggianti" nati dal mix di pietanze a noi ben note con spezie e/o ingredienti tipici dell'Oriente.
Aspetto fiduciosa, eh! ;-)
Buona giornata!

P.S. Io questi sufflè li vorrei provare davvero a fare... però proverò a metterci un po' di farina (con i tuorli ho paura di rischiare che sappiano di frittata...). Bha, vedremo.

Eva ha detto...

So was ist ärgerlich! Aber einen Rat weiß ich leider auch nicht...:-(

marta ha detto...

Che belli! Ho giusto in dispensa da aprire un vasetto di lamponi sotto vetro (non so bene che diavoleria sia) presi quest'estate a Klagenfurt. Complimentoni come sempre

Aiuolik ha detto...

Ancora plagio? Che stress...potremmo iniziare a pubblicare un po' di ciofeche a testa ma tanto quelli copiano e neanche se ne accorgono.
Per il soufflè non so dare consigli, la nostra fortuna del principiante ci ha fatto ottenere degli ottimi soufflè al primo colpo...Però per la pasta fresca io ci sto...-14 :-)

Ciaoooo,
Aiuolik

franci ha detto...

Peccato, perchè dalla prima foto sembrava così invitante... :D
Anch'io avevo in programma un soufflè salato, ma mi hai messo un po' di ansia ;)
un abbraccio

Nirvana77 ha detto...

sei grande :o)

Buona giornata!!

Fedra

ps a guardare le foto però sembrano sublimi....

Carla ha detto...

Buongiorno Alex!

Mi hai fatto sorridere molto mentre ti leggevo e mi è ritornato alla mente il film "Sabrina" -Audrey Hepburn - quando è andata a Paigi ad imparare a cucinare in una scuola di alta cucina.
...e mentre tirava fuori dal forno il soufflè, sembrava venuto bene ma poi...si è afflosciato tutto su se stesso...

Non so dirti di preciso in merito perchè mai fatti soufflè tranne uno al gelato che è tutto diverso, ma qualcosa manca di sicuro riguardo gli ingredienti perchè leggendo quà e là come si fanno i soufflè hanno tutti i tuorli separati dagli albumi come pure la farina...

Per me hanno dimenticato di scriverli nella ricetta...

Comunque i colori sono bellissimi e la prima foto è spettacolare :)


Ho letto di questa cosa del plagio e ho messo il bannerino nel mio Blog!

Ciao Carla

miciapallina ha detto...

Bello! Aderisco senza indugio al ciofeca's day!!!
Alex, sei una forza della natura!
Comunque, a me sta cosa del plagio nonmi va giù nemmeno un po.
Fortunella sono io che NON avendo un blog d cucina e facendo delle foto che nessuno avrebbe il coraggio di copiare non ho mai subito questa cosa... almeno non credo.
Lo fecero però anni fa con una delle mie poesie... e ci sono stata male come se mi avessero preso a pugni nello stomaco!
Ma .... il mondo è pieno purtoppo di vermi invertebrati e amicizie fasulle e esseri senza anima.... viscidezze, quisquilie....
Comunque, come ho letto da qualcuno che non ricordo.... ma non è farina del mio sacco, può essere una buona occasione e/o scusa per unire tutto il mondo dei foodbloggher.... e menargliele di santa ragione!
nasinasi ..... delicati

JAJO ha detto...

La Sister è sempre più il mio mito !!!!
Non per niente le ho consegnato di persona la tessera n° 1 del "Jajo Global Fun's Club" !!! hahahahahaha
M I T I C A A A A A A !!!!!!

Lisa ha detto...

che foto meravigliosa e che colori???? sei sempre insuperabile, complimenti!

sister ha detto...

@Francesca V: beh dal punto di vista termodinamico il suffle' non ha possibilita' di esistere. Deve essere in uno stato metastabile, cioe' e' stabile per piccoli cambiamenti, tipo di temperatura, ma diventa instabile per grandi cambiamenti, cioe' se il gradiente di temperatura e' troppo grande (tipo tra forno e ambiente). Bisognerebbe inventare dei forni con delle rampe di raffreddamento in cui si puo' impostare la velocita' di raffreddamento fino ad arrivare a temperatura ambiente.
@Jajo: io pero' dopo quasi un anno di mebership mi meriterei anche la Jajo-spilletta da attaccare alla giacca quando ci saranno i Jajo-meeting.

sister ha detto...

@Jajo:scusa membership, no mebership, che chissa' che vorra' dire

Artemisia Comina ha detto...

io soufflé ne faccio, ma sempre con uova intere, rossi prima, bianchi montati dopo.

sempre con un dubbio: come voglio che sia il "cuore"? quanto molle? e lì c'è tutto un tira e molla di tempi, ora 30', ora 35'...

mi piacerebbe assai un DISASTRI AWARD.

Ciboulette ha detto...

Alex, nonostante i problemi di cui parli, mi sembra che i soufflé non si siano sgonfiati...e cmq sei l'unica che riesce a fare un capolavoro fotografico di una ciofeca :D
Non ho letto tutti i commenti, ma spero che qulcuni ti abbia dato dei buoni consigli io sullsouffé mi riservo la facoltà di non rispondere :D

Mariluna ha detto...

bhe qualcosina manca di sicuro, me successa la stessa cosa con i kiwi...che adoro, un pasticcio impossibile da mangiare e anche da vedere almeo le tue cocottine sono belle e l'aspetto invita al gusto, immaggina di colore verde a pois...credo che certe ricette sono copiate e male e non sono testate, perché Marabout sforna tantissimi libri poi alla fine qualcosa non và!
*____*

Gatadaplar ha detto...

Mi hai fatto prima morire di invidia per la foto, poi di ingordigia... poi dal ridere e poi... dal RIDERE ancora!!!! :DDD
Sei un Uragano!!!!!
Ei ma... perchè non lanci la raccolta del Ciofeca's day per davvero?!!!! Sai che risate ci potremmo fare dei nostri disastri culinari... io ho una majonese.... :DDDDD ... oddio... non so se ho ancora la foto... ^_____^
Un bacione!

Pippi ha detto...

Alex..non ho mai fatto un sufflè in vita mia...ma sinceramente penso che almeno un briciolo di farina ci dovrebbe stare..... comunque dalla foto sembra perfetto..... ;-)

me lo prepari uno strudel? ho preso coraggio e ho fatto anch'io una raccolta...quando hai tempo passa a trovarmi ok?
a presto Pippi

Ambra ha detto...

cara Alex, ho scoperto casualmente a febbraio questo blog, e l'ho trovato da subito straordinario...era un mesetto che non ci "passavo"e stasera, ho avuto 1 po' di tempo e ho visto la novita' del soufflé ai lamponi...provo a darti senza nessuna pretesa due suggerimenti per riprovarci, se ne avrai voglia! il soufflé dolce ho salato, e' una delle cose che mi sono sempre venute bene, a parte una volta, e sfortunatamente, avevo ospiti a cena e ho fatto una figura pietosa come cuoca, dopo che mio marito decantava la mia abilita' in questo piatto, perche' invece di impostare il forno sulla funzione forno elettrico ventilato, l'ho impostata sul microoonde e dopo 20 minuti ho sformato delle fantastiche sculture che al contronto i sassi di matera erano gommapiuma...glissiamo ulla mia costernazione,ho preferito buttarla sul ridere e ho ri-invitato gli ospiti una 2 volta dove ho potuto lavare "l'onta subita" x la mia distrazione. anche secondo me 1 tuorlo ci vuole, e forse x ovviare al fatto di "sentirlo" marcatamente nei lamponi, una volta sgusciato ( tenerlo nel palmo della mano sopra la pentolina o la ciotolina prima di aggiungerlo alla purea di lamponi intiepidita), puoi provare a "pizzicarlo"con un movimento delicato ma deciso, con pollice e indice per eliminare la camicina trasparente/viscosa che lo avvolge ( ossia lo "speli")che quindi ti rimarra' tra le dita...e' una cosa che ho trovato anni fa in un libro...forse anche in rete c'e' qualcuno che lo spiega meglio di come ho fatto io! altra opzione di tentativo...provare ad aggiungere un po' di agar-agar alla purée' di lamponi???dovrebbe poter funzionare come addensante, senza utilizzare farina o altro...Inoltre c'e' un "trucco" infallibile per non far afflosciare il soufflé appena esce dal forno, ed e' ovviamente di metterlo nel forno caldo, ma di spegnere il forno stesso circa 10 minuti prima della fine della cottura, e terminarla nel forno cosi', e poi sformarlo e servire. In questo modoposso assicurarti che non "siede"MAI. Spero di esserti stata utle, e di poter cosi' ricambiare le tue strordinarie ricette che mi hai stimolato a rifare...ciao!

comidademama ha detto...

OT La maschera di contrasto (UnSharp Mask) è un filtro, lo trovate per esempio in Photoshop CS sotto Filters>Sharpen (Filtro>Contrasta)
Non so se questo possa esserti da aiuto

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

*Micia, ho deciso che organizzerò ufficialmente il ciofeca's day! Datemi un po' di tempo !!!

*Jajo, sapevo che ti avrebbe conquistato ulteriormente con il suo commento!!!

*Lisa, :-)

*Sister, non è che potresti fiondarti sulla ricerca della termodinamica in cucina ed inventare il forno con la rampa di raffreddamento? Possiamo entrare in società :-))

*Artemisia, e Award sarà! Il tempo di organizzarmi e annuncio! Splendida idea

*Ciboulette, sugli amici blogger si può sempre contare! Il prossimo soufflè sara certamente un successone con tutti i consigli che ho ricevuto

*Mariluna, il bello è che sul libro c'è proprio scritto in copertina "riuscita garantita - ogni ricetta testata 3 volte". Mah, o hanno altri gusti o è una presa per i fondelli

*Gatadaplar, mi avete convinta, si organizzerà il ciofeca's day

*Pippi, ora vengo subito a vedere che raccolta ti sei inventata :-)

*Ambra, grazie mille per i tuoi preziosi consigli che seguirò di sicuro. Beh, era matematico che ti succedesse proprio con gli ospiti!

*Comida, grazie mille! Nel frattempo Marzia ed io l'abbiamo trovato. Farò alcune prove.
Un bacione e grazie ancora

Ciao
Alex

niki ha detto...

Però sono bellissimi i tuoi souffle! Scenografici!
Mi asssocio a quanto dice stelladisale, è vergognoso che spesso i libri di cucina riportino ricette non corrette. Quando vivevo in un paese civile e potevo provarle, ho buttato più di un libro...
La storia del plagio è vergognosa: sono dei vermi. Se riesco, lo sai che sono una dislessica del computer, metto il link anch'io!
Ciao! ;-)
Niki

niki ha detto...

Però sono bellissimi i tuoi souffle! Scenografici!
Mi asssocio a quanto dice stelladisale, è vergognoso che spesso i libri di cucina riportino ricette non corrette. Quando vivevo in un paese civile e potevo provarle, ho buttato più di un libro...
La storia del plagio è vergognosa: sono dei vermi. Se riesco, lo sai che sono una dislessica del computer, metto il link anch'io!
Ciao! ;-)
Niki